Intarsio - Stradivari 1683

Suonare e costruire i violini
Avatar utente
_ale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 309
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Intarsio - Stradivari 1683

Messaggio da _ale » sabato 5 dicembre 2009, 21:50

Salve a tutti! Ho una curiosità da porvi: ho acquistato il poster dello Stradivari 1683 conservato presso l'Ashmolean Museum e con sorpresa mi sono accorto che la lunghezza della cassa è di 338mm. Ricercando sul Sacconi ho visto che la forma Q è lunga 331mm, ho ricavato quindi la forma dal contorno ed in effetti anch'essa è lunga 331mm.
Si tratta di un violino 7/8 (anche perchè sul Sacconi questa misura è considerata tale) oppure nel seicento si trattava di uno standard?

Considerando poi che il violino è decorato chi poteva essere il committente di un 7/8 intarsiato? Sicuramente qualche facoltoso, ma chi?

Grazie per le eventuali risposte

Avatar utente
Alfredo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Re: Stradivari 1683

Messaggio da Alfredo » domenica 6 dicembre 2009, 9:47

_ale ha scritto:Salve a tutti! Ho una curiosità da porvi: ho acquistato il poster dello Stradivari 1683 conservato presso l'Ashmolean Museum e con sorpresa mi sono accorto che la lunghezza della cassa è di 338mm. Ricercando sul Sacconi ho visto che la forma Q è lunga 331mm, ho ricavato quindi la forma dal contorno ed in effetti anch'essa è lunga 331mm.
Si tratta di un violino 7/8 (anche perchè sul Sacconi questa misura è considerata tale) oppure nel seicento si trattava di uno standard?

Considerando poi che il violino è decorato chi poteva essere il committente di un 7/8 intarsiato? Sicuramente qualche facoltoso, ma chi?

Grazie per le eventuali risposte
un violoncello 7/8 di 338mm?
:wink:

Avatar utente
Piergiuseppe
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 589
Iscritto il: venerdì 9 ottobre 2009, 0:00
Contatta:

Re: Stradivari 1683

Messaggio da Piergiuseppe » domenica 6 dicembre 2009, 16:19

_ale ha scritto:ho acquistato il poster dello Stradivari 1683
Molto interessante. Avevo qualche tempo fa questo indirizzo che poi ho dimenticato. Come trovi questi disegni? Vale la pena acquistare? "Il Messia" e' riprodotto fedelmente? Il tuo topic e' molto utile!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10504
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » domenica 6 dicembre 2009, 21:23

Immagine

Immagine

Immagine
andante con fuoco

Avatar utente
_ale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 309
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da _ale » domenica 6 dicembre 2009, 22:10

Esatto Claudio, avevo visto le tue foto, credevo fosse un violino montato barocco, in realtà sembra avere il manico inclinato (metodo della zeppa, credo) e la tastiera nuova a cuneo, non pensavo però fosse un 7/8!

@Piergiuseppe dei disegni ne parla già Claudio nella replica del post che segue

http://www.claudiorampini.com/modules.p ... w=previous

è li che ho colto il suggerimento, comunque i disegni sono fatti veramente bene, sono commentati e sono riportati anche alcuni particolari interni allo strumento, oltre alle bellissime decorazioni. Io sono soltanto un amatore forse Claudio...non so......ti saprà dare suggerimenti migliori!
Comunque il violino dovrebbe essere il Cipriani Potter, nessuno ha qualche notizia in più?

un saluto

Avatar utente
_ale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 309
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da _ale » domenica 6 dicembre 2009, 22:23

un violoncello 7/8 di 338mm?
scusate me ne accorgo solo ora, ho sbagliato l'argomento!!!

Avatar utente
_ale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 309
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da _ale » sabato 20 marzo 2010, 19:26

Salve a tutti! Mentre aspettavo l'ordine per la mola ad acqua ho deciso di provare l'intaglio di una fascia del violino in questione. Alla fine mi sono lasciato prendere la mano ed anche a mola arrivata ho contiuato nel lavoro.

La forma è in compensato di betulla da 13 mm, il contorno è stato ricavato seguento il disegno del bellissimo poster dell'Ashmolean Museum.

Le foto mostrano le fasce da intarsiare nelle varie fasi di lavorazione.
Dopo averle portate con la rasiera allo spessore finale (1mm) ho intagliato le fasce. Il disegno l'ho riportato dallo schema originale, in scala 1:1, attraverso la carta carbone per la stoffa come si vede dalla traccia, facendo molta attenzione a mantenere il giusto orientamento. Infatti l'ornato si alterna in modo tale che le volute sui lati dello strumento risultino tra di loro contrapposte.

