L'anima solleva la tavola armonica?

Suonare e costruire i violini
Avatar utente
Crowenstein
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 0:00

L'anima solleva la tavola armonica?

Messaggio da Crowenstein » giovedì 19 novembre 2015, 17:16

Buonasera a tutti quanti..

Io avrei una domanda.. Una curiosità che ho riscontrato sul mio Violino.. Sicuramente è un difetto di fabbrica, e non mi interessa, ma magari non lo è e imparo una cosa nuova!

Ma l'anima, solleva la parte destra della tavola armonica dello strumento?

Mi spiego meglio con delle immagini.

http://imageshack.com/a/img910/5863/d0BkCC.jpg

Questa è la effe di sinistra, ed è tutto normale, o almeno sembra..

http://imageshack.com/a/img907/9230/eB0iij.jpg

http://imageshack.com/a/img903/3630/9nUmp7.jpg

Invece qui, la effe di destra, è leggermente alzata.. Come se l'anima facesse da "leva" spingesse il legno in su..

Son curioso di capire come è la storia :hum:

PS: Scusatemi tanto se le immagini deformano tutto il forum.. :?

Avatar utente
OldFossil
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 572
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 0:00
Località: Vigevano (PV)
Contatta:

Messaggio da OldFossil » giovedì 19 novembre 2015, 17:55

Dalle foto onestamente non capisco bene l'asimmetria che dici di vedere, in ogni caso l'anima non dovrebbe deformare la curvatura della tavola armonica.
Non vorrei allarmarti e qualcuno che ne sa davvero di liuteria mi corregga, ma una tensione troppo elevata concentrata nel punto di contatto anima-tavola potrebbe portare alla crepa d'anima, che è un danno considerevole per uno strumento.
Probabilmente l'anima è troppo lunga per la distanza tra cassa e fondo e andrebbe ridimensionata in modo appropriato, ma per conferma di quanto dico ti consiglio di attendere le risposte di chi ne sa più di me.

Avatar utente
Crowenstein
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 0:00

Messaggio da Crowenstein » giovedì 19 novembre 2015, 18:33

Ho fatto delle foto migliori. Guardate.
Questa è la f di sinistra.

http://imageshack.com/a/img633/9121/vpFHCY.jpg

Invece questa, quella di destra.

http://imageshack.com/a/img905/6127/WVl9UJ.jpg

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11765
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 19 novembre 2015, 21:01

Per le vostre foto, se sono troppo grandi da pregiudicare la leggibilità della discussione è sufficiente postare solo il link.

Per quanto riguarda la tua domanda, in questo violino l'anima sembra un pò troppo "tesa" e potrebbe spingere in modo anomalo fondo e tavola e armonica, andrebbe verificato questo problema e nel caso provvedere a ripristinare la normale tensione dell'anima.

C'è da aggiungere che nei violini d'autore è spesso abbastanza normale riscontrare irregolarità prodotte dall'anima sulla tavola armonica e sulle palette delle effe, ma bisogna sempre verificare che l'anima sia stata inserita con leggera pressione e non, al contrario, spinta a forza tra le due superfici.
andante con fuoco

Avatar utente
Crowenstein
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 0:00

Messaggio da Crowenstein » giovedì 19 novembre 2015, 21:21

Innanzitutto chiedo scusa se hai dovuto star li a modificare tutti i link! La prossima volta farò così! :D

Comunque.. Dovrei andare da un liutaio e mostrarglielo, così saprà dirmi cosa fare.. Magari chiedo un consiglio anche alla mia insegnante! :wink:

Vi terrò aggiornati se farò qualcosa!

Grazie per le veloci risposte! :D

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 » giovedì 19 novembre 2015, 23:17

Interpretando la foto non molto chiara mi sembra di capire che la paletta rialzata che si vede sia quella superiore della effe di destra, non quella inferiore, e da lì l'anima è relativamente lontana, dunque può anche essere che si tratti semplicemente di un difetto di fabbrica! :roll:
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2226
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » venerdì 20 novembre 2015, 0:03

Nel tuo violino l'anima sembrerebbe troppo forzata, cosa abbastanza frequente in strumenti di questo livello, ma andrebbe valutato se questo sollevamento non è dovuto a una deformazione congenita, anche se mi sembra strano.
Una messa a punto professionale potrebbe svelare questo arcano, ma temo che ti costerebbe più del violino......però credo anche che il suono migliorerebbe in modo impagabile per orecchie sensibili :wink:

famar
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar » venerdì 20 novembre 2015, 9:19

