Violino 5 corde

Suonare e costruire i violini
lorenzo fossati
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » martedì 5 febbraio 2019, 17:08

Ciao Mauro, si l'obiettivo è quello di avere uno strumento versatile ma comunque acustico, poi se si vuole aggiungere un pickup per esigenze musicali, ok, nessuno lo vieta! Per il fatto del restringere le corde (più che altro sul ponticello), è una cosa che va studiata insieme al raggio di curvatura della tastiera ed alla curva da dare al ponticello, perchè variando anche di poco la distanza tra corda e corda, mantenendo una curvatura della tastiera da violino o da viola (io fo sui 42) si appiattisce considerevolmente la curvatura delle corde e si creano inconvenienti quando si sale di posizione, quella 5a corda insomma, a livello di setup, è una sfida interessante. COme dimensioni invece ho proprio allungato il corpo (ed anche la lunghezza della corda vibrante, che viene sui 350) e tenuto le fasce alte per dare per quanto possibile un timbro violistico allo strumento, soprattutto nel registro grave (infatti lo strumento monta corde da viola) Come essenza alternativa all'acero, pensavo di farne poi uno con un bel pezzo di noce, ma anche l'idea del salice mi piace :) a trovarne di marezzato!

Mauro Buffolo
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 103
Iscritto il: giovedì 20 aprile 2017, 15:33

Re: Violino 5 corde

Messaggio da Mauro Buffolo » lunedì 11 febbraio 2019, 15:42

Ciao Lorenzo. Grazie per le tue spiegazioni, sempre molto istruttive. Molto bello comunque quel 5 corde che hai fatto. Magari il prossimo anno proverò a fare un 5 corde per un amico che suona folk. Me lo chiede da tempo perché, si sa, chi suona folk non ha soldi da sborsare per pagare un vero liutaio. Sospetto che sia per questo che insiste con me ;-)).Quest'anno però vorrei concentrarmi su un violino normale e cercare di farlo al top delle mie possibilità. Mi sa che dovrò ricorrere alla tua (vostra) consulenza più spesso.
Ah, a proposito dell'essenza da utilizzare, in quell'intervista di Bissolotti di cui al link che ho mandato, lui faceva chiaramente riferimento a legni migliori dell'acero ma che non trovano apprezzamento presso i musicisti. Sacconi parlava di Salice e pioppo. Salice bello credo sia diffice trovarlo, però pioppo bello se ne trova. ciao

Rispondi