Il rabotto che non costa un botto

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Il rabotto che non costa un botto

Messaggio da edo » martedì 16 aprile 2013, 18:32

Dopoa ver visto un filmato del nostro Davide sulla lavorazione delle fasce ho deciso di costruirmi un rabotto a costo quasi zero. Il ferro mi è stato regalato da un amico che l'aveva prelevato da una pialletta comprata per pochi euro ad un mercatino e i denti sono stati ricavati con un dischetto abrasivo montato sul Dremel. Il corpo è di faggio e i fianchi in acero. Non sarà una meraviglia e forse non è adatta a lavori pesanti ma il suo lavoro lo fa egregiamente.

Immagine

ciao

edo

Avatar utente
Piergiuseppe
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 589
Iscritto il: venerdì 9 ottobre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Piergiuseppe » martedì 16 aprile 2013, 21:21

anche scalare le immagini non costa quasi niente.


Immagine
Immagine

Avatar utente
Dav67
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 611
Iscritto il: mercoledì 6 luglio 2005, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da Dav67 » martedì 16 aprile 2013, 21:59

Bella idea! Bravo! :D

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11765
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » martedì 16 aprile 2013, 22:34

Costa poco e funziona bene, meglio di così si muore. 8)
andante con fuoco

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Il rabotto che non costa un botto

Messaggio da violino7 » martedì 16 aprile 2013, 23:26

edo ha scritto:Dopo aver visto un filmato del nostro Davide sulla lavorazione delle fasce ho deciso di costruirmi un rabotto a costo quasi zero. Il ferro mi è stato regalato da un amico che l'aveva prelevato da una pialletta comprata per pochi euro ad un mercatino e i denti sono stati ricavati con un dischetto abrasivo montato sul Dremel. Il corpo è di faggio e i fianchi in acero. Non sarà una meraviglia e forse non è adatta a lavori pesanti ma il suo lavoro lo fa egregiamente.
..........
Bellissimo! :) Mi manca veramente per alcuni lavori di livellatura sia a lama dentata che liscia.

Mi sapresti fornire qualche misura ed uno schema approssimato per la costruzione? In particolare mi interesserebbe sapere come realizzare il sistema di bloccaggio della lama e quale sia la sua inclinazione ottimale.

Grazie, Edo.
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » martedì 16 aprile 2013, 23:34

Piergiuseppe ha scritto:anche scalare le immagini non costa quasi niente.

Infatti, ho pubblicato un immagine scalata a 1200 x 798, l'originale era 3000 x 2000 (ho una digitale molto vecchia); se preferisci le immagine più piccole basta che tu mi dica la tua misura preferità e la prossima volta ne terrò conto.
Io di solito accondiscendo.

ciao

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11765
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 17 aprile 2013, 7:47

per favore non andiamo fuori argomento. stiamo parlando di rabotti e non di fotografie. che comunque vanno benissimo purché non si abbia uno schermo da 15", cosa piuttosto improbabile.
andante con fuoco

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Re: Il rabotto che non costa un botto

Messaggio da edo » mercoledì 17 aprile 2013, 9:54

violino7 ha scritto:
Mi sapresti fornire qualche misura ed uno schema approssimato per la costruzione? In particolare mi interesserebbe sapere come realizzare il sistema di bloccaggio della lama e quale sia la sua inclinazione ottimale.

Grazie, Edo.
Ho fatto uno schizzo delle misure principali, se non capisci qualcosa chiedi pure. Ti metto il link all'immagine così non disturbo nessuno.

http://www.claudiorampini.com/cpg/album ... zo0001.jpg

ciao

edo

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2226
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Il rabotto che non costa un botto

Messaggio da davidesora » mercoledì 17 aprile 2013, 11:19

violino7 ha scritto:
edo ha scritto:Dopo aver visto un filmato del nostro Davide sulla lavorazione delle fasce ho deciso di costruirmi un rabotto a costo quasi zero. Il ferro mi è stato regalato da un amico che l'aveva prelevato da una pialletta comprata per pochi euro ad un mercatino e i denti sono stati ricavati con un dischetto abrasivo montato sul Dremel. Il corpo è di faggio e i fianchi in acero. Non sarà una meraviglia e forse non è adatta a lavori pesanti ma il suo lavoro lo fa egregiamente.
..........
Bellissimo! :) Mi manca veramente per alcuni lavori di livellatura sia a lama dentata che liscia.

