Al via la II edizione di Gewa “Young Contest”, concorso per giovanissimi strumentisti ad arco


Torna a Cremona Musica il Gewa Young Contest dedicato ai giovanissimi musicisti.
Non poteva che celebrarsi nella città del violino la fase finale del concorso per giovanissimi violinisti, violisti e violoncellisti promosso da Gewa Music. 
Dopo il successo dello scorso anno, anche la seconda edizione del Gewa Young Contest culminerà all’interno della manifestazione internazionale Cremona MondoMusica: il 29 settembre si sfideranno i vincitori assoluti e i primi premi degli otto concorsi regionali, in programma fra l’inizio di marzo e la fine di maggio.
Il concorso è nato per sostenere le nuove generazioni di musicisti ed è aperto ai violinisti, violisti e violoncellisti fra i 6 e i 14 anni.
Molti i premi previsti: il vincitore assoluto riceverà 500 euro e avrà l’opportunità di suonare in concerto con I Musici, la celebre orchestra italiana di musica barocca.
Al secondo e al terzo andranno rispettivamente i pannelli acustici offerti da Puma Acoustics e un premio in denaro da 250 euro.
Nei concorsi regionali saranno assegnati ulteriori premi messi in palio da Gewa Music, come borse e astucci, mute di corde Larsen Strings e abbonamenti alla rivista specializzata ARCHI Magazine.
Il calendario dei concorsi regionali per accedere alla fase finale si apre il 3 marzo, con il Premio Biasin ad Azzano Decimo (PN), e si chiude con il Premio 3M Musica, che si terrà a Sassari fra il 26 e il 27 maggio.
Nel mezzo sono previsti altri sei concorsi in altrettante regioni; le informazioni sono reperibili sui siti internet dei concorsi regionali.

3-4 marzo: Premio Biasin –  www.biasin.com – Azzano Decimo  – (PN)
24-25 marzo: Premio Academia Cremonensis – www.academiacremonensis.it – Cremona
14-15 aprile: Premio Chroma – www.chromaviolini.it – Roma
28-29 aprile: Premio Liuteria Classica Jesi (Ancona)
5-6 maggio Premio Pentamusa – www.pentamusa.com – Rocca di Capri Leone (ME)
12-13 maggio: La Bottega della Musica String Contest – www.bomu.it – Reggio Calabria
18-19 maggio: Premio Real Music – www.real-music.it / www.luisi.it  – Luisi (Matera)
26.-27 maggio: Premio 3M Musica – www.3mmusica.it – Sassari

Grazia Rondini  www.lachiavediviolino.net

IV Concorso Musicale Internazionale “Euterpe”.

20 maggio 2013

Sono Aperte le iscrizioni al IV Concorso Internazionale Euterpe, che si svolgerà a Roma dal 24 al 30 giugno 2013.
Il concorso iniziato in ambito nazionale è stato dall’anno scorso aperto ai musicisti di tutte le nazionalità diventando Internazionale.

Aperto a musicisti ed aspiranti musicisti fino a 30 anni di età, già nella passata edizione ha avuto una discreta presenza di musicisti proveniente anche dalla Georgia, dal Giappone e diverse altre nazioni Europee e non.

Lo scopo del concorso è mettere a confronto le varie scuole musicali nazionali ed internazionali, incoraggiare e spronare piccoli ma già talentuosi musiciti e valorizzare musicisti già maturi e con particolare professionalità e talento musicale.

Sono previste borse di studio in premio ai vincitori oltre a vari riconoscimenti e un concerto offerto dall’AIMA nella prossima stagione concertistica.

Il concorso e aperto a pianisti, archi, fiati, chitarristi e include anche una sezione per musica da camera e una per musica orchestrale e ensemble strumentali.
É possibile scaricare il bando e iscriversi online direttamente dal sito dell’AIMA: http://www.aima.it

Concorso Pisogne 2012, lavori in corso.

