Posizionamento effe

Suonare e costruire i violini
edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » mercoledì 13 dicembre 2017, 18:42

Qui si vede meglio
Allegati
In bianco.jpg
In bianco.jpg (80.74 KiB) Visto 512 volte
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
Ananasso
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 372
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Re: Posizionamento effe

Messaggio da Ananasso » mercoledì 13 dicembre 2017, 19:49

Dai un'occhiata ai video di Davide Sora in questo forum. Ci sono anche quelli relativi al posizionamento e taglio delle effe. Le tue mi sembrano posizionate molto in alto. Inoltre, se la foto non mi inganna, stai usando spessori piuttosto 'importanti'.

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » mercoledì 13 dicembre 2017, 20:35

Ananasso ha scritto:
mercoledì 13 dicembre 2017, 19:49
Dai un'occhiata ai video di Davide Sora in questo forum. Ci sono anche quelli relativi al posizionamento e taglio delle effe. Le tue mi sembrano posizionate molto in alto. Inoltre, se la foto non mi inganna, stai usando spessori piuttosto 'importanti'.
I video di Davide Sora li conosco a memoria :D li ho salvati tutti e seguiti passo passo nella costruzione....lo spessore sulle effe e' di 2 mm per la effe dei bassi e 2.5 per gli acuti...( sull'anima) probabilmente nella foto non si distingue bene
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » mercoledì 13 dicembre 2017, 23:27

edopraga ha scritto:
mercoledì 13 dicembre 2017, 20:35
Ananasso ha scritto:
mercoledì 13 dicembre 2017, 19:49
Dai un'occhiata ai video di Davide Sora in questo forum. Ci sono anche quelli relativi al posizionamento e taglio delle effe. Le tue mi sembrano posizionate molto in alto. Inoltre, se la foto non mi inganna, stai usando spessori piuttosto 'importanti'.
I video di Davide Sora li conosco a memoria :D li ho salvati tutti e seguiti passo passo nella costruzione....lo spessore sulle effe e' di 2 mm per la effe dei bassi e 2.5 per gli acuti...( sull'anima) probabilmente nella foto non si distingue bene
..comunque il problema della posizione lungo la linea mediana non sussiste in quanto le tacche interne devono essere a 195 mm dal bordo superiore della tavola....la mia curiositaà e' diretta alla distanza fra di esse e la variazione delle aree dei fori
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Arca
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 428
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Posizionamento effe

Messaggio da Arca » mercoledì 13 dicembre 2017, 23:27

Come mai hai dei dubbi sul piazzamento delle effe pittosto che eventualmente su spessori, sgusce, scelta del legno ecc ecc?
Alessandro Mattei

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » giovedì 14 dicembre 2017, 0:20

...perche' la dimensione e la distanza fra di esse modificano la qualita', la nitidezza e la quantita del suono... secondo l'effetto di risonanza di Helmholtz ( letto su wikipedia e da li incuriosito) la sguscia e' questione di pratica ma e; sempre quella, il legno non potendo andarlo a sceglier nei boschi, tagliarlo e stagionarlo bisogna comprarlo, quindi basta scegliere la qualita' in offerta...oltretutto per il fondo ho usato una tavola di acero da falegnameria ben stagionata ma con le venature lungo la longitudine e il violino suona perfettamente con tono pieno e potente, senza sbalzi di tonalita' fra le quattro corde... ovviamente aspetto la conferma di un violinista professionista mio amico....ma le premesse sono ok....non sono a digiuno di musica e di strumenti visto che ho studiato 12 anni pianoforte e suono il mandolino, la chitarra e la batteria, oltre a essere amante dell'opera, che canto per i miei clienti al ristorante che gestisco.... :) credo che intorno alla liuteria ci sia molto favoleggiamento, sopratutto circa i violini " famosi" ... diciamo che una buona parte dei liutai antichi e moderni se la menano parecchio :D facendo esclusivamente copie dei violini che reputano suonare bene ma senza sapere perche' erano costruiti in quel modo... ma visto che siamo nel 2017 quasi 18 se possiamo usare la tecnologia perche' non farlo?
Allego la foto del fondo in acero da falegnameria :D come si vede sono anche molto bombate per aumentare il volume dell'aria interno... e accordate montate portandole allo spessore finale dall'esterno ...;) diciamo che ho fatto parecchio di testa mia... ma il risultato ha pagato ...
Allegati
DSCN0898.jpg
DSCN0898.jpg (90.21 KiB) Visto 502 volte
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Posizionamento effe