Mi sapresti fornire qualche misura ed uno schema approssimato per la costruzione? In particolare mi interesserebbe sapere come realizzare il sistema di bloccaggio della lama e quale sia la sua inclinazione ottimale.

Grazie, Edo.
Anche il mio che si vede nel video

http://www.youtube.com/watch?v=LGfuehGcgzE

è autocostruito, mi sono ispirato alle pialle giapponesi del catalogo di Dick, la lama è perfettamente verticale (90°) così si può usare indifferentemente nelle due direzioni.
Non ha il perno di ferro come quello di Edo ma è tutto in legno (ancora più economico!!) però la lama dentata l'ho comprata, è quella per la Stanley 9 e mezzo, larga 41 mm.
Il bloccaggio è alla vecchia con cuneo di legno a incastro, con regolazione con martelletto e colpetti vari.

Davide

famar
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar » mercoledì 17 aprile 2013, 11:50

Caspita che carina! Addirittura hai dentato la lama con dischetti abrasivi su dremel! Quanti ne hai consumati??? :lol:

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » mercoledì 17 aprile 2013, 14:09

famar ha scritto:Caspita che carina! Addirittura hai dentato la lama con dischetti abrasivi su dremel! Quanti ne hai consumati??? :lol:
Neanche uno! Non erano miei, mi è stato detto che erano diamantati, comprati ad una bancarella di polacchi :lol:

ciao

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Il rabotto che non costa un botto

Messaggio da violino7 » mercoledì 17 aprile 2013, 14:19

edo ha scritto: .............................
Ho fatto uno schizzo delle misure principali, se non capisci qualcosa chiedi pure...........

http://www.claudiorampini.com/cpg/album ... zo0001.jpg
Grazie mille Edo! Il disegno è molto chiaro :)


davidesora ha scritto: ......
Anche il mio che si vede nel video

http://www.youtube.com/watch?v=LGfuehGcgzE

è autocostruito, mi sono ispirato alle pialle giapponesi del catalogo di Dick, la lama è perfettamente verticale (90°) così si può usare indifferentemente nelle due direzioni.
Non ha il perno di ferro come quello di Edo ma è tutto in legno (ancora più economico!!) però la lama dentata l'ho comprata, è quella per la Stanley 9 e mezzo, larga 41 mm.
Il bloccaggio è alla vecchia con cuneo di legno a incastro, con regolazione con martelletto e colpetti vari.
Grazie anche a te Davide! :)
Naturalmente dopo la segnalazione di Edo ieri sera mi sono andato subito a vedere il tuo bellissimo video (bello come tutti gli altri, daltronde!) ed avevo ben focalizzato il tuo rabotto! :wink:

Diciamo che ora ho tutti gli elementi per mettermi subito al lavoro e costruirmelo, visto che mi manca! Io tra l'altro lo ritengo molto utile, non solo quello a lama dentata per gli sgrossi iniziali ma specialmente quello a lama liscia quando si tratta di pareggiare piccole imperfezioni, a mo' di rasiera, per intenderci, sempre quando non sia richiesta una precisione d'alto livello.


Grazie di nuovo ad entrambi! Se mi manca qualcosa vi chiamo in pm.

Ciao.
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

simone96
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 111
Iscritto il: lunedì 5 marzo 2012, 0:00
Contatta:

Messaggio da simone96 » giovedì 16 maggio 2013, 20:29

e quando si piegano le fasce non si spezzano ?

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » giovedì 16 maggio 2013, 21:04

simone96 ha scritto:e quando si piegano le fasce non si spezzano ?
Uno dei primi che ho trovato

http://www.youtube.com/watch?v=ks7vGS1yjPg

ciao

edo

Rispondi