Il violino nuovo.

Suonare e costruire i violini
Rispondi
karen
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 40
Iscritto il: sabato 9 ottobre 2010, 0:00
Località: Pavia
Contatta:

Messaggio da karen » sabato 9 ottobre 2010, 12:48

Wow!Che bello!Io ho comprato da poco un violino di liuteria con rifiniture antiche!Come posso fare a pulirlo? :viol:

balosa
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 5 dicembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da balosa » giovedì 16 dicembre 2010, 18:16

Salute a tutti. Mi sono iscritto da poco e per prima cosa voglio complimentarmi con il maestro Claudio per le sue belle realizzazioni e per aver ideato questo sito che è fonte di conoscenza di impareggiabile importanza. Premetto che non sono un liutaio, nè intendo diventarlo, anche perchè ho varcato la soglia dei sessanta e voglio dedicarmi alla liuteria solo per diletto. Non ho alcuna esperienza di violini, ma ho solo costruito un paio di chitarre ed altre ed un basso sono attualmente in cantiere ... per figli e nipoti...Sono però estremamente affascinato dal violino e vorrei cimentarmi, un domani, alla sua costruzione. Per ora mi sono proccurato il Sacconi che ho letto con molta attenzione e vorrei tentare di disegnare la forma, ma ho molti dubbi che spero man mano mi aiuterete a fugare.
Per esempio, Claudio afferma che il diapason dovrebbe essere di circa 195 mm per una forma di 354 mm di lunghezza, ma non ho capito se tale misura vada presa all'interno delle fasce, oppure compreso il loro spessore.
Ciao, Augusto.

balosa
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 5 dicembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da balosa » giovedì 16 dicembre 2010, 18:18

Salute a tutti. Mi sono iscritto da poco e per prima cosa voglio complimentarmi con il maestro Claudio per le sue belle realizzazioni e per aver ideato questo sito che è fonte di conoscenza di impareggiabile importanza. Premetto che non sono un liutaio, nè intendo diventarlo, anche perchè ho varcato la soglia dei sessanta e voglio dedicarmi alla liuteria solo per diletto. Non ho alcuna esperienza di violini, ma ho solo costruito un paio di chitarre ed altre ed un basso sono attualmente in cantiere ... per figli e nipoti...Sono però estremamente affascinato dal violino e vorrei cimentarmi, un domani, alla sua costruzione. Per ora mi sono procurato il Sacconi che ho letto con molta attenzione e vorrei tentare di disegnare la forma, ma ho molti dubbi che spero man mano mi aiuterete a fugare.
Per esempio, Claudio afferma che il diapason dovrebbe essere di circa 195 mm per una forma di 354 mm di lunghezza, ma non ho capito se tale misura vada presa all'interno delle fasce, oppure compreso il loro spessore.
Ciao, Augusto.

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » giovedì 16 dicembre 2010, 18:45

La lunghezza standard totale della cassa, compresi quindi anche i bordi, è di 356mm.

balosa
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 5 dicembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da balosa » venerdì 17 dicembre 2010, 15:20

Bene, ma per quanto riguarda il diapason? Io ho intenzione di ricavare il disegno seguendo le istruzioni di Sacconi sulla forma G, ma riferendomi, come consigliato mi pare da Claudio, alle misure della forma PG, prendendo a riferimanto la larghezza massima inferiore di 20 cm. Ma da un primo approccio temo che mi venga un diapason maggiore di circa 2 mm per cui mi serve avere un ri ferimento preciso su tale dimensione al fine di verificare se non sto sbagliando qualcosa.

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » venerdì 17 dicembre 2010, 15:40

Il diapason è di 195mm e basta porlo a tale lunghezza :-) Nel senso che è una lunghezza che non "viene" ma la devi fissare tu :-) Si tratta infatti della distanza tra il bordo superiore e la linea immaginaria che congiunge le tacche interne delle ff, la quale indica dove va posto il ponte.

