Ho trovato uno Stradivari!

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » giovedì 19 aprile 2012, 21:32

Artista 74, mi è piaciuto il tuo intervento malgrado le troppe faccette.
Ho appena fatto un violinaccio sbagliando pure la concentrazione ell'ultima mano di brown Brescia: l'ho anticato contro la mia volontà. Che faccio? Lo spaccio come fabbricone tedesco e mi ripago il costo del materiale?

artista74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 22 ottobre 2007, 0:00

Messaggio da artista74 » giovedì 19 aprile 2012, 21:39

Ahah...il tuo messaggio potrebbe essere interpretato con deliziosa ironia.
(NON FACCIO FACCETTE)
Se parli sul serio, io rifarei tutto, esercitandomi prima.
In genere si fanno delle prove su un pezzo di legno simile a quello usato...

Mah, la decisione è tua.

artista74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 22 ottobre 2007, 0:00

Messaggio da artista74 » giovedì 19 aprile 2012, 21:49

Leggo su Google che la Brown Brescia è una vernice con veicolo oleoso. Nel caso lasciassi così lo strumento, sarebbe un'antichizzato. Nell'ipotesi di un rifacimento, dovresti raschiarla delicatamente, perchè non penso che si sciolga con alcoo...ma può anche darsi. In ogni caso, meglio raschiarla: un diluente farebbe penetrare nel legno la vernice.

Personalmente, ho sempre usato vernici poliresinose, fatte da me. Il vantaggio è che nel prepararle, manipolarle ... oltre a sapere come sono fatte ci prendi la mano, sai come "parlano".

Non aggiungo altro, sennò andiamo fuori dall'argomento del forum.

artista74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 22 ottobre 2007, 0:00

Messaggio da artista74 » giovedì 19 aprile 2012, 21:58

ops, scusate l'apostrofo involontario tra "UN" e "ANTICHIZZATO"

Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » giovedì 19 aprile 2012, 22:22

Cerco di tornare in tema, dopo aver precisato che il mio primo tentativo di costruzione di un violino resterà così, con bene in mostra i segni della fretta e dell'inesperienza. Mi servirà in futuro, se mi deciderò ad usare il cervello.

Se il tema è riconoscere l'origine e valutare un violino dalle fotografie, devo dire che gli interventi degli esperti del forum mi sembrano talvolta temerari, ma il più delle volte coraggiosi. Il rischio di sbagliare c'è sempre, ma il coraggio di tentare mi piace.
Quello che manca a me, temerario dilettante attempato, è 'il perché'. Perché fabbricone? Perché tedesco? Perché ...
Insomma, sono pieno di perché, come un bambino

artista74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 22 ottobre 2007, 0:00

Messaggio da artista74 » giovedì 19 aprile 2012, 22:32

...e come un bambino, che chiede sempre ""Perchè?" ...
...continui ad imparare!

Ricordati che Pitagora disse che nel dubbio si nasconde la conoscenza!

artista74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 22 ottobre 2007, 0:00

Messaggio da artista74 » giovedì 19 aprile 2012, 22:38

Riguardo alla vana ricerca di stradivari in luoghi inesistenti, bisogna stare attenti a distinguere tra DUBBIO METODOLOGICO (Cartesio) e SCETTICISMO METODOLOGICO. Il primo è la prova del fuoco, il secondo la ragione per cui le speranze di incappare nella miliardesima parte di probabilità di trovare un ago in un pagliaio.

artista74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 22 ottobre 2007, 0:00

Messaggio da artista74 » giovedì 19 aprile 2012, 22:40

(continua)
...crolleranno di sicuro
:-D

Avatar utente
Arcale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 365
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Arcale » venerdì 27 aprile 2012, 7:03

artista74 ha scritto: ... volete vedere le foto di tale violino e contribuire alla sua "storia" ?
SI!
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa... e la inventa! (Albert Einsten)

ViolinoMisterioso
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 3
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 0:00

Messaggio da ViolinoMisterioso » martedì 18 settembre 2012, 17:26

Salve, chiedo in maniera abbastanza urgente l'aiuto del sig. Claudio Rampini per una possibile prima valutazione di questo violino, che mio bisnonno aveva dato a mio nonno, poi mio padre.
Queste sono le immagini, mi sono informato e ho trovato diverse valutazioni, ma nessun violino riporta le stesse diciture del mio, o meglio ne ho trovati su internet, ma tutti hanno o "made in ceckhz." o "made in Germany"...il mio invece ha il simbolo identificativo di Antonius Stradivarius, ovvero la AS con croce (nel complesso la dicitura recita "Antonius Stradivarius Cremonensis Faciebat Anno 1713). Allego in basso alcune foto e attendo risposte :)
http://i46.tinypic.com/2zjgtqg.jpg

http://i50.tinypic.com/357n4wk.jpg

http://i48.tinypic.com/16ks4k6.jpg

http://i48.tinypic.com/2927g5c.jpg

http://i45.tinypic.com/2s8r0u9.jpg

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10424
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » martedì 18 settembre 2012, 18:11

Anche in questo ultimo caso si tratta di uno strumento economico di fabbrica probabilmente francese, forse primi '900.
andante con fuoco

Avatar utente
Dav67
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 611
Iscritto il: mercoledì 6 luglio 2005, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da Dav67 » martedì 18 settembre 2012, 20:02

Aggiungo, da ex grafico pubblicitario, che i caratteri da stampa e la stampa dell'etichetta non sono coerenti con la data indicata sull'etichetta stessa.

Avatar utente
violino7
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 3353
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 » martedì 18 settembre 2012, 22:36

Autonius invece di Antonius è cosa regolare?

Stradiuarius invece so che va bene.
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
Arcale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 365
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Arcale » mercoledì 19 settembre 2012, 18:33

Io leggo Antonius...
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa... e la inventa! (Albert Einsten)

Avatar utente
robinwood
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 337
Iscritto il: mercoledì 19 maggio 2010, 0:00

Messaggio da robinwood » mercoledì 19 settembre 2012, 23:30

Immagine

Rispondi