la "Camisega"

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Avatar utente
rubinoliutaio
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 0:00
Località: Bressanone ( bz)
Contatta:

la "Camisega"

Messaggio da rubinoliutaio » sabato 16 gennaio 2016, 20:49

Buona sera a tutti stamattina ho dato la seconda passata di camisega, quel inpasto di gomma adragante piu gomma arabica piu corcuma, non sono riuscito a stendere tutto bene ed omogeneo e il risultato e che mi ritrovo la tavola un po macchiata, come la risolvo?qual cuno ha gia avuto sto problema?

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » domenica 17 gennaio 2016, 12:35

Non ho mai provato la Camisega, ma credo che gli strati di preparazioni o vernici a diretto contatto con il legno debbano essere necessariamente privi di colore, per aumentare la luminosità del legno senza macchiare.
Se la tua preparazione è penetrata del legno non credo ci sia modo di rimediare alle macchie, l'unica cosa che puoi fare è cercare di compensare ritoccando poi la vernica colorata.
Se il colore è penetrato in profondità avrà anche spento un po' la luminosità del legno e a questo non c'è rimedio :cry:

Avatar utente
rubinoliutaio
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 0:00
Località: Bressanone ( bz)
Contatta:

Messaggio da rubinoliutaio » domenica 17 gennaio 2016, 12:47

Il legno e stato isolato come descritto in precedenza, ieri parlando col liutaio che mi ha dato tutta la fase della preparazione, mi ha detto di lavare con un panno umido e cosi ho fatto, risultato ottimo senza macchie ne niente, ora e tutto uniforme perche il preparato di arabica e adragante e a base di acqua e si e risciolta e steso a tampone, io avevo dato la camisega se non sbaglio si chiama cosi e lo stesa male e non uniforme ed e per questo che si e poi macchiata perche in alcune parti era piu spessa che dal altra..ora tutto ok sara di esperienza per la prossima volta!

Avatar utente
rubinoliutaio
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 0:00
Località: Bressanone ( bz)
Contatta:

Re: la Camisega

Messaggio da rubinoliutaio » giovedì 18 ottobre 2018, 12:03

Condivido il mio link su come stendo la Camisega: trattamento di sottofondo ed isolamento del legno

https://youtu.be/NDJE4OGsbP0

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11118
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: la "Camisega"

Messaggio da claudio » giovedì 18 ottobre 2018, 12:19

Il risultato mi sembra buono, come hai risolto i problemi? Possiamo anche sviluppare questo argomento e dibattere su pregi e difetti della "Camisega".
andante con fuoco

Avatar utente
rubinoliutaio
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 0:00
Località: Bressanone ( bz)
Contatta:

Re: la "Camisega"

Messaggio da rubinoliutaio » giovedì 18 ottobre 2018, 13:32

Diciamo che ormai mi sono specializzato sulla camisega 😁
Consiglio una camisega piu liquida cosi si stende meglio. Nello stendere bisogna essere veloci nei muovimenti circolare e tirando la cosidetta camisega con il palmo della mano. Se vedete macchie basta bagnare la mano e ripassare dove è neccessario.

Secondo la mia esperienza;

Pregi: un bel colore di sottofondo,fa da turapori e da isolante
Si può usare senza coloranti oppure aggiungendo a piacere
curcuma gia sciolto e filtrato, stessa cosa con sandalo o
sangue di drago

Difetti: se troppo densa non si stende bene e macchia ( si può
risolvere bagnando la mano e ristendere velocemente ), se
si ripassa con acqua si riscioglie, tempi di attesa prima di
procedere con la vernice almeno 5giorni

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11118
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: la "Camisega"

Messaggio da claudio » giovedì 18 ottobre 2018, 13:41

La cosa pià importante penso sia quella trattare il legno con colla, albumina o caseina, prima di qualsiasi cosa, o magari solo il composto camisega senza nessun tipo di colorante, in modo da evitare macchie.
Ricordo che la "Camisega" è un trattamento suggerito nel libro di Peluzzi, che sembra abbia origine da un antico libro ormai introvabile "Libro dei segreti de buttegha". In buona sostanza si tratta di un composto a base di gomma arabica a cui viene aggiunta la gomma adragante come addensante (di origine vegetale e in uso nell'industria alimentare).
andante con fuoco

Avatar utente
rubinoliutaio
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 60
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 0:00
Località: Bressanone ( bz)
Contatta:

Re: la "Camisega"

Messaggio da rubinoliutaio » giovedì 18 ottobre 2018, 13:51

Concordo Claudio sul fatto che prima della camisega ( g.adragante,gomma arabica e aggiunta di coloranti )

Io prima di stendere la camisega isolo la tavola con colla di pesce e dp 24h stendo la camisega.

P.s. Riguardo le macchie volevo informare che non macchia le tavole, ma le macchie si formano perche l' impasto se si fa troppo denso si rischia che in alcune parti non e steso bene ed e piu spessa e quindi si forma questa macchia che si risolve inumidire e ristendere. Serve un leggero strato velato e non esagerare troppo. Se si vuole toglie basta passare con uno straccio umido e togliere il tutto senza problemi.

Rispondi