violino 1/8

Suonare e costruire i violini
Rispondi
hsj
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 692
Iscritto il: giovedì 16 agosto 2007, 0:00

violino 1/8

Messaggio da hsj » mercoledì 6 maggio 2009, 14:04

Come faccio a capire quando e ora di cambiare il violino di mio figlio? Ieri guardandolo "suonare" ho avuto la sensazione che il violino fosse troppo piccolo per lui, quasi un giocattolo.... In questo momento ha un violino cinese 1/16. Non suonava da circa due mesi, in effetti glielo avevo tolto io il violino, perche l ultima volta aveva ben pensato di pettinare il crine 8O povero archetto.... Ma ieri me lo aveva chiesto cosi glielo ho ridato ed ha suonato come non lo avevo mai visto... per circa dieci minuti non ha smesso un attimo, ed era proprio soddisfatto!
Dimenticavo ha quasi tre anni.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11132
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 6 maggio 2009, 14:08

fai un test veloce: con il violino sotto il mento, il suo braccino deve arrivare comodamente ad afferrare il riccio. Se non ci arriva lo strumento è grande, se invece la mano oltrepassa di molto il riccio, allora è venuto il momento di cambiarlo (lo strumento :mrgreen:)
andante con fuoco

hsj
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 692
Iscritto il: giovedì 16 agosto 2007, 0:00

Messaggio da hsj » mercoledì 6 maggio 2009, 14:12

Grazie per la risposta veloce. Ho fatto questa prova ieri paragonandolo a come mi sta il violino a me .... Il braccio steso supera il riccio ma non di tantissimo e facendo la stessa prova con l archetto anche l archetto e piu piccolo.
Mi consigli sempre un violino cinese o qualcosa di meglio questa volta?

Avatar utente
cryp
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 452
Iscritto il: mercoledì 11 giugno 2008, 0:00

Messaggio da cryp » giovedì 7 maggio 2009, 0:50

ciao hsj :D

di solito prima di arrivare almeno ai 3/4 sarebbe meglio sempre prendere violini cinesi..
Perché la frequenza di "aggiornamento" è alta dato che il bimbo cresce in fretta...

Mi raccomando controlla che abbiano le misure a posto e puoi andare tranquilla :D
La musica è intorno a noi, non bisogna fare altro che ascoltarla.. (August Rush)

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11132
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 7 maggio 2009, 1:05

hsj ha scritto:Grazie per la risposta veloce. Ho fatto questa prova ieri paragonandolo a come mi sta il violino a me .... Il braccio steso supera il riccio ma non di tantissimo e facendo la stessa prova con l archetto anche l archetto e piu piccolo.
Mi consigli sempre un violino cinese o qualcosa di meglio questa volta?
Mi dispiace, ma non riesco a capire bene questa tua risposta, se il braccino steso del bimbo supera di poco il riccio vuol dire che va benissimo. D'altra parte pensare di cambiare lo strumento ad un bimbo di nemmeno 3 anni è cosa impensabile, se ne parlerà tra un paio d'anni, sempre che lo strumento da 1/16 non sia di qualità così bassa da doverlo sostituire al più presto.
andante con fuoco

Avatar utente
Matthias
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 234
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Torino

Messaggio da Matthias » giovedì 7 maggio 2009, 17:14

claudio ha scritto:fai un test veloce: con il violino sotto il mento, il suo braccino deve arrivare comodamente ad afferrare il riccio. Se non ci arriva lo strumento è grande, se invece la mano oltrepassa di molto il riccio, allora è venuto il momento di cambiarlo (lo strumento :mrgreen:)
Ahahaha, molto bello come metodo non sapevo di questa cosa, o forse ne sono venuto a conoscenza solo ora, comunque molto bello!

_Ale_
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ » giovedì 7 maggio 2009, 22:02

vale anche per il contrabbasso?? :lol: :lol:
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''

Avatar utente
Matthias
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 234
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Torino

Messaggio da Matthias » venerdì 8 maggio 2009, 3:38

_Ale_ ha scritto:vale anche per il contrabbasso?? :lol: :lol:
Si si eh! Anzi sull'ottobasso ancora meglio sai uahuhaauhah :lol: :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Atomino
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1641
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino » giovedì 14 maggio 2009, 21:53

Ciao a tutti. A parte gli scherzi, esiste un metodo per valutare le diemnsioni adatte per strumenti come il violoncello e in contrabbasso?
GFrazie
- Alberto Soccini -

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » giovedì 14 maggio 2009, 22:22

In genere per il contrabbasso si considera soprattutto la lunghezza di diapason, visto che nella taglia standard (il 3/4) può essere molto variabile.
Se il manico è proporzionato, si dovrebbe poter incassare l'avambraccio e la mano chiusa a pugno in quel tratto di manico che va dalla nocetta alla sporgenza dell'inizio del riccio. Dovrebbe alloggiare "giusto", nè forzato nè con gioco.
Le dimensioni della cassa sono in subordine, potendo giocare sul ruolo del puntale. Tutto sta a che il manico sia proporzionato al diapason... ho visto strumenti che "sforavano", e quindi dove l'armonico di inizio capotasto era spostato un po' più su o un po' più giù di ciò che intuitivamente si poteva pensare.
Per il cello, che non ha una tale discrepanza fra le proporzioni possibili, credo che il problema non sussista, ma naturalmente lascio la parola ai cellisti.

hsj
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 692
Iscritto il: giovedì 16 agosto 2007, 0:00

Messaggio da hsj » venerdì 15 maggio 2009, 12:04

claudio ha scritto:

Mi dispiace, ma non riesco a capire bene questa tua risposta, se il braccino steso del bimbo supera di poco il riccio vuol dire che va benissimo. D'altra parte pensare di cambiare lo strumento ad un bimbo di nemmeno 3 anni è cosa impensabile, se ne parlerà tra un paio d'anni, sempre che lo strumento da 1/16 non sia di qualità così bassa da doverlo sostituire al più presto.



Mi spiace di non essere stata chiara, dunque cerchero di spiegarmi meglio.
Il violino che ho comprato circa una anno fa al Pedro e di pessima qualita. Un violino cinese che non ho neanche fatto sistemare al liutaio. Il cavalletto e storto e le corde, che ho sostituito, non si riesce neanche a suonarle una alla volta. I piroli sono di plastica e non mantengono l intonazione neanche 10 minuti. Avrei potuto farlo sistemare, ma ho pensato che non ne valeva la pena perche lui era troppo piccolo e lo avrebbe potuto rompere facilmente. Ho scoperto comunque che e un po piu piccolo di un violino 1/16 normale, circa due dita.
Visivamente questo violino mi e parso piccolo, anche perche il Pedro e cresciuto un bel po negli ultimi mesi....
Dopo aver letto le vostre risposte ho deciso di portarlo com me dal liutaio per vedere un violino 1/8, cosi martedi sono stata con lui li e provando un violino piu grande ci e sembrata la misura giusta, forse appena appena grande, ma il suo 1/16 e gia piccolo, cosi dato che probabilmente fara solo corde vuote (sarebbe gia una conquista!) il violino va bene.
Ieri sono andata a ritirarlo e quando Pedro lo ha visto in macchina l ha voluto subito provare senza neanche aspettare di arrivare a casa.... :)
Grazie per le vostre risposte! :)

Rispondi