Anche io direi che l'anima è troppo lunga. O magari è giusta di lunghezza ma è stata posizionata troppo verso l'esterno dello strumento e quindi tende a spostare la tavola verso l'alto. Dovresti farlo vedere ad un liutaio anche perchè la stessa pressione agisce anche sul fondo dello strumento

Avatar utente
Crowenstein
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 0:00

Messaggio da Crowenstein » venerdì 20 novembre 2015, 20:34

Si, dovrei portarlo da un liutaio in modo che possa vederlo chiaramente.. Il problema è che, appunto come dice @davidesora, temo che una messa a punto generale mi venga a costare piu del violino stesso! Infatti la mia insegnante ha detto che non ne vale molto la pena, perchè suona in modo discreto, cinesamente parlando! :lol:

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » lunedì 23 novembre 2015, 10:50

Si, l'amima mette su la tavola, e in quache violini antichi la deformazione è tale che la tavola diventa piu stretta che il fondo nella regione delle C. Per esempio, nel Ysaye del Gesù questa parte è 110 per il fondo e 107 per la tavola. Questa opinione di Samuel Zygmuntowicz è assai interessante:

"(Ysaye Bass C-bout side): What about the arching contours? The first obvious fact is that the bass side is much less full than the treble side( the treble side also has the soundpost) so it`s a good guess that the post has pushed the arching up, a pretty sensible deduction. I`ve often thought that for new makers it would be very clever to make the soundpost side lower to start, in just a few weeks it would be even."

... ...

"Any distortion I have seen is of the tops getting narrower and the arches getting higher.
Seen in this light, most Guarneris probably had rather lower arches than is commonly thought. The Panette now has a top arch of 15mm. Very likely it started out around 14mm or less. The Plowden top is now 14mm, but it may have started out even lower. The lowest Guarneri top I have measured is the 1735 D`Egville, at little more than 12mm."

... ...

This is my copy of the Ysaye, the top. If the original distorted, a copy might also distort. In making a copy, should we reproduce the arching as it is, match the bass side, or the treble side, or split the difference? It might even be smart to make the post side sower to start. On this copy, I decided to pull the width of the top C bouts, out to match the back, and push the arch down a corresponding amount.
In three years, the copy has had several soundposts, each one a bit longer. I measured the arch 15.3 to start, about 1mm. lower than the original. I meeasured it recently and it is now 16.3
I`ve since checked a number of my violins and violas and the tops have all risen one-half to one and a half mm. I don`t think it takes very long for this to happen either.
If I had folowed the arching of the original exaclty (16.3 mmm), then my copy might now be 17.3 high, and when womeone copies me, their top will eventually be 18.3 mm and so on!"

Avatar utente
Crowenstein
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 0:00

Messaggio da Crowenstein » mercoledì 25 novembre 2015, 12:05

Grazie Manfio per questo articolo. :)

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11765
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 25 novembre 2015, 12:29

E' interessante come Samuel Z. usi il termine "copy" con una certa disinvoltura. :lol:
andante con fuoco

Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio » venerdì 27 novembre 2015, 11:13

Davvero! Adesso cè anche la "tonal copy"!!!!

lospina
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 16
Iscritto il: lunedì 14 settembre 2015, 0:00

Re: L'anima solleva la tavola armonica?

Messaggio da lospina » mercoledì 10 maggio 2017, 13:43

Ho acquistato questo attrezzo per inserire l anima, mi è arrivato oggi. Cosa ne pensate ?

http://www.ebay.it/itm/VIOLIN-SOUND-POS ... SwQJhUf6MI

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11765
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: L'anima solleva la tavola armonica?

Messaggio da claudio » mercoledì 10 maggio 2017, 13:50

Quando si inserisce l'anima nel violino è necessario anche spingerla e spostarla in tutte le direzioni necessarie alla buona produzione del suono, con l'attrezzo che tu proponi mi pare che si possa solo inserirla. Suggerisco caldamente l'uso del classico ferro per anime, che oltretutto dovrebbe essere anche più economico.
andante con fuoco

Rispondi