Il violino nuovo.

Suonare e costruire i violini
Rispondi
giovanni
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 147
Iscritto il: mercoledì 16 febbraio 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da giovanni » giovedì 24 marzo 2005, 16:18

Claudio,
è giusto stabilire come punto di massimo spessore da assegnare al fondo 1 cm. sopra rispetto alla metà della tavola?
Grazie per le gentilezza ed auguri di buona Pasqua a te e a tutto il Forum.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 24 marzo 2005, 17:33

io vado anche a 1,5cm aldisopra della metà suddetta.

Avatar utente
suwa
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 240
Iscritto il: venerdì 25 giugno 2004, 0:00
Contatta:

Messaggio da suwa » sabato 26 marzo 2005, 17:21

:lol: :lol: :lol: :lol: adesso che vedo...mi posso fare il violino bilanciato !!! eh eh eh...
mi dispiace per voi costruttori di violini semplici...

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » domenica 27 marzo 2005, 20:53

Qui di seguito un piccolo aggiornamento del lavoro sul violino nuovo: la procedura di incollaggio delle fasce agli zocchetti seguendo il contorno della forma. Il violino sta prendendo forma:

Immagine



Immagine



Immagine



Immagine

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 28 marzo 2005, 13:05

STEVE ha scritto:Complimenti per le belle immagini e le esaurienti spiegazioni!
Scusami se ti tedio con le mie domande, ma ho alcuni chiarimenti da chiederti:
-Le forme per violini più piccoli (1/4, 1/2, 3/4, ecc.) si ottengono scalando le forme intere ho hanno delle forme proprie ?
-Ho visto su dei libri che alcune forme oltre a dei buchi hanno anche due tagli più ampi paralleli alle C e due più piccoli in prossimità dei blocchi inferiore e superiore. A che cosa servono? Forse per dei fissaggi con particolari attrezzi?
-Ho visto nella tua foto i blocchi superiore ed inferiore hanno gli spigolo arrotondati, mentre in altre immagini che ho visto sono perfettamente squadrati. Questo è riconducibile a delle motivazioni particolari?
-Che dimensioni hanno i blocchi, e di che legno sono fatti?
Ciao e ancora grazie.
Le forme dei violini piccoli sono proporzionali alla forma intera, ma non come si potrebbe pensare: un violino di 1/2 = metà della lunghezza di un violino 4/4. I violini piccoli sono ridotti in proporzione al volume d'aria interno della cassa armonica di un violino intero.

I tagli ampi su alcune forme che hai visto sono destinati ai morsetti per fissare le fasce. Come ti puoi rendere conto, io non uso i morsetti per questo compito, ma uso dei robusti elastici. Gli antichi usavano lo spago.

I blocchetti superiore ed inferiore sono smussati per alleggerimento. Il tipo di legno usato è il tiglio, ma i più usati sono l'abete e il salice. Le dimensioni sono: 49x13 per l'inferiore e 62x15 per il superiore.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 28 marzo 2005, 19:17

Procediamo quindi con lo scavo degli incastri in cui verranno inserite le controfasce, in corrispondenza delle CC:


Immagine

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 28 marzo 2005, 19:18

Questo è il contorno delle fasce completo delle controfasce. E' stata tracciata la linea di mezzeria e sono visibili i pioli che serviranno a posizionare con esattezza il contorno sul fondo in acero:

Immagine
Ultima modifica di claudio il martedì 29 marzo 2005, 0:57, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 28 marzo 2005, 19:24

Sul fondo in acero che è stato scelto, è stata posizionato il contorno delle fasce, con una punta a tracciare opportunamente distanziata (circa 3mm), si traccerà il contorno vero e proprio del fondo, non dimenticando di aggiungere la nocetta sulla quale andrà incollata la base del piede del manico. La forma guarneriana comincia ad essere evidente:

Immagine
Ultima modifica di claudio il martedì 29 marzo 2005, 1:01, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Alfredo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » lunedì 28 marzo 2005, 23:43

Queste foto e tutte le spiegazioni sono interessantissime!

GRAZIE!!!

lele
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 75
Iscritto il: giovedì 24 febbraio 2005, 0:00

Messaggio da lele » domenica 3 aprile 2005, 1:19

presto vai avantiiiiiii :D

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 4 aprile 2005, 16:15

Dopo aver tracciato il contorno della forma sulla tavola del fondo, si è proceduto al taglio e quindi all'inizio del lavoro di scultura vero e proprio. In questa fase potete vedere che il fondo è stato lavorato sul bordo per la formazione del cosiddetto "testimone", ossia un piano perimetrale di 4mm che servirà come base per le quinte di curvatura (che saranno mostrate in seguito).

Immagine

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 4 aprile 2005, 19:29

Dopo aver fresato il contorno ad un'altezza di 4 mm, si procede a alla scultura della curva longitudinale:

Immagine



Si controlla con l'apposita quinta, che la curvatura del fondo collimi il più possibile:

Immagine



Quindi si arriva alla curvatura definitiva:

Immagine

Avatar utente
Alfredo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » giovedì 7 aprile 2005, 13:58

[quote="claudio"]Dopo aver fresato il contorno ad un'altezza di 4 mm, si procede a alla scultura della curva longitudinale:/quote]

Che fresatrice usi? e che punte?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 7 aprile 2005, 21:59

E' una normale fresetta cilindrica per legno a due tagli di 10mm. Occhio alle dita! 8O

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11705
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 7 aprile 2005, 22:39

Sgorbiata dopo sgorbiata, il fondo comincia a prendere forma:


Immagine

Rispondi