Messaggio da claudio » giovedì 14 dicembre 2017, 10:14

edopraga ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 0:20
credo che intorno alla liuteria ci sia molto favoleggiamento, sopratutto circa i violini " famosi" ... diciamo che una buona parte dei liutai antichi e moderni se la menano parecchio :D facendo esclusivamente copie dei violini che reputano suonare bene ma senza sapere perche' erano costruiti in quel modo... ma visto che siamo nel 2017 quasi 18 se possiamo usare la tecnologia perche' non farlo?
Allego la foto del fondo in acero da falegnameria :D come si vede sono anche molto bombate per aumentare il volume dell'aria interno... e accordate montate portandole allo spessore finale dall'esterno ...;) diciamo che ho fatto parecchio di testa mia... ma il risultato ha pagato ...
Siamo quasi nel 2018, se proprio pensi che intorno alla liuteria classica si favoleggi molto, perché vieni a chiedere notizie sul posizionamento delle effe? te lo dico perché io ad esempio sono più di 30 anni che corro dietro a quelle favole di cui parli, e come e più di me, molti altri liutai.

Hai fatto tutto di testa tua, pensi che il risultato abbia "pagato", padronissimo di pensarla così, io sono di un'altra opinione.
andante con fuoco

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » giovedì 14 dicembre 2017, 11:46

claudio ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 10:14
edopraga ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 0:20
credo che intorno alla liuteria ci sia molto favoleggiamento, sopratutto circa i violini " famosi" ... diciamo che una buona parte dei liutai antichi e moderni se la menano parecchio :D facendo esclusivamente copie dei violini che reputano suonare bene ma senza sapere perche' erano costruiti in quel modo... ma visto che siamo nel 2017 quasi 18 se possiamo usare la tecnologia perche' non farlo?
Allego la foto del fondo in acero da falegnameria :D come si vede sono anche molto bombate per aumentare il volume dell'aria interno... e accordate montate portandole allo spessore finale dall'esterno ...;) diciamo che ho fatto parecchio di testa mia... ma il risultato ha pagato ...
Siamo quasi nel 2018, se proprio pensi che intorno alla liuteria classica si favoleggi molto, perché vieni a chiedere notizie sul posizionamento delle effe? te lo dico perché io ad esempio sono più di 30 anni che corro dietro a quelle favole di cui parli, e come e più di me, molti altri liutai.

Hai fatto tutto di testa tua, pensi che il risultato abbia "pagato", padronissimo di pensarla così, io sono di un'altra opinione.


Hai letto questo?
http://www.zweisteintrading.eu/ViolinAc ... rent96.pdf
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » giovedì 14 dicembre 2017, 11:49

edopraga ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 11:46
claudio ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 10:14
edopraga ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 0:20
credo che intorno alla liuteria ci sia molto favoleggiamento, sopratutto circa i violini " famosi" ... diciamo che una buona parte dei liutai antichi e moderni se la menano parecchio :D facendo esclusivamente copie dei violini che reputano suonare bene ma senza sapere perche' erano costruiti in quel modo... ma visto che siamo nel 2017 quasi 18 se possiamo usare la tecnologia perche' non farlo?
Allego la foto del fondo in acero da falegnameria :D come si vede sono anche molto bombate per aumentare il volume dell'aria interno... e accordate montate portandole allo spessore finale dall'esterno ...;) diciamo che ho fatto parecchio di testa mia... ma il risultato ha pagato ...
Siamo quasi nel 2018, se proprio pensi che intorno alla liuteria classica si favoleggi molto, perché vieni a chiedere notizie sul posizionamento delle effe? te lo dico perché io ad esempio sono più di 30 anni che corro dietro a quelle favole di cui parli, e come e più di me, molti altri liutai.