07 maggio 2012

Si sono concluse le iscrizioni ai concorsi di liuteria di Pisogne. Malgrado la modifica del periodo di svolgimento ( da settembre è stato anticipato a maggio ) resosi necessario e opportuno per evitare la coincidenza con la Triennale degli strumenti ad arco di Cremona e malgrado la situazione economica difficile per tutti, notevole la partecipazione di liutai provenienti dai seguenti 22 paesi Albania, Argentina, Brasile, Bulgaria, Cina, , Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Italia, Messico, Repubblica Ceca, Romania , Russia, Serbia, Slovenia, Stati Uniti , Svezia, Svizzera, Ungheria, Taiwan. Il m° Cristiano Rossi presidente onorario sarà a Cremona nei prossimi giorni per riunire la Giuria internazionale che sarà guidata dal M° Florian Lehonard il liutaio tedesco che opera a Londra.

La Giuria composta da liutai e musicisti opererà valuterà gli strumenti in gara sia per il concorso nazionale giunto alla sesta edizione ( strumenti ad arco violini, viole e violoncelli ) sia per il 3° concorso internazionale di strumenti antichizzati e copie di strumenti antichi competizione di grande interesse che ha pochi rivali al mondo.

Il 17 maggio alle ore 10,30 nell’ex refettorio della Chiesa di San Pietro in via Cesari 18 a Cremona si terrà la prova acustica aperta al pubblico in cui saranno suonati gli strumenti in finale mentre alle ore 18,00 si terrà nello stesso luogo un concerto con gli strumenti in gara sia del m° Cristiano Rossi sia degli altri tre musicisti membri della Giuria il violinista di Venezia Sebastiano Maria Vianello, il violista napoletano Marco traverso ed il violoncellista siciliano ma che opera a Torino Ninni Saladino che si esibiranno in un inedito trio.
Prima della prova acustica saranno consegnati i Premi Anlai 2012 ad Antonio Bergonzi l’appassionato “ creatore” della rivista “ Liuteria “ ed a Salvatore Dugo altro appassionato cultore dell’arte liutaria cremonese e cha ha donato vari strumenti a giovani musicisti in difficoltà, che non potranno essere presenti alla cerimonia di premiazione del giorno 19 a Pisogne Durante la premiazione dei vincitori dei Concorsi saranno consegnati gli altri premi Anlai 2012 a Cristiano Rossi, Vinicio Gai, Flavio Dasenno, Rita Cucè , Florian Lehonard e, ( alla memoria) , al violinista ungherese scomparso nel naufragio della Concordia Sandor Feher.
Nei giorni precedenti si terranno delle conferenze importanti : il giorno 15 maggio in Sala Puerari di Palazzo Affaitati di Cremona alle ore 11,00 il Prof Flavio Dasenno terrà una conferenza dal titolo “ Gasparo da Salò architetto del suono “. Il giorno seguente 16 maggio sempre nella stessa sala il M° Stefano Pio presenterà il suo ultimo interessante libro “ Viol and Lute Makers of Venice 1490 -1630 “ alle ore 10,30 mentre alle ore 17,30 il m° liutaio Florian Leonhard presenterà un importante strumento e della scuola classica cremonese e ne traccerà la sua storia evidenziandone le caratteristiche tecniche.
Il 17 maggio dal mattino alle ore 10,00 sarà possibile visitare la mostra di strumenti della scuola napoletana di proprietà del m° Marco Traverso che saranno esposti anche a Pisogne dal 19 maggio In mostra ci saranno anche gli strumenti donati all’ANLAI per la “Fondazione La città invisibile” di Biancavilla (Ct) e per le orchestre di bambini col metodo Abreu donati da Salvatore Dugo, Franco Merlo, Galileo Pietropaolo, Alessio Pampalone e Fabio Ramella.

