Posizione dell'anima.

Suonare e costruire i violini
edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da edopraga » martedì 6 marzo 2018, 18:14

claudio ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 18:06
Le tue affermazioni al momento non sono tali, in quanto consistenti in vaghe domande e tesi sostenute in modo altrettanto vago. Non c'è una sola pagina in cui nei tuoi messaggi comunichi qualcosa di concreto su cui dibattere e confrontarsi. In poche parole ci stai solo facendo perdere tempo, per cui se non ti decidi a porti in modo più serio e costruttivo e perdurando questo tuo comportamento, sarò costretto ad escluderti dal forum.

PS
ho idea di cosa possa servire la tacca destra della effe, e pure della sinistra.

PS2
Quando ci si riferisce all'arte di costruire strumenti ad arco e a pizzico si dice "arte liutaria".
Ho scritto: l'anima ha un suo posto ben definito e determinabile prima di chiudere la cassa.
di solito per chi ha interesse a conoscere qualcosa si chiede: " come fai?" al che mi spiego se c'e' un interesse... ma vedendo che non c'e' interesse a conoscere meglio quello che affermo, perche' dovrei mettermi in cattedra per convincere chi non ha interesse a sapere? se lo reputi giusto e democratico escludimi pure dal gruppo, me ne faro' una ragione !!!

P.S. lo so che si scrive arte liutaria, e' un errore di battitura.... ma se invece di porre attenzione all'esteriorita', come nei violini, ponessi attenzione alla sostanza......
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Arca
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 426
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da Arca » martedì 6 marzo 2018, 18:40

Edopraga io a dire il vero, ma credo anche altri sono interessato a sapere le tue ragioni e le tue valutazioni, mi permetto solo di dire che forse non ti porgi proprio bene.
Credo che la discussione sarebbe più interessante se tu facessi un tread con la tua tesi e le tue valutazioni.
Alessandro Mattei

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da lorenzo fossati » martedì 6 marzo 2018, 18:45

A me interessa! Spiega pure, come dice Arca magari apri un topic e se cambi atteggiamento mostrandoti umile tanto di guadagnato all'atmosfera del forum. se riesci a metter su una piccola registrazione sarebbe il "top"

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da edopraga » martedì 6 marzo 2018, 18:47

Arca ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 18:40
Edopraga io a dire il vero, ma credo anche altri sono interessato a sapere le tue ragioni e le tue valutazioni, mi permetto solo di dire che forse non ti porgi proprio bene.
Credo che la discussione sarebbe più interessante se tu facessi un tread con la tua tesi e le tue valutazioni.
Ci provo
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da davidesora » martedì 6 marzo 2018, 22:47

edopraga ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 16:34
Ho costruito il primo violino seguendo passo passo le indicazioni dei video su you tube, e il risultato non e' stato soddisfacente, i successivi tre violini e una viola li ho costruiti con lil mio criterio ottenendo per tutti gli stessi risultati, suono aperto, voce calda e armonica sulle quattro corde, discreta potenza; il tutto determinato a priori. Non lo dico io, ma violinisti professionisti che li hanno provati in teatro.
Non ho ancora fatto video che riguardano specificatamente l'acustica, e ne mancano parecchi anche solo per completare la costruzione del violino, quindi quello che hai fatto per non far funzionare bene il tuo primo violini è solo tua responsabilità.
D'altronde credo che nemmeno Stradivari abbia fatto centro al primo colpo e che sia leggermente presuntuoso pretendere diversamente.....
Mi fa piacere che tu sia successivamente riuscito a fare violini apprezzati da alcuni musicisti, ma questo non è sufficiente per affermare che un sistema di costruzione sia migliore di un'altro, credo che qualsiasi liutaio possa affermare di avere avuto qualche musicista professionista che ha apprezzato i suoi violini, ma se è onesto fino in fondo sa benissimo che i suono è solo un'opinione e che prima o poi ci sarà sempre qualche altro musicista che sarà meno soddisfatto di altri.....