Immagine

Durante lo scavo è difficilissimo mantenere la fluidità dell'insieme. L'intaglio può anche riuscire senza intoppi ma la difficoltà maggiore è creare una linea continua e contorni morbidi in luogo di una traccia "spezzata" come in alcuni tratti mi è accaduto. Inoltre tutto questo non salta immediatamente all'occhio, l'intarsio finale enfatizza ogni più piccolo difetto che dall'intaglio potrebbe non evincersi. Stradivari ovviamente in questa fase è stato grandissimo ed oltretutto l'ornato di questo strumento è tra i più semplici (il Sunrise oppure l'Hellier sono decisamente più complessi ed articolati nello schema).
Immagine
Dopo ho incollato il tutto attorno la forma. Purtroppo alcune parti non sono riuscite perfettamente ma non sono certo un professionista, per ora bisogna accontentarsi! Altre comunque sono venute meglio degli altri strumenti, per cui....coraggio!

Immagine

Immagine

Dopo ho preparato il mastice composto da polvere di ebano e colla animale. La consistenza è più o meno pastosa ed ho steso lo stucco a spatola in tutto lo scavo avendo cura di pigiare adeguatamente.

Immagine

Dopo 24 ore la colla si è seccata e con l'aiuto di piccole rasiere e tanta pazienza ho rimosso tutto lo stucco in eccesso.
Il risultato è quello che vedete: sicuramente si può fare di meglio, non c'è dubbio, la fluidità a tratti è incerta ma vi garantisco che le prime due fasce che ho spezzato erano peggio! Inoltre in alcuni punti, durante le operazioni con la rasiera, lo stucco è saltato via, avrò cura ovviamente a ripristinarlo immediatamente. Il mio ornato poi tende ad essere troppo massiccio l'intaglio dovrebbe essere più fine ma poi dipende anche dai gusti. Purtroppo la giunta del fondo non è venuta benissimo e il bottone molto probabilmente intaccherà l'arabesco...pazienza, andrà meglio la prossima volta! Complessivamente comunque mi sento soddisfatto del risultato..e meno male che doveva essere una prova..non sono riuscito a fermarmi!

Immagine


Immagine

Ora la mola è arrivata già da una settimana, affilerò le sgorbie e poi vai con il fondo, ho pure un Santo Serafino da finire, è vero, ma devo dire che è bello variare il lavoro e riversare in questo strumento tutti gli errori corretti commessi nell'altro.....a voi l'ardua sentenza
Alessandro
Ultima modifica di _ale il giovedì 5 dicembre 2013, 20:40, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10504
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 20 marzo 2010, 20:49

Veramente ammirevole, sicuramente un lavoro al quale fare riferimento per coloro che vorranno affrontare l'arduo cimento!
Ultima modifica di claudio il domenica 21 marzo 2010, 12:48, modificato 1 volta in totale.
andante con fuoco

Avatar utente
Atomino
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1642
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino » sabato 20 marzo 2010, 21:15

Direi che l'esito è impressionante. Complimenti.
- Alberto Soccini -

_Ale_
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ » sabato 20 marzo 2010, 21:29

veramente bello, sembra incredibile che tu lo faccia per la prima volta, sei molto bravo
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''

Avatar utente
talus
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 26 aprile 2008, 0:00

Messaggio da talus » sabato 20 marzo 2010, 21:34

Complimenti questa non e' passione e' puro talento

Avatar utente
_ale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 309
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da _ale » sabato 20 marzo 2010, 21:43

Grazie....veramente! Troppo gentili !!!

Avatar utente
edo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » sabato 20 marzo 2010, 22:05

Bravissimo.

Questo post meriterebbe di stare nella sezione violino con un titolo adeguato per future ricerche.

ciao

edo

Avatar utente
Gianmaria
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 129
Iscritto il: domenica 11 ottobre 2009, 0:00
Località: Trento
Contatta:

Messaggio da Gianmaria » domenica 21 marzo 2010, 2:16

concordo con edo, e con tutti gli altri per i complimenti. ottimo lavoro, continua così!

famar
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar » lunedì 22 marzo 2010, 15:35

Strepitoso, veramente un bel mettersi alla prova!

Rispondi