"Fiammetta", la mia nuova viola piccolina, 40.8

Suonare e costruire i violini
Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

"Fiammetta", la mia nuova viola piccolina, 40.8

Messaggio da Manfio » mercoledì 22 aprile 2009, 10:53

Ecco la mia ultima viola "Fiammetta" (nota cortigianna Romana), una 40.8. Le fotografie sono di Andrès Lepage:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

famar
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar » mercoledì 22 aprile 2009, 11:39

Balla, adoro i fondi in un pezzo solo. Come hai ottenuto la superficie della tavola armonica così "scolpita" ad alti e bassi lungo le venature? E' tutto lavoro di rasiera? Te lo chiedo perchè quando ho provato ad usare la rasiera sull'abete è stato un disastro. A differenza dell'acero che si lavorava benissimo.
Buoni lavori.

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » mercoledì 22 aprile 2009, 15:34

Grazie! Si, la tavola è stata lavorata con la rasiera. Ci vuole fare atenzione alla direzione con la quale la rasiera viene operata, mai contro la fibra dell legno. La rasiera dovrà anche essere bene afilata. Io faccio delle rasiere sagomate per lavorare sulla sgusciatura e altri luoghi.

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » mercoledì 22 aprile 2009, 15:36

ooops, risposta doppia.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11744
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 22 aprile 2009, 17:56

Complimenti Luis, bella questa viola, si vede abbastanza bene che è ispirata al veneziano Busan. Noto sul fondo alcuni segni che sembrano graffi, hai iniziato ad antichizzare i tuoi strumenti?
andante con fuoco

_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ » mercoledì 22 aprile 2009, 18:30

anch'io(prima di leggere il messaggio di claudio) ho pensato:'' questa viola(stupenda'' ha un che di antico''

complimenti manfio, è stupenda, mi piacciono molto le foto di profilo delle tue viole, perchè hanno sempre delle bombature fantastiche, prorompenti ma morbide. danno un senso di forza e potenza allo strumento.
anche il riccio è bellissimo :D

Bravo!!
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » mercoledì 22 aprile 2009, 19:08

Grazie!

Il modelo rassomiglia una Busan ma è un modelo ispirato in Andrea Guarneri... in verità è un pastiticio dell modelo Andrea Guarneri.

Non voleva correre rischi con questo modelo, così voleva profitare della mie sperienze con le mie viole 43 e 41.8. Adesso ho accorciato il mio modelo basico nella parte superiore e inferiore, rendendo questa aparenza "Busan".

I "grafi" e macchie sono naturale del legno che ho utilizzato.

La aparenza "vecchia" è dovuta alla vernice e alla imprimitura. Ho utilizzatto un può di Terra di Siena Naturale nella imprimitura.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11744
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 22 aprile 2009, 19:18

Terra di Siena? accidenti Luis, le tue viole sono sempre più italiane! :lol:
(per me lo sono davvero)
andante con fuoco

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » mercoledì 22 aprile 2009, 19:36

Beh, e il pigmento Terra di Siena Naturale è quello fornito dalla... ... Maimeri...

Noi, della diaspora Italiana siamo ancora vicini della Italia, ma forse di una Italia che non esiste più...

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 » mercoledì 22 aprile 2009, 23:12

Manfio, complimenti anche da parte mia.

La terra di Siena nell'imprimitura è una tua nuova sperimentazione oppure l'hai già usata?

Io la uso per far risaltare le marezzature del manico! Se si tratta della prima volta hai avuto una bella pensata perchè il risultato è ottimo.

Devo dirti che di questa viola mi piace specialmente la tavola armonica a linee anellari particolarmente larghe: le danno una certa bellezza ed individualità, secondo i miei gusti.

Volevo chiederti: secondo te le linee così larghe che tipo di influenza possono dare alla sonorità dello strumento, in confronto a quelle a maglia più fitta?

Ciao.
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11744
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 23 aprile 2009, 0:12

Manfio ha scritto: Noi, della diaspora Italiana siamo ancora vicini della Italia, ma forse di una Italia che non esiste più...
e questo rende voi e le cose che fate, ancora più preziosi.
andante con fuoco

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » giovedì 23 aprile 2009, 1:03

Grazie Claudio!

Grazie violino 7! Come utilizzi la Terra di Siena nell manico? Penso che sia la seconda o terza volta che ho utilizzato la Terra di Siena Naturale nella imprimitura. In un dei casi, dipendendo dell'angolo con che si guarda la viola, si poteva vedere una cosa interessante, ilustrata in questa foto:

Immagine

Ho ricevuto questo abete di Samuel Chambers come ommaggio, secondo lui per fare "a character viola". L'abete era molto legero, circa 15 grammi in meno di ciò che aspettavo. Penso che l'effetto sia più stetico che acustico, ma ho ordinato altre due tavola come questa. Una cosa che me piacce nell abete è la venatura nera "forte" quando lavorato con la rasiera.

_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ » giovedì 23 aprile 2009, 13:48

bellissimo quest'effetto, sembra che ci siano delle onde del legno sotto un vetro.
quindi questo risalto è dovuto alla '' Terra di siena''??
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » giovedì 23 aprile 2009, 14:41

Grazie! Questo effetto (involuntario) l'ho ottenuto soltanto in questa viola... Forse ho lasciato l'impritura con la Terra di Siena più grossa, non so dirlo.

Avatar utente
sullacorda
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 317
Iscritto il: lunedì 17 aprile 2006, 0:00

Messaggio da sullacorda » giovedì 23 aprile 2009, 21:12

ma come, qui si fanno viole sempre più piccole! Tu manfio che eri famoso per i "violoni"!
Scherzi a parte, splendido strumento! Che modello è? Come suono?
Mi sembra che la bombatura del fondo sia bella profonda, o mi sbaglio?
complimenti ancora

Rispondi