Sectio Aurea

Suonare e costruire i violini
Bloccato
nikolaus
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 12
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2005, 0:00
Contatta:

Sectio Aurea

Messaggio da nikolaus » giovedì 29 settembre 2005, 16:11

Il tema mi affascina e non poco... ed allora chiedo agli amici liutai e non solo dove, nella costruzione di strumenti ad arco, sono effettivamente tangibili le proporzioni connesse alla Sezione Aurea.
Un caro saluto
Nikolaus (Enrico)

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11764
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 29 settembre 2005, 16:42

intanto vi invito tutti a fare un "ripassino" sulla sezione aurea, tra qualche giorno, se già qualcun altro non vi ha illuminato, vi farò alcuni esempi ci come essa sia stata applicata alla liuteria.

http://www.sectioaurea.com/sectioaurea/ ... aurea2.htm

Scusate ma in questi giorni non ho proprio tempo e devo fare anche qualche violino ogni tanto. :lol:

Avatar utente
Alfredo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » giovedì 29 settembre 2005, 18:19

La sezione aurea pare sia alla base della costruzione del violino, e la spirale di Fibonacci del riccio, però a spiegarlo proprio esattamente... :roll:

Leggetevi Sacconi, spiega tutto... (ma poi a ricordarselo :wink: )

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11764
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 29 settembre 2005, 22:13

e qui c'è ancora qualcos'altro:
http://www.provincia.parma.it/scuole/ss ... usica1.htm

Alla fine dico anche io la mia: ho disegnato forme di violini seguendo il metodo di Sacconi, il metodo indicato da Tullio Pigoli (ottimo e serio), quello di Bagatella (il più antico, forse), quello di Heron Allen e di tanti altri di cui ora non ricordo il nome nè esattamente il relativo metodo. Tutti i metodi riconducono alla forma del violino divisa secondo le regole della sezione aurea, quindi è più che probabile che anche gli antichi liutai l'avessero usata. Ma ho conosciuto anche qualcuno che ha disegnato forme di violino pressoche perfette solamente con aperture di compasso e non tenendo assolutamente conto della sezione aurea.
Sulla sezione aurea ci sono molte correnti di pensiero e tra i sostenitori e coloro che ne decantano l'aureo principio, esistono anche coloro che la negano totalmente e che dicono che tutto può essere riconducibile alla sezione aurea e anche il contrario di tutto.
Personalmente ritengo che disegnare una forma seguendo rigidi principi geometrici conduce a strumenti dalle forme piuttosto rigide, gli strumenti antichi erano piuttosto "elastici" in questo senso e le proporzioni variavano a volte anche di parecchio. La cosa migliore che può fare un liutaio oggi, così come lo facevano i liutai del passato è quella di prendere una forma che egli ritenga idonea ai suoi scopi e poi la personalizzi a suo piacimento.
Cmq, secondo Sacconi, dividendo la lunghezza canonica del violino (circa 35,4cm) per il numero "aureo" 0.618 si ottiene il punto in cui passa la linea ove giacciono i fori inferiori delle ff (se la memoria non mi inganna).

Avatar utente
Alfredo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » giovedì 29 settembre 2005, 23:22

:pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray: :pray:

Avatar utente
robinwood
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 349
Iscritto il: mercoledì 19 maggio 2010, 0:00

Messaggio da robinwood » giovedì 11 agosto 2011, 15:01


Avatar utente
masa
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 481
Iscritto il: giovedì 30 novembre 2006, 0:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da masa » giovedì 11 agosto 2011, 16:43

A casa mia
Larghezza del water = A
distanza fra il muro e la punta del water = B
B : A = 1.618
Non è straoddinario?
Per questo, quando mi siedo sul water, mi fa … bene.