Hai fatto tutto di testa tua, pensi che il risultato abbia "pagato", padronissimo di pensarla così, io sono di un'altra opinione.


Hai letto questo?
http://www.zweisteintrading.eu/ViolinAc ... rent96.pdf
ho notato, anche dalle domande rivoltemi qua, che tutti si pongono il problema della tecnica di costruzione, della bellezza della voluta, della qualita' della sguscia o del filetto......per me e; tutto secondario... il violino e' uno strumento musicale e come tale deve per prima cosa suonare quindi e' li che pongo la mia attenzione.... non mi interessa un violino esteticamente perfetto con il lupo o che gracchia sugli acuti.... ;)
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Posizionamento effe

Messaggio da claudio » giovedì 14 dicembre 2017, 12:53

andante con fuoco

Arca
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 428
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Posizionamento effe

Messaggio da Arca » giovedì 14 dicembre 2017, 14:37

Beh che l'aspetto estetico non influisca sul suono è certamente vero, però si compra più spesso con gli occhi che con la prova sonora, altrimenti non avrebbero senso aste online anche blasonate tipo Tarisio o altre, e secondo me vedere un violino con grande asimmetria dei polmoni, senza bordi arrotondati, con filetto che c'è a tratti e con le effe di dubbia forma, molto asimmetriche e piazzate più alte di 1,5 cm dalla "norma" non credo aiuti.
A meno che non si differenzi in positivo di molto sul piano acustico.
Alessandro Mattei

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » giovedì 14 dicembre 2017, 15:19

Arca ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 14:37
Beh che l'aspetto estetico non influisca sul suono è certamente vero, però si compra più spesso con gli occhi che con la prova sonora, altrimenti non avrebbero senso aste online anche blasonate tipo Tarisio o altre, e secondo me vedere un violino con grande asimmetria dei polmoni, senza bordi arrotondati, con filetto che c'è a tratti e con le effe di dubbia forma, molto asimmetriche e piazzate più alte di 1,5 cm dalla "norma" non credo aiuti.
A meno che non si differenzi in positivo di molto sul piano acustico.
.. il violino, come tutti gli strumenti musicali, deve suonare bene... poi ci si puo' concentrare sulla bellezza...;) io non credo mai negli assiomi e nella " norma" .... mi informo, cerco di apprendere tutte le correnti.. ma poi penso a modo mio.
Non devo e non voglio fare il liutaio di professione, per me e' un hobby fra l'altro nato per caso per un lavoro fatto a pipi di cane da un " liutaio" sul ponticello che si era rotto sul violino che mia madre mi regalo' a 18 anni mentre studiavo pianoforte....tale professionista liutaio :D mi mise il ponticello senza nemmeno misurare l'altezza e le corde risultavano quasi un centimetro dalla tastiera....a quel punto ho deciso di farmelo da solo.. e visto che ha funzionato mi sono detto perche' non fare un violino nuovo? e cosi e' stato.. poi e' subentrata la passione ma senza voler copiare Stradivari o Guarnieri del Gesu o altri famosi.... loro hanno vissuto in tempi che quello che facevano era empirico, e gli e' andata di culo...non credo che ai nostri tempi non ci siano liutai capaci di fare anche meglio...a livello sonoro e estetico... solo che la gente, come tu hai scritto, favoleggia, compra con gli occhi..( come si puo' essere cosi deficienti da spendere decine di milioni di euro per un rottame del 1700 :) ) poi va da un liutaio a cercare di fare aggiustare quello che per quanto bello non funziona ;)
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » giovedì 14 dicembre 2017, 15:27