Concorso di Liuteria Pisogne 2012

15 marzo 2012

Quest’anno si svolgerà a Pisogne (BS) la sesta edizione del concorso di liuteria, che rispetto agli anni scorse presenta una importante novità: per tutta la durata della manifestazione ci sarà un’orchestra che suonerà e valuterà gli strumenti in esposizione. Questo a nostro giudizio rappresenta un salto di qualità importantissimo per liutai e musicisti, anche rispetto alla tendenza generalizzata delle competizioni di liuteria di privilegiare l’aspetto liutario e stilistico, rispetto a quello sonoro e musicale.

La giuria sarà così composta: Musicisti in giuria: Cristiano Rossi (presidente), m° Marco Traverso, m° Ninni Saladino, m° Sebastiano M. Vianello.

Liutai in giuria: Florian Leonhard (England), Vettori Carlo (Firenze), Maurizio Tadioli (Cortetano), Philippe Girardine (Neuchatel Suisse), Massimo Negroni (IPIALL Cremona), Elisabetta Giordano (Cremona).

Il giorno della premiazione è previsto un concerto di Cristiano Rossi con Marco Traverso. In programma anche una conferenza di Leonhard Florian.

Il termine delle iscrizioni al concorso è previsto per il prossimo 30 Marzo 2012, i bandi posso essere scaricati al seguente indirizzo:
bandi di concorso Pisogne 2012

Festival Internazionale di Musica di Portogruaro 2010

31 agosto 2010: Portogruaro, Teatro Luigi Russolo, ore 21

Si chiude così come si era aperta, con un concerto d’eccezione la 28° Estate Musicale – Festival Internazionale di Musica “Il Doppio” di Portogruaro, diretta per il terzo anno consecutivo dal violoncellista Enrico Bronzi. Martedì 31 agosto alle ore 21 sul palco del Teatro Luigi Russolo di Portogruaro salirà uno dei più grandi virtuosi del violino, Sergej Krylov, che si esibirà nelle vesti di solista e direttore, con l’Accademia dell’Orchestra Mozart, in un programma che spazia dal classicismo al Novecento, passando per il primo Romanticismo.

Si comincerà con le note del Concerto in do maggiore di Haydn, composto dall’austriaco ai tempi della permanenza presso gli Esterhàzy e dedicato a Luigi Tomasini, primo violino dell’orchestra dei principi ungheresi. Un Concerto impregnato tanto dalla compostezza dello stile austriaco, quanto dallo spirito brioso tutto italiano, una duplicità che strizza l’occhio al tema tutto romantico di questa edizione del festival veneto: “Il Doppio”. Spazio poi a cinque Capricci di Paganini (n. 2, 9, 20, 21, 24) nella trascrizione per violino e orchestra del compositore russo Edison Denisov, nella cui versione il virtuosismo del solista concerta e si fonde con la compagine orchestrale, riempiendo l’orecchio di chi ascolta di sonorità ricche e affascinanti. I

n programma compare anche la Zingaresca op.20 di Pablo de Sarasate, appassionata serenata tzigana, proposta nella versione orchestrale. Infine, deposto il violino e impugnata la bacchetta, Sergej Krylov dirigerà la sinfonia per archi “Stimmen” di Peteris Vasks.Sergej Krylov, vincitore di prestigiosi premi internazionali (Lipizer, Stradivari, Kreisler) e attualmente Direttore Musicale della Lithuanian Chamber Orchestra, verrà affiancato dai musicisti dell’Accademia dell’Orchestra Mozart, una formazione giovane ma molto talentuosa che, nata in seno all’Accademia Filarmonica di Bologna, sotto la direzione artistica di Claudio Abbado, costituisce un polo d’attrazione per giovani strumentisti provenienti da tutto il mondo.Il concerto di Krylov e della Mozart chiude un’Estate Musicale ricchissima di eventi che, insieme alle Masterclass Internazionali di Musica organizzate dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia, ha messo Portogruaro al centro dell’agosto veneto, facendone ancora una volta (nonostante le difficoltà) un punto di riferimento imprescindibile per studenti, insegnanti e appassionati di musica provenienti da tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni e biglietti: www.fmsantacecilia.it
Biglietteria online anche su www.vivaticket.it