Avatar utente
Ananasso
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » giovedì 11 agosto 2011, 16:48

Il legame tra la sezione aurea e la serie di Fibonacci è una cosa strepitosa. Lo si dimostra per induzione. Bellissimo.

gutty
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 670
Iscritto il: giovedì 30 settembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da gutty » giovedì 11 agosto 2011, 17:06

masa ha scritto:A casa mia
Larghezza del water = A
distanza fra il muro e la punta del water = B
B : A = 1.618
Non è straoddinario?
Per questo, quando mi siedo sul water, mi fa … bene.
daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 8O
:D :D :D

Avatar utente
Ananasso
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » giovedì 11 agosto 2011, 18:05

masa ha scritto:A casa mia
Larghezza del water = A
distanza fra il muro e la punta del water = B
B : A = 1.618
Non è straoddinario?
Per questo, quando mi siedo sul water, mi fa … bene.
Se ti riferisci al muro 'dietro' al nobile sanitario sono nella tua stessa situazione. Girano installatori con una notevole visione del bello, evidentemente.

Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio » giovedì 11 agosto 2011, 20:04

Visto che c'avete la tazza del cesso in sezione aurea chissà come vi suona bene il culo quando ne fate uso.....
p.s. chiedo scusa in anticipo per chi si sentisse offeso ma la tentazione era troppo forte, accetterò anche una censura senza obiezione alcuna.
<div>......chi va dietro altrui mai non gli passa innanzi.....(Michelagnolo Bonarroto fiorentino)</div><br>

Avatar utente
Ananasso
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » giovedì 11 agosto 2011, 20:35

Mozione d'ordine: torniamo al tema principale che, tra l'altro, è bellissimo.

Avatar utente
GiuseppeMarino
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 72
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 0:00
Località: Siciliano che vive a Padova
Contatta:

Messaggio da GiuseppeMarino » giovedì 11 agosto 2011, 21:20

Fabio.... mi hai strappato una risata di cuore.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11764
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 11 agosto 2011, 21:45

masa ha scritto:A casa mia
Larghezza del water = A
distanza fra il muro e la punta del water = B
B : A = 1.618
Non è straoddinario?
Per questo, quando mi siedo sul water, mi fa … bene.
Non so se nella cultura giapponese il concetto di sezione aurea esiste, secondo la tua osservazione sembrerebbe di no. D'altro canto mi vengono in mente tutte le regole e i segreti dei maestri costruttori di Katane (le spade giapponesi), che attraverso i secoli e l'esperienza hanno portato la metallurgia al massimo grado di perfezione. Per non parlare poi di tutte quelle operazioni di cura infinita che provvedono a dare all'oggetto il giusto bilanciamento, la giusta durezza e la giusta affilatura. Se poi pensiamo che questi strumenti siano destinati a tagliare con perfezione teste, gambe e braccia e praticamente ogni cosa che spunta da un corpo umano, la cosa assume un aspetto un pò sinistro su cui c'è poco da scherzare. Di fronte a cotanta perfezione la cultura occidentale ha un valore aggiunto in più: il dubbio. Nell'essere liberi di seguire un principio geometrico piuttosto che un altro, ma anche nessuno, il dubbio svolge un ruolo importantissimo perchè ognuno produce risultati secondo la propria personalità. Io sulla sezione aurea penso di avere adottato un atteggiamento aperto, di non farne una regola rigida, ma tuttavia il seguirla non mi ha imposto sacrifici particolari e devo ammettere che mi ha permesso di capire meglio il disegno e lo stile degli strumenti antichi. Ed un violino, se suonato bene, non uccide nessuno. Anzi, ti fa vivere meglio.
andante con fuoco

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 » giovedì 11 agosto 2011, 22:41

Grazie robinwood, ritengo le tematiche analizzate da Nadir Butto di grandissimo valore assoluto nel campo scientifico.
Non lo conoscevo e davvero per me è stata una scoperta.

Qui si sta parlando di fisica quantistica (Einstein ed altri forse l'hanno solo accennata a livello intuitivo) e non sappiamo il suo studio in futuro quali benefici possa apportare all'umanità...................

http://www.naderbutto.com/indexi.php

.....e non di cessi! :(

Per favore! Capite la differenza? :cry:
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Bloccato