Ponticello ! ! Come si fa ??

Suonare e costruire i violini
Avatar utente
sir90
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 174
Iscritto il: domenica 6 gennaio 2008, 0:00
Località: Caserta
Contatta:

Ponticello ! ! Come si fa ??

Messaggio da sir90 » domenica 25 gennaio 2009, 21:28

Ho costruito da solo il ponticello del mio violino utilizzando uno dell'aubert. Ho rispettato le varie misure che ho letto nel forum però solo ora mi sono accorto che non ho assottigliato i piedini che sono spessi quasi 5 mm invece di 1,5. Se li assottiglio stravolgerò tutto il lavoro fatto xkè se il mi dalla tastiera deve essete distante 3.5 mm, così facendo tocca. Siccome vorrei riprovare a costuirmi il ponticello potete darmi qualche consiglio ??
ad esempio le varie fasi di lavorazione, da dove devo iniziare ecc...

saluti

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Ponticello ! ! Come si fa ??

Messaggio da violino7 » martedì 27 gennaio 2009, 0:43

sir90 ha scritto:Ho costruito da solo il ponticello del mio violino utilizzando uno dell'aubert. Ho rispettato le varie misure che ho letto nel forum però solo ora mi sono accorto che non ho assottigliato i piedini che sono spessi quasi 5 mm invece di 1,5. Se li assottiglio stravolgerò tutto il lavoro fatto xkè se il mi dalla tastiera deve essete distante 3.5 mm, così facendo tocca. Siccome vorrei riprovare a costuirmi il ponticello potete darmi qualche consiglio ??
ad esempio le varie fasi di lavorazione, da dove devo iniziare ecc...

saluti
Tu dici che sono spessi 5 mm invece di 1,5 nel punto di appoggio? Ho capito bene?

Se così, li devi ridurre incidendo la piccola arcatura immediatamente sopra il piedino! Non c'è bisogno di abbassare l'altezza del ponticello.

Uovo di Colombo?? :?


Per il prossimo ponticello, parti appunto dalla giusta sistemazione dei piedini, e poi dopo fai tutto il resto!!!!! :wink:
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
kinolucasova
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 109
Iscritto il: giovedì 9 ottobre 2008, 0:00
Località: Prov. Palermo
Contatta:

Messaggio da kinolucasova » martedì 27 gennaio 2009, 17:18

i piedini devono essere sagomati per far aderire tutta la loro superfice sul violino?

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » martedì 27 gennaio 2009, 17:44

kinolucasova ha scritto:i piedini devono essere sagomati per far aderire tutta la loro superfice sul violino?
Sicuramente sì
 et de ben regular lo tono ambra et rosso come se vol, et de stender su la vernice poi come se vol con olio de lino su o de oli exentiale ben sicante per quanta se ne potrà dar su lo stromento.<br>

mava70
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 174
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2008, 0:00
Località: canegrate (MI)

Messaggio da mava70 » lunedì 2 febbraio 2009, 17:28

in un mio modesto post, ho spiegato come fare per un violino elettrico, certo il risultato non è professionale ma funziona, lo dovresti trovare agevolmente con la funzione search.

Rosario55
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 14
Iscritto il: domenica 4 gennaio 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Rosario55 » lunedì 2 febbraio 2009, 21:57

Mi pare che in altri post non se ne è parlato...forse mi sbaglio...qualcuno sa spiegare (se non è troppo complicato) la relazione tra le forme, le curve e gli elementi strutturali del ponticello e l'acustica?cioè perchè ha quelle determinate forme e non altre...

Avatar utente
Porthos
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1601
Iscritto il: martedì 4 luglio 2006, 0:00
Contatta:

Messaggio da Porthos » martedì 3 febbraio 2009, 16:36

C'è una risposta empirica: perchè così suona meglio.

Fra l'altro, il ponticello come lo conosciamo noi sembra essersi evoluto da un modello di Guarneri. Stradivari ne usava un altro (mi sembra che esista ancora quello della viola "medicea") poi caduto in disuso.

Ci potrebbero essere poi lunghe e complesse risposte (sempre parziali, però) che coinvolgono estese considerazioni di fisica acustica: moto ondulatorio del ponticello, risonanza dei bassi, risonanza degli acuti, catena e anima, risonanza propria del ponticello, etc etc.

Rosario55
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 14
Iscritto il: domenica 4 gennaio 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Rosario55 » martedì 3 febbraio 2009, 20:22

Porthos ha scritto:Ci potrebbero essere poi lunghe e complesse risposte (sempre parziali, però) che coinvolgono estese considerazioni di fisica acustica: moto ondulatorio del ponticello, risonanza dei bassi, risonanza degli acuti, catena e anima, risonanza propria del ponticello, etc etc.
grazie per la risposta...
sai dirmi dove posso trovare queste informazioni di fisica acustica?...
è costruito con quelle forme e quegli intagli particolari e belli ma finora non mi ero mai chiesto qual'è la loro funzione "pratica"...