SERGEJ KRYLOV
Nato a Mosca in una famiglia di musicisti, Sergej Krylov inizia lo studio del violino a cinque anni e all’età di dieci anni debutta con l’orchestra, affrontando i primi impegni concertistici in Russia, Cina, Finlandia e Germania. Giovanissimo conquista il Primo Premio al Concorso Internazionale “R. Lipizer” di Gorizia e, dopo un periodo di perfezionamento con Salvatore Accardo, vince il Concorso “A. Stradivari” di Cremona e il Concorso “F. Kreisler” di Vienna.

Da quel momento intraprende una prestigiosa carriera concertistica che lo porta a esibirsi nelle grandi sale internazionali quali Philharmonie di Berlino, Philharmonie di Monaco, Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Auditorium de Radio France a Parigi, Bozar di Bruxelles, Megaron di Atene, Suntory Hall di Tokyo, Teatro Colon di Buenos Aires, Teatro La Fenice di Venezia e Teatro alla Scala di Milano.Sergej Krylov collabora con prestigiose orchestre, tra le quali Wiener Symphoniker, Orchestra del Teatro Mariinsky, English Chamber Orchestra, Russian National Orchestra, St. Petersburg Philharmonic, Camerata Academica Salzburg, Orchestra Giuseppe Verdi di Milano, NHK Symphony Tokyo, Czech Philharmonic, Filarmonica Toscanini, Philharmonisches Staatsorchester di Amburgo e Copenhagen Philharmonic.

Tra le personalità artistiche con cui ha collaborato, Mstislav Rostropovich è stata una figura fondamentale per il rapporto di amicizia e stima creatosi negli anni, oltre a quello professionale. Nella sua carriera Krylov ha lavorato con direttori quali Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Vladimir Ashkenazy, Mikhail Pletnev, Rafael Frühbeck de Burgos, Nicola Luisotti, Andrey Boreyko, Julian Kovatchev, George Pehlivanian, Jutaka Sado, Saulius Sondeckis, Zoltan Kocsis e Yuri Bashmet. Oltre ai numerosi recital per violino solo tenuti nelle principali sale da concerto in queste ultime due stagioni, Krylov è stato molto impegnato anche nella musica da camera, collaborando con partner quali Yuri Bashmet, Bruno Canino, Aleksandar Madzar, Maxim Vengerov, Misha Maisky, Yefim Bronfman, Stefania Mormone, Nabuko Imai e Lilya Zilberstein. Nel 2009 Sergej Krylov è stato nominato Direttore Musicale della Lithuanian Chamber Orchestra, succedendo a Saulius Sondeckis. La sua discografia include registrazioni per EMI, Melodya e Agorà. Sergej Krylov suona lo Stradivari “Scotland University” (1734) della Collezione Sau-Wing Lam su concessione della Fondazione A. Stradivari di Cremona.

L’ACCADEMIA DELL’ORCHESTRA MOZART
La Regia Accademia Filarmonica di Bologna, fondata nel 1666, pone in primo piano, fra le molte attività, l’inserimento artistico e professionale dei giovani, creando occasioni di incontro di alto livello condotte da musicisti di fama internazionale. Fra queste, l’Accademia dell’Orchestra Mozart costituisce un vero polo di attrazione per i giovani musicisti italiani e stranieri. Claudio Abbado, che ne è il direttore artistico, ha invitato Giuliano Carmignola, Enrico Bronzi, Jacques Zoon, Alessandro Carbonare, Danusha Waskiewicz, Alois Posch e altre prime parti dell’Orchestra Mozart a svolgere attività didattica e a prestare la loro preziosa esperienza come direttori e solisti.