edopraga ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 15:19
Arca ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 14:37
Beh che l'aspetto estetico non influisca sul suono è certamente vero, però si compra più spesso con gli occhi che con la prova sonora, altrimenti non avrebbero senso aste online anche blasonate tipo Tarisio o altre, e secondo me vedere un violino con grande asimmetria dei polmoni, senza bordi arrotondati, con filetto che c'è a tratti e con le effe di dubbia forma, molto asimmetriche e piazzate più alte di 1,5 cm dalla "norma" non credo aiuti.
A meno che non si differenzi in positivo di molto sul piano acustico.
.. il violino, come tutti gli strumenti musicali, deve suonare bene... poi ci si puo' concentrare sulla bellezza...;) io non credo mai negli assiomi e nella " norma" .... mi informo, cerco di apprendere tutte le correnti.. ma poi penso a modo mio.
Non devo e non voglio fare il liutaio di professione, per me e' un hobby fra l'altro nato per caso per un lavoro fatto a pipi di cane da un " liutaio" sul ponticello che si era rotto sul violino che mia madre mi regalo' a 18 anni mentre studiavo pianoforte....tale professionista liutaio :D mi mise il ponticello senza nemmeno misurare l'altezza e le corde risultavano quasi un centimetro dalla tastiera....a quel punto ho deciso di farmelo da solo.. e visto che ha funzionato mi sono detto perche' non fare un violino nuovo? e cosi e' stato.. poi e' subentrata la passione ma senza voler copiare Stradivari o Guarnieri del Gesu o altri famosi.... loro hanno vissuto in tempi che quello che facevano era empirico, e gli e' andata di culo...non credo che ai nostri tempi non ci siano liutai capaci di fare anche meglio...a livello sonoro e estetico... solo che la gente, come tu hai scritto, favoleggia, compra con gli occhi..( come si puo' essere cosi deficienti da spendere decine di milioni di euro per un rottame del 1700 :) ) poi va da un liutaio a cercare di fare aggiustare quello che per quanto bello non funziona ;)

Non e' detto che il sentieo finisca dove mi accompagna qualcuno.... se Stradivari e' arrivato in un punto del percorso, io credo che si possa anche proseguire sul sentiero... basta studiare, provare e avere la mente aperta senza timori reverenziali ;)
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
Ananasso
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 372
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Re: Posizionamento effe

Messaggio da Ananasso » giovedì 14 dicembre 2017, 17:52

Edopraga, per carità, torna sulla terra.
Valuta poi, se hai tempo e voglia, i miei umili consigli:
1- Non usare troppe faccette e puntini di sospensione quando scrivi. Non storpiare i nomi.
2- Leggi (o ri-leggi) il Sacconi 'I "Segreti" di Stradivari'. Ci sono anche delle utili considerazioni sul posizionamento delle effe.
3- Il prossimo violino fallo più bello. Suoneresti un mandolino fatto a 'pipì di cane'?

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizionamento effe

Messaggio da edopraga » giovedì 14 dicembre 2017, 18:20

Ananasso ha scritto:
giovedì 14 dicembre 2017, 17:52
Edopraga, per carità, torna sulla terra.
Valuta poi, se hai tempo e voglia, i miei umili consigli:
1- Non usare troppe faccette e puntini di sospensione quando scrivi. Non storpiare i nomi.
2- Leggi (o ri-leggi) il Sacconi 'I "Segreti" di Stradivari'. Ci sono anche delle utili considerazioni sul posizionamento delle effe.
3- Il prossimo violino fallo più bello. Suoneresti un mandolino fatto a 'pipì di cane'?
se suona bene , perche' no.... e tu suoneresti un violino bellissimo che suona come un gatto strinto nell'uscio?
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Rispondi