Avatar utente
kinolucasova
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 109
Iscritto il: giovedì 9 ottobre 2008, 0:00
Località: Prov. Palermo
Contatta:

Messaggio da kinolucasova » martedì 3 febbraio 2009, 20:31

Vorrei comprare un nuovo ponticello per il mio violino dalle effe a mandorla. Vorrei che il nuovo ponticello esalti le poche qualità sonore dello strumento, senza però spendere troppo. Questo come vi pare?
http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?Vie ... 0277816895

Grazie

Avatar utente
neuma
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » martedì 3 febbraio 2009, 20:45

Non è più pratico acquistarlo presso un negozio di musìca sul posto? L''aubert è un modello standard, ma per scegliere il ponticello adatto bisognerebbe sentire il timbro del tuo strumento, e valutare di conseguenza quello più adatto per smorzare i difetti ed enfattizzare le sonorità giuste.
Intendi adattarlo tu o darlo al liutaio? Nel caso, non comprarlo: il liutaio se lo potrà procurare ad una cifra in poporzione più vantaggiosa

Avatar utente
kinolucasova
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 109
Iscritto il: giovedì 9 ottobre 2008, 0:00
Località: Prov. Palermo
Contatta:

Messaggio da kinolucasova » martedì 3 febbraio 2009, 23:13

neuma ha scritto:Non è più pratico acquistarlo presso un negozio di musìca sul posto?
già fatto e, mi hanno rifilato un pezzo di compensato...
neuma ha scritto:L'aubert è un modello standard, ma per scegliere il ponticello adatto bisognerebbe sentire il timbro del tuo strumento, e valutare di conseguenza quello più adatto per smorzare i difetti ed enfattizzare le sonorità giuste.
andando in generale, e considerando l'economicità dello strumento, può andar bene o no? Potresti consigliarmene uno tu?
neuma ha scritto:Intendi adattarlo tu o darlo al liutaio?
Vorrei cimentarmi io, a limite se combino guai, mi tengo quello che già ho...

Avatar utente
neuma
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » martedì 3 febbraio 2009, 23:32

Io potrei piuttosto consigliarti sui ponti da contrabbasso, se meglio di modello francese o belga, non su quell ida violino. Serve piuttosto il parere del padrone di casa...
Però resto dell'idea che per un oggetto del genere sia inutile finire per prenderlo negli USA via eBay: meglio comprarlo da un rivenditore italiano.
Ad esempio, presso la più volte citata GOTH, che ne ha un vasto assortimento, o presso la L.A.C. di Morassi. Almeno li contatti telefonicamente, chiedi consigli e fai riferimento a ditte note, serie ed affidabili nel settore

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » mercoledì 4 febbraio 2009, 0:14

Anche perchè il venditore che hai linkato non mette la larghezza dei piedini, che è la prima cosa che devi sapere prima di comprare un ponticello.
 et de ben regular lo tono ambra et rosso come se vol, et de stender su la vernice poi come se vol con olio de lino su o de oli exentiale ben sicante per quanta se ne potrà dar su lo stromento.<br>

mava70
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 174
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2008, 0:00
Località: canegrate (MI)

Messaggio da mava70 » mercoledì 4 febbraio 2009, 8:50

il mio negozio di musica ne a dozzine di tipi tutte le misure fogge e prezzi, perchè imbegolarsi su ebay? Tra l'altro vai col tuo, lo confronti, e ne prendi almeno uno simile con misure analoghe;

Consiglio spassionato spendi il meno possibile tanto il primo che farai sarà da buttare e forse pure il secondo, magari dal terzo riesci a fare qualcosa di decente.


Ciao

Marco

PS: ma hai provato col pezzo di compensato cosa riesci a fare? E' venuto fuori qualcosa di suonabile oppure in un'arcata suoni 3 corde contemporaneamente perchè hai sbagliato la curvatura? Non farla troppo semplice perchè semplice non è.

Avatar utente
kinolucasova
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 109
Iscritto il: giovedì 9 ottobre 2008, 0:00
Località: Prov. Palermo
Contatta:

Messaggio da kinolucasova » mercoledì 4 febbraio 2009, 13:50

mava70 ha scritto:il mio negozio di musica ne a dozzine di tipi tutte le misure fogge e prezzi, perchè imbegolarsi su ebay? Tra l'altro vai col tuo, lo confronti, e ne prendi almeno uno simile con misure analoghe;

Consiglio spassionato spendi il meno possibile tanto il primo che farai sarà da buttare e forse pure il secondo, magari dal terzo riesci a fare qualcosa di decente.


Ciao

Marco

PS: ma hai provato col pezzo di compensato cosa riesci a fare? E' venuto fuori qualcosa di suonabile oppure in un'arcata suoni 3 corde contemporaneamente perchè hai sbagliato la curvatura? Non farla troppo semplice perchè semplice non è.
Scusa, ma veramente... Il violino mi è stato venduto con un ponticello da "forgiare" quindi già mi sono cimentato una volta, per cui: il ponticello che già monto è stato fatto da me e in quanto a misure e distanza tra corde e tastiera sono in regola, precise.
Il pezzo di compensato fa schifo, e dopo aver passato un'intera giornata per regolarlo, provadolo non ha dato nessuna soddisfazione.
Non vorrei farla semplice ma credo di aver fatto un buon lavoro con quello attuale (che per inciso è identico a quello che ho linkato sopra).

Quanto devono essere larghi i piedini?

Rispondi