Oltre all’attività didattica, è previsto un denso cartellone di concerti in Italia e, da quest’anno, anche all’estero. Il 9 maggio, infatti, l’ensemble ha tenuto un concerto ad Augsburg, in Germania, in occasione del prestigioso Festival Mozartiano, che si svolge nell’ambito degli European Mozart Ways.Grazie alla collaborazione con la rivista Amadeus, è stato registrato un disco dedicato a musiche di C. Ph. E. Bach, con Enrico Bronzi come direttore e violoncello solista, pubblicato nel numero di gennaio 2009. È in programma con la stessa testata un nuovo progetto discografico di prossima realizzazione.

Bando per giovani musicisti “Rec & Play”

17 aprile 2007

Per il secondo anno consecutivo il Comitato Nazionale Italiano Musica (membro del CIM Conseil International de la Musique/UNESCO) promuove il Bando di ascolto per giovani musicisti italiani “Rec & Play”.
Da diversi anni il CIDIM realizza iniziative che hanno lo scopo di favorire l’inserimento dei giovani musicisti italiani nel circuito concertistico nazionale ed internazionale.

Per il secondo anno consecutivo il Comitato Nazionale Italiano Musica (membro del CIM Conseil International de la Musique/UNESCO) promuove il Bando di ascolto per giovani musicisti italiani “Rec & Play”.
Da diversi anni il CIDIM realizza iniziative che hanno lo scopo di favorire l’inserimento dei giovani musicisti italiani nel circuito concertistico nazionale ed internazionale.
Col Bando “Rec & Play” del 2007 il CIDIM accoglierà tutte le proposte di giovani musicisti e gruppi da camera italiani diplomati presso i Conservatori e Istituti Musicali Pareggiati.
Per partecipare gli artisti dovranno inviare registrazioni e documenti entro e non oltre il 15 Novembre 2007.
La domanda di partecipazione al bando dovrà comprendere una biografia artistica, una foto e una registrazione. La registrazione su CD dovrà essere di ottima qualità sonora per permettere una valutazione ottimale; la durata minima della registrazione dovrà essere di 30 minuti.
I brani, preferibilmente originali, dovranno essere eseguiti per intero.
Potranno partecipare i musicisti italiani che non hanno superato i 26 anni d’età. Il limite d’età è elevato a 28 anni per i cantanti.
Per le formazioni da camera, invece, il limite è dato dall’età media dei componenti e non dovrà superare i 28 anni.
Il materiale artistico sarà ascoltato e selezionato da una Commissione Artistica: gli ensemble e i solisti scelti saranno poi segnalati e introdotti in progetti di stagioni concertistiche di circuiti nazionali ed internazionali.
Alcuni musicisti che hanno aderito alla precedente edizione “Rec & Play” 2006 sono stati presentati alla rassegna “Nuove Carriere” che si svolge a Torino e saranno coinvolti in programmazioni in Italia e all’estero.

Info: www.cidim.it
direzioneartistica@cidim.it
tel 06-68190658

Articolo a cura di Grazia Rondini

“Solo Bach Competition” a Londra

21 novembre 2006

Si svolgerà dal 24 al 25 marzo a Londra “Solo Bach Competition”, un concorso dedicato alle composizioni per strumento solo di Johann Sebastian Bach.

E’ aperto a violinisti, violisti e violoncellisti al di sotto dei trent’anni; il programma della competizione prevede l’esecuzione di brani dal carattere differente per strumento solista di Bach (quindi tratti dalle Partite, dalle Sonate o dalle Suites) della durata di dieci minuti per la prima prova e di quindici minuti per la finale. Il Concorso si svolgerà a Londra dal 24 al 25 marzo presso il Bishopsgate Institute, un edificio disegnato da Charles Harrison Townsend, raro esempio di Art Nouveau. La scadenza per inviare la domanda è il 23 febbraio 2007.
Info
Virginia Burdon-Cooper
Tel. +44 (0)1442 877 486 E.
Nettleden Farm
Hemel Hempstead HP1 3DQ Londra, UK
nettleden@btopenworld.com

a cura di Susanna Persichilli

I vincitori del Premio Bonporti 2006

Si è svolta a Rovereto dall’1 al 5 novembre l’undicesima edizione del Premio Bonporti, quest’anno nuovamente dedicato alla tradizionale formula cameristica, che ha visto la competizione aperta a formazioni da due a sette elementi, strumentali, vocali o miste a cui era richiesta la presentazione di repertorio del Sei-Settecento eseguito secondo la prassi originale.