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da davidesora » martedì 6 marzo 2018, 22:53

PS : la tacca esterna della effe è di fondamentale importanza per i suono, ma questo è un mio segreto che non rivelerò mai neanche sotto coercizione. :D

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da edopraga » mercoledì 7 marzo 2018, 6:34

lorenzo fossati ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 18:45
A me interessa! Spiega pure, come dice Arca magari apri un topic e se cambi atteggiamento mostrandoti umile tanto di guadagnato all'atmosfera del forum. se riesci a metter su una piccola registrazione sarebbe il "top"
Questo e' il terzo violino durante la prova in bianco curvatura 120
https://www.youtube.com/watch?v=xUDbkspjWF0

Questa e' la viola
https://www.youtube.com/watch?v=fTwQLB3CmYI

Questo e' il secondo violino, curvatura 117.2
https://www.youtube.com/watch?v=U-4M1Glkn5s
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da edopraga » mercoledì 7 marzo 2018, 6:38

Da considerare che le registrazioni sono state fatte con il telefono e con sottofondo di motore di frigorifero :D e non in sala di registrazione ;)
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da edopraga » mercoledì 7 marzo 2018, 6:50

davidesora ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 22:53
PS : la tacca esterna della effe è di fondamentale importanza per i suono, ma questo è un mio segreto che non rivelerò mai neanche sotto coercizione. :D
Anche le effe hanno una posizione ben precisa in base alla progettazione della curvatura interna della tavola; questa posizione non e' fissa tangente alle punte inferiori come fai vedere nel video, ma si sposta, e varia anche di dimensione, anche se di pochi millimetri, in base al raggio di curvatura dato, per avere i fori in alto sulla mezzeria fra il fuoco primario e secondario nei polmoni, e i fori in basso sotto le punte inferiori cosi da isolare la parte di tavola che regge le corde e lasciarla libera di vibrare; la tacca esterna indica il baricentro della tavola dopo averla equilibrata sia trasvelsalmente che longitudinalmente, Purtroppo devo dire che costruendo la tavola dall'esterno, come mostri nei video, la tacca esterna non serve altro che per bellezza...non mi risulta che tu abbia mai parlato di baricentro della tavola.
Tutti parlano i diapason a 195 mm.... mai fu scritta o detta piu grande castroneria.... ( cit. Peluzzi) :D
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da edopraga » mercoledì 7 marzo 2018, 7:07

davidesora ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 22:47
edopraga ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 16:34
Ho costruito il primo violino seguendo passo passo le indicazioni dei video su you tube, e il risultato non e' stato soddisfacente, i successivi tre violini e una viola li ho costruiti con lil mio criterio ottenendo per tutti gli stessi risultati, suono aperto, voce calda e armonica sulle quattro corde, discreta potenza; il tutto determinato a priori. Non lo dico io, ma violinisti professionisti che li hanno provati in teatro.
Non ho ancora fatto video che riguardano specificatamente l'acustica, e ne mancano parecchi anche solo per completare la costruzione del violino, quindi quello che hai fatto per non far funzionare bene il tuo primo violini è solo tua responsabilità.
D'altronde credo che nemmeno Stradivari abbia fatto centro al primo colpo e che sia leggermente presuntuoso pretendere diversamente.....
Mi fa piacere che tu sia successivamente riuscito a fare violini apprezzati da alcuni musicisti, ma questo non è sufficiente per affermare che un sistema di costruzione sia migliore di un'altro, credo che qualsiasi liutaio possa affermare di avere avuto qualche musicista professionista che ha apprezzato i suoi violini, ma se è onesto fino in fondo sa benissimo che i suono è solo un'opinione e che prima o poi ci sarà sempre qualche altro musicista che sarà meno soddisfatto di altri.....
I musicisti mi servono solo per suonare gli strumenti, visto che io non sono capace, quindi loro suonano, esprimono un giudizio, ma mi fido piu' del mio orecchio, perche' non mi accontento di un commento magari fatto, come hai scritto, per cortesia, loro suonano e io decido se va ben o no' Mi sembra di avere dimostrato che non mi soffermo al primo risultato, ma non mi fermo fino a che non raggiungo la certezza di quello che faccio. E' normale che anche fra i violinisti ci sia quello morbido o quello che ha interesse a denigrare, ma io me ne sbatto :D Pensa che il mio amico che viene piu spesso a provarli, pur di non dire che sono buoni, trova i difetti sul colore, e su altre cazzate esterne, e poi acquista violini che gli vendono per antichi su ebay :D

