Il violino di Levin

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » mercoledì 27 marzo 2013, 0:06

Direi un mix di punte superiori guarneriane e inferiori stradivariane.....potrebbe essere un'idea :D

Io accorcerei e darei un po' più di slancio alle superiori e accorcerei e aprirei un pelo le inferiori.
Ma far capire a parole di quanto e come è impresa ardua :
un esercizio interessante e istruttivo è ricalcare con cura su carta trasparente (carta da lucido) delle C di strumenti stradivariani per poi sovrapporle al tuo disegno e cercare di capire analogie e differenze di lunghezza , dimensione e direzione delle punte, nonchè di apertura o chiusura della C.
Se disegni e sovrapponi tutto il petto (le due CC) puoi capire anche qualcosa sull'inclinazione delle CC.
Da che ci sei insieme alle due CC puoi ricalcare anche le effe, tanto per avere una prima impressione sulla posizione e cominciare a ragionare sul diapason, per non avere troppe sorprese dopo.....


Davide

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » mercoledì 27 marzo 2013, 0:13

davidesora ha scritto:
Io accorcerei e darei un po' più di slancio alle superiori

Davide
:oops: volevo dire "allungherei e darei un po' più di slancio alle superiori".

Non so come si fa a correggere i post già inseriti : è possibile?

Davide

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10990
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 27 marzo 2013, 9:47

Levin ha scritto:Ecco qua il lavoro spero concluso, adesso non mi sembra malaccio, che dite?
Lev

Uploaded with ImageShack.us
Il bordo della punta inferiore risulta più distante rispetta al punto di unione delle fasce rispetto alla punta superiore. La distanza dovrebbe essere intorno ai 2.5mm. Io non ho una regola fissa in questo senso e mi regolo a seconda del risultato estetico da raggiungere. Vedo che hai corretto la curva dello zocchetto delle punte superiori non solo ampliandone il raggio, ma anche portando un poco la punta in su, e questo per avere un migliore raccordo con la curva delle CC.

Questo, vedendo le forme e gli strumenti originali, non andrebbe molto bene perchè negli strumenti stradivariani occorre spesso un'analoga "incoerenza", si dia anche uno sguardo alla porzione centrale del Cremonese 1715, e si vedrà come la curva delle CC sia ben dritta rispetto alla curva interna degli zocchetti delle punte inferiori, che invece appare di raggio piuttosto ampio e "sdraiato", e non all'insù come nei Guarneri d. G. Questa è una caratteristica spesso evidente negli strumenti post 1700 del maestro, ma qualcosa la si può notare anche in quelli di produzione precedente.

Ciò detto, è consigliabile lavorarci ancora un poco rendendo coerente l'aspetto delle punte inferiori e superiori, curando la distanza dal punto unione fasce, e provare altre soluzioni per la curva interna delle punte superiori (abbassare la punta mantenendo un poco più ampio il raggio rispetto al progetto originale). Eventuali discrepanze e raccordi non proprio coerenti, saranno poi corretti durante la piegatura delle fasce, l'importante è mantenere una certa aderenza allo stile.
andante con fuoco

Avatar utente
Levin
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 202
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 0:00
Località: Empoli
Contatta:

nuovo disegno

Messaggio da Levin » venerdì 29 marzo 2013, 23:15

Ciao a tutti,
è stata una faticaccia e ancora non so se è terminata, spero di si :roll:

Ho rivisto tutto il disegno e go cercato di armonizzare tutte le curve. Sotto trovate il risultato, secondo voi è ok e posso realizzare la forma?

Lev

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10990
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 30 marzo 2013, 1:55

E' una faticaccia, però devi pensare che con il CAD è tutto più semplice e si possono fare correzioni al volo. Pensa a quando si doveva disegnare tutto con foglio e matita... :clb2:
Inoltre devi anche considerare che più tempo "perdi" sul disegno e meno ne perderai quando farai lo strumento, perchè l'occhio sarà abbastanza allenato. Quindi prenditela con comodo e non esitare a fare nuove correzioni se ce n'è il bisogno. Se ora la forma va bene o va male, lo devi sapere soprattutto tu, anche alla luce di ciò che si è detto finora. Hai provato a simulare il contorno definitivo dello strumento, con relative punte e relative distanze dal bordo fasce? Beninteso, a me sembra molto buona, però bisogna sempre considerare le punte, che sono la vera incognita della costruzione di ogni violino (dal punto di vista stilistico).
andante con fuoco

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » sabato 30 marzo 2013, 10:00

Disegna il contorno delle fasce e poi il contorno dei bordi intorno alla forma e vedi cosa succede.
Se hai già in mente un modello di riferimento disegnalo su carta da lucido e sovrapponilo alla tua forma, così vedi subito se c'è ancora da modificare qualcosa.