Sono stati diciassette i gruppi iscritti a quest’edizione, per un totale di quarantasei concorrenti e quindici paesi rappresentati, con l’usuale varietà nelle formazioni e negli organici: si andava dai classici duo violino e clavicembalo e quartetti con archi e clavicembalo, a formazioni meno consuete. Spiccavano per particolarità il duo violone e violoncello Ziervogel – Krah e il duo italiano di tiorbe “M&M”. Tre infine gruppi misti vocali e strumentali. Numericamente, sono stati i tedeschi a farla da “padroni” con otto concorrenti, seguiti dagli italiani (sette), mentre si contanovano cinque russi e altrettanti giapponesi. Sale a 444 il numero dei giovani musicisti che nel corso di undici edizioni si sono succeduti al “Premio Bonporti”.
Ha vinto il duo “Sirocco”, formato dalla flautista belga Nathalie Houtman e dal clavicembalista francese Raphael Collignon: hanno primeggiato in finale con un originale programma, per lo più costituito da musica “delle missioni”, ovvero quelle composizioni nate in seno alle comunità di gesuiti del ‘600-‘700 in Asia e America Latina, con pagine di Amiot, Pedrini e Zipoli. La giuria presieduta da Jesper Christensen ha riconosciuto la preparazione tecnica e l’affiatamento cameristico del duo, premiandone le qualità con l’assegnazione del prestigioso Primo Premio. Al gruppo vincitore è andata infatti una borsa di Euro 4000, più una serie di concerti messi a disposizione da istituzioni concertistiche italiane ed estere che patrocinano il concorso: ricco il parterre di collaborazioni artistiche, e in continua crescita di anno in anno, con concerti offerti da Accademia Filarmonica di Bologna, Associazione Filarmonica di Rovereto Festival Internazionale di Musica Antica di Urbino, Grandezze & Meraviglie (Modena), Musica e Poesia a S. Maurizio (Milano), Nuove Settimane Barocche (Brescia), Skupina Festival Brezice Group (Slovenia), Trento Musicantica, Festival di Musica Antica di Vicenza, Maj Muzika Dawna (Wroclaw, Polonia).
Un bel successo anche per il duo spagnolo “Pandora” (nella foto) formato dal violinista Andoni Mercero e dalla clavicembalista Sara Erro: per loro un meritatissimo secondo premio, conquistato con un’esecuzione di alto livello della virtuosistica Seconda Sonata di Leclair e un’intensa interpretazione della sonata K296 di Mozart. Terzo Premio al duo italiano voce-clavicembalo Vajente Barchiesi (vincitore anche del Premio del Pubblico “Rovereto Città della Pace”) e Quarto ai tedeschi del Trio Abraxas (violino, flauto e clavicembalo).
La finale del Premio Bonporti è stata registrata, come è consuetudine da qualche anno, da ORF – Radio Nazionale Austriaca, che successivamente diffonderà il materiale in tutti i paesi europei attraverso il circuito radiofonico Euroradio.

Il Premio Bonporti gode del prezioso patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Autonoma Trentino Alto Adige, della Provincia Autonoma di Trento, del Comune di Rovereto, dell’APT di Rovereto e della Vallagarina e della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, e dell’intensa collaborazione con realtà della cultura musicale locale quali la Società Filarmonica di Trento e l’Associazione Filarmonica di Rovereto.

www.premiobonporti.org

a cura di Susanna Persichilli

Violino e viola in concorso a Markneukirchen

31 ottobre 2006

Internationaler Instrumentalwettbewerb Markneukirchen: dal 10 al 19 maggio 2007

Si svolgerà dal 10 al 19 maggio il Concorso Internazionale di Markneukirchen, dedicato quest’anno a violino e viola. Segnaliamo i programmi relativi ai due strumenti.