P.S. Esiste un sistema migliore di tutti, fino a prova contraria dopo i vari Amati, Stradivari o Guarneri alti sistemi non ci sono, quindi e' meglio rifarsi a loro, ma non copiando le bombatura da una fotografia :D
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da davidesora » mercoledì 7 marzo 2018, 23:09

edopraga ha scritto:
mercoledì 7 marzo 2018, 6:50
davidesora ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 22:53
PS : la tacca esterna della effe è di fondamentale importanza per i suono, ma questo è un mio segreto che non rivelerò mai neanche sotto coercizione. :D
Anche le effe hanno una posizione ben precisa in base alla progettazione della curvatura interna della tavola; questa posizione non e' fissa tangente alle punte inferiori come fai vedere nel video, ma si sposta, e varia anche di dimensione, anche se di pochi millimetri, in base al raggio di curvatura dato, per avere i fori in alto sulla mezzeria fra il fuoco primario e secondario nei polmoni, e i fori in basso sotto le punte inferiori cosi da isolare la parte di tavola che regge le corde e lasciarla libera di vibrare; la tacca esterna indica il baricentro della tavola dopo averla equilibrata sia trasvelsalmente che longitudinalmente, Purtroppo devo dire che costruendo la tavola dall'esterno, come mostri nei video, la tacca esterna non serve altro che per bellezza...non mi risulta che tu abbia mai parlato di baricentro della tavola.
Gli occhi inferiori tangenti alla linea inferiore del filetto sono una costante Stradivariana, non una mia invenzione, e risultano così proprio da un piazzamento dall'interno prendendo come riferimento la linea delle punte delle fasce che era l'unico segno a disposizione nella tecnica di costruzione stradivariana a questo punto della lavorazione.
Certo ci possono essere altri sistemi di piazzamento, ma sicuramente Stradivari usava questo e lo rispettava sempre, basta guardare le effe dei suoi violini per avere la conferma, le sue effe si spostano sempre ma in relazione allo spostamento delle C e quindi delle punte inferiori, il suo piazzamento delle effe parte sempre dagli occhi inferiori in relazione alle curve delle punte inferiori delle fasce. Se vuoi ignorare l'evidenza di questo fai pure, ma non dire che non è vero perchè o sei disinformato o stai mentendo intenzionalmente per sostenere la tua teoria.
Non c'è bisogno di denigrare il lavoro di altri (Stradivari compreso, che sinceramente mi sembra un po' ardita come presa di posizione... :D ) per affermare che il tuo metodo è migliore, sarebbe meglio dire più umilmente che per te quel metodo non funziona e che preferisci seguirne un'altro che ritieni più consono alle tue capacità.
Dalla foto del reperto Stradivariano MS210 che mostra il piazzamento delle effe della viola contralto (e tutti gli altri che ci sono e sono originali) si vede chiaramente la relazione tra le punte delle fasce e il piazzamento degli occhi inferiori.
La tacca esterna è solo posizionata armonicamente con il resto della effe e non serve a nulla, ma anche nel caso che indicasse il baricentro della tavola (cosa non vera a meno che si applichi la legge del "più o meno", ma allora va bene tutto...) a cosa servirebbe sapere a strumento finito dove sta il baricentro della tavola?

Immagine

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da davidesora » mercoledì 7 marzo 2018, 23:18

edopraga ha scritto:
mercoledì 7 marzo 2018, 6:34
lorenzo fossati ha scritto:
martedì 6 marzo 2018, 18:45
A me interessa! Spiega pure, come dice Arca magari apri un topic e se cambi atteggiamento mostrandoti umile tanto di guadagnato all'atmosfera del forum. se riesci a metter su una piccola registrazione sarebbe il "top"
Questo e' il terzo violino durante la prova in bianco curvatura 120
https://www.youtube.com/watch?v=xUDbkspjWF0

Questa e' la viola
https://www.youtube.com/watch?v=fTwQLB3CmYI

Questo e' il secondo violino, curvatura 117.2
https://www.youtube.com/watch?v=U-4M1Glkn5s
Non vorrei infierire, magari dipende dalla scarsa qualità della registrazione, ma il suono dei tuoi strumenti mi sembra oltremodo nasale e chiuso.
Le registrazioni non restituiscono il suono reale, ma questa è la mia opinione in base a quello che sento.

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da lorenzo fossati » mercoledì 7 marzo 2018, 23:20

Le tacche delle effe non hanno anche la funzione di facilitare l'inserimento e la rimozione dell'anima nella e dalla cassa armonica?

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1970
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da davidesora » mercoledì 7 marzo 2018, 23:30

lorenzo fossati ha scritto:
mercoledì 7 marzo 2018, 23:20
Le tacche delle effe non hanno anche la funzione di facilitare l'inserimento e la rimozione dell'anima nella e dalla cassa armonica?
Si, ma è solo un effetto collaterale dovuto al leggero allargamento della zona dove sono tagliate, ma non credo sia la loro ragione di esistere.

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Posizione dell'anima.

Messaggio da lorenzo fossati » mercoledì 7 marzo 2018, 23:32

Quello spigolo della tacca interna in fase di estrazione risolve però un sacco di fastidi :)

Rispondi