Per me niente autocad, tutto a mano con matita e gomma per cancellare....8)


Davide

Avatar utente
Piergiuseppe
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 589
Iscritto il: venerdì 9 ottobre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Piergiuseppe » sabato 30 marzo 2013, 12:49

davidesora ha scritto:
Per me niente autocad, tutto a mano con matita e gomma per cancellare...

Mmmm... Meglio AUTOCAD, SLOLIDworks et simila, Sienteme a mme.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10990
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 30 marzo 2013, 15:02

C'è chi è più tradizionalista, e francamente non mi sento di rimproverarlo per questa scelta conservativa, il foglio da disegno ed il lapis hanno sempre un grande fascino ed inoltre non c'è uno schermo con cui dover mediare, solo tu e la tua immaginazione. Però per le verifiche e le correzioni non c'è niente di meglio del CAD.
andante con fuoco

Avatar utente
Levin
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 202
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 0:00
Località: Empoli
Contatta:

Messaggio da Levin » sabato 30 marzo 2013, 17:35

Eccomi qua, ho disegnato contorni e fasce e ho provato a fare una ipotesi sulle punte.
Ecco qua il risultato:
Immagine

Uploaded with ImageShack.us
come vi sembra?
Grazie a tutti per la pazienza ed i consigli e buoba Pasqua!

Lev

Avatar utente
edo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » sabato 30 marzo 2013, 17:44

Adesso le punte superiori mi sembrano buone, la curva inferiore della C la vedo troppo piatta.

ciao

edo

Avatar utente
Piergiuseppe
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 589
Iscritto il: venerdì 9 ottobre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Piergiuseppe » sabato 30 marzo 2013, 17:53

Che modello è? Se fosse modello AS ci sarebbero troppe incongruenze dai modelli conosciuti.

Avatar utente
Levin
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 202
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 0:00
Località: Empoli
Contatta:

Messaggio da Levin » sabato 30 marzo 2013, 18:07

Piergiuseppe ha scritto:Che modello è? Se fosse modello AS ci sarebbero troppe incongruenze dai modelli conosciuti.
E' un modello stradivari derivato dallo forma PG.
Lev

Avatar utente
Levin
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 202
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 0:00
Località: Empoli
Contatta:

Messaggio da Levin » sabato 30 marzo 2013, 18:12

Come riferimento oltre alla forma PG disegato con geobra ho preso questa immagine che mi ha inviato molyo gentilmete Davide.

LEV

http://img7.imageshack.us/img7/1170/misureformapg.jpg

Avatar utente
Piergiuseppe
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 589
Iscritto il: venerdì 9 ottobre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Piergiuseppe » sabato 30 marzo 2013, 19:02

Il primo disegno è del M. Sacconi.



Immagine
Immagine


Tralascio le CC...

Avatar utente
Levin
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 202
Iscritto il: giovedì 10 novembre 2011, 0:00
Località: Empoli
Contatta:

Messaggio da Levin » sabato 30 marzo 2013, 19:16

Piergiuseppe ha scritto:Il primo disegno è del M. Sacconi.



Immagine
Immagine


Tralascio le CC...
Se dai uno sguardo al Tiziano di Stradivari vedrai che le linee tornano, almeno rispetto a quello strumento (raffrontando questo strumento con il mio disegno secondo le indicazioni di Claudio) con l'unica differenza che le misure sono state calibrate e scalate su quelle della forma PG (quindi portando in scala e senza grandi variazioni per quello che riguarda larghezza polmone superiore e inferiore, larghezza al punto c, distanza fra le punte superiori e inferiori). Può darsi che il Tiziano non sia stato fatto sulla forma PG, questo non lo so, per il resto le CC sono quelle di quello strumento.
Lev

Rispondi