Programma violino:

Prima eliminatoria:
Paul Hindemith Sonate op. 11 Nr. 1 Es-Dur
Niccolò Paganini 2 Capricci
Seconda eliminatoria:
Max Reger Präludien und Fugen d-Moll op. 117 Nr. 6 für Violine
Karol Szymanowski Notturno e Tarantella op. 28 o Camille Saint-Saëns/Eugène Ysaÿe Caprice d’après l’étude en forme de valse op. 52 o Henri Wieniawski Le carnaval russe op. 11 o Isang Yun Königliches Thema (Violine Solo) 1976 o Niccolò Paganini Moses-Fantasie o Niccolò Paganini ”Nel cor piu non mi sento” per Violino Solo
Wolfgang Amadeus Mozart Sonate A-Dur KV 526 o Robert Schumann Sonate op. 105 Nr. 1 a-Moll o Arnold Schönberg Fantasie für Violine und Klavier op. 47
Terza eliminatoria
Wolfgang Amadeus Mozart Konzert G-Dur KV 216
o Konzert D-Dur KV 218
o Konzert A-Dur KV 219
o Giovanni Battista Viotti Konzert Nr. 22 a-Moll
Finale con orchestra:
Felix Mendelssohn Bartholdy Konzert e-Moll op. 64
o Alexander Glasunow Konzert a-Moll op. 82

Programma viola:

Prima eliminatoria
Carl Stamitz Konzert Nr. 1 D-Dur
Max Reger una suite per viola sola op. 131.
Seconda eliminatoria
Johannes Brahms Sonate f-Moll op. 120/1 o Sonate Es-Dur op. 120/2 o Robert Schumann Märchenbilder op. 113 o Max Reger Sonate op. 107 o Henri Vieuxtemps Sonate B-Dur op. 36
Krzysztof Penderecki Cadenza per Viola solo
Terza eliminatoria
Johann Sebastian Bach Una delle Suite 4-6 BWV 1010-1012
Paul Hindemith una delle Sonate per viola e pianoforte op. 11/4 o 1939
Finale con orchestra Béla Bartók Violakonzert op. posth.
o Paul Hindemith Der Schwanendreher

Info:
Stadt Markneukirchen Internationaler Instrumentalwettbewerb Markneukirchen e. V. Am Rathaus 2 08258 Markneukirchen, Germania
Tel.: +49 (0) 37422-41160 o 41161 fax: +49 (0) 37422 41169
instrumentalwettbewerb@markneukirchen.de

a cura di Susanna Persichilli

Audizioni in orchestra

31 ottobre 2006

Le audizioni nelle orchestre italiane in scadenza nei prossimi giorni: Genova “Teatro Carlo Felice”, Torino “Orchestra Sinfonica della Rai di Torino”, Milano “Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi”.

Genova, Teatro Carlo Felice
La Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova bandisce la presente audizione per eventuali assunzioni a termine, secondo le esigenze di programmazione riferite alla stagione lirico sinfonica 2006/2007 e 2007/2008, nel rispetto dell’articolo 1 del vigente CCNL delle Fondazioni Lirico Sinfoniche. Violino dei Primi “Spalla”. Primo violoncello con obbligo della fila.
Info: Fondazione Teatro Carlo Felice, Direzione del Personale – Ufficio Concorsi, Passo E. Montale, 4 16121 Genova. “Ufficio Concorsi” – Tel. 010-5381208.?

Torino, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con Sede in Torino
Secondo contrabbasso con l’obbligo della fila. Viola di fila. Violino di fila.
Info: Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai – Concorso Professori d’Orchestra Auditorium Rai – Piazza Rossaro – 10124 Torino – Italia

Milano, Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi”
Violini. Segreteria Audizioni: Sig.ra Marina Tenconi. Tel. 0283389214; www.laverdi.org

a cura di Susanna Persichilli