Avatar utente
edo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » venerdì 17 dicembre 2010, 18:22

balosa ha scritto:Bene, ma per quanto riguarda il diapason? Io ho intenzione di ricavare il disegno seguendo le istruzioni di Sacconi sulla forma G, ma riferendomi, come consigliato mi pare da Claudio, alle misure della forma PG, prendendo a riferimanto la larghezza massima inferiore di 20 cm. Ma da un primo approccio temo che mi venga un diapason maggiore di circa 2 mm per cui mi serve avere un ri ferimento preciso su tale dimensione al fine di verificare se non sto sbagliando qualcosa.
prova a leggere qui prima di perdere troppo tempo a disegnare la forma come indicato sul Sacconi

http://www.claudiorampini.com/modules.p ... no+sacconi


ciao

edo

balosa
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 5 dicembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da balosa » sabato 18 dicembre 2010, 0:12

Grazie Edo, avevo il sospetto che qualcosa non andava, ma temevo di apparire presuntuoso nel mettere in dubbio la corretta esecuzione del disegno di Sacconi (o di chi per lui). Infatti devo confessare che ho già fatto due tentativi di disegno seguendo le istruzioni, ma pur essendo un discreto disegnatore non mi raccapezzavo sugli errori che venivano fuori, in particolare l'eccessiva lunghezza del diapason rispetto alla lunghezza totale della forma nei limiti dei canonici 354 mm e, di conseguenza, l'impossibilità di piazzare le effe in corrispondenza dello stesso e della posizione del ponticello. A questo punto che fare? Qualcuno può essere così cortese da inviarmi il file corretto? Ve ne sarei grato, anche se il potermi ricavare il disegno da solo, come ho fatto per le chitarre, mi affascinava moltissimo.
Ciao, Augusto.

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » sabato 18 dicembre 2010, 5:06

Scusa Augusto, non avevo capito che il tuo problema fosse quello di ricavare da zero il disegno seguendo quello del Sacconi. Nel forum troverai varie discussioni in proposito, come quella indicata da Edo, ma nonostante la buona volontà di molti disegnatori e liutai non mi pare si sia mai riusciti ad arrivare alla definitiva soluzione del problema (parlo dei supposti errori nel Sacconi). Ciò che solitamente si consiglia è di ricavare i disegni dai poster di Strad, cosa che viene fatta di norma dai liutai.

Avatar utente
edo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » sabato 18 dicembre 2010, 10:40

Io il file non ce l'ho, bisognerebbe tentare di contattare Orgelbau ma è da un po' che non si vede da queste parti.

ciao

edo

balosa
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 6
Iscritto il: domenica 5 dicembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da balosa » domenica 19 dicembre 2010, 7:48

Grazie a tutti, vedrò di seguire il consiglio di Edi oppure potrei tentare di apportare le correzioni al disegno che mi è venuto fuori sulla base delle immagini in jpeg che cisono sul libro, rapportandole in scala 1:1...
Ciao, Augusto.

hamleto
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 14
Iscritto il: venerdì 27 novembre 2009, 0:00

???

Messaggio da hamleto » sabato 8 gennaio 2011, 1:42

scusa Claudio., dove sono le fasi importanti della lavorazione del manico? si vedono solamente belle foto di un riccio gia completato,. voglio dire., non si filtra neanche una rasièra una sgorbia come usare gli attrezzi .,.,gia tutto completato ., la cosa fondamentale che dovresti insegnarci e vedere come si arriva bene all occhio del riccio, con la sgorbietta, la rifinitura delle sgorbiette nel riccio, carta, rasierina ,che?? bhoo ho visto anche la lavorazione del filetto,, non si vede nulla solo il filetto già incassato e pronto ., riesco solo a vedere il tuo bel lavoro già finito .,
potresti farci vedere come lavorare bene i filetti ? le punte? la sgorbia in fase sguscia? e molto importante non ho visto i bordi,come lavorarli arrotondarli ., insomma lo sappiamo tutti che sei bravo ma!!! qualche truchetto ehehe cmq complimenti ancora bel forum.
cordiali saluti

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10420
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 8 gennaio 2011, 2:12

Oramai questa è una discussione piuttosto vecchia, all'origine non c'era una intenzione didattica, bensì divulgativa. Nella mia galleria personale ho illustrato le fasi di costruzione di altri miei strumenti, può darsi che tu trovi illustrate meglio le fasi che ti interessano.
http://claudiorampini.com/cpg/index.php?cat=5

In ogni caso pensavo di aggiornare il forum con un'altra discussione dedicata alla costruzione del violino, anche perchè nel frattempo sono cambiate alcune cose su cui sarebbe interessante discutere.
andante con fuoco

1972pianoman
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 609
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 0:00
Località: CHIVASSO (TO)

Messaggio da 1972pianoman » sabato 8 gennaio 2011, 6:58

Non vedo l'ora :P

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » sabato 8 gennaio 2011, 10:14

claudio ha scritto: In ogni caso pensavo di aggiornare il forum con un'altra discussione dedicata alla costruzione del violino, anche perchè nel frattempo sono cambiate alcune cose su cui sarebbe interessante discutere.
Ottimo! :D

Rispondi