Il cannone e' storto

Suonare e costruire i violini
Rispondi
edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:00

Vorrei porre l'attenzione sul violino che suonava Paganini e che tutti conoscete... Il cannone
ebbene, analizzando le forme con Rhino, si vede benissimo che e' fatto con i piedi:
Il riccio e' asimmetrico, le punte superiori sono una piu corta e piu alta dell'altra, e le effe sono anche esse una piu alta dell'altra.
Allegati
Effe.PNG
Effe.PNG (196.63 KiB) Visto 504 volte
Testa.PNG
Testa.PNG (374.05 KiB) Visto 504 volte
Intero.PNG
Intero.PNG (121.45 KiB) Visto 504 volte
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:01

Le punte superiori
Allegati
Punte superiori.PNG
Punte superiori.PNG (200.42 KiB) Visto 503 volte
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:01

Che ne pensate?
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:04

oltretutto e' anche asimmetrica la cassa
Allegati
Quote asimmetriche.PNG
Quote asimmetriche.PNG (173.52 KiB) Visto 503 volte
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:07

L'asimmetria delle punte inferiori
Allegati
Quote asimmetriche 1.PNG
Quote asimmetriche 1.PNG (162.87 KiB) Visto 503 volte
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:09

Non si puo pensare a una distorsione della fotografia, in quanto le differenze sono eccessive, la foto e' presa da Wikipedia
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 8:11

... che sia questo il segreto di un bel suono?
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da claudio » giovedì 21 dicembre 2017, 8:32

Vedi alla voce 'forma interna'
andante con fuoco

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 9:25

claudio ha scritto:
giovedì 21 dicembre 2017, 8:32
Vedi alla voce 'forma interna'
dove?
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da claudio » giovedì 21 dicembre 2017, 13:55

Ti accorcio il percorso, hai visto mai che il calabrone si affatichi nella ricerca: la forma interna si definisce tale perchè serve ad ancorarvi gli zocchetti e quindi a girarvi le fasce, durante questa fase della costruzione è inevitabile che si verifichino deformazioni piccole o grandi che deviano dal disegno originale, così come anche l'intaglio degli zocchetti raramente lo ricalca, il lavoro è fatto a mano e quindi è soggetto ad irregolarità. Il pregio del metodo della costruzione con la forma interno è appunto quello che ogni strumento è unico.

Ottimo da parte tua l'avere riscontrato queste irregolarità nel Cannone, io ho sempre pensato che fosse un falso magari costruito su forma esterna, dopo queste tue osservazioni ho qualche elemento in più per capire.
andante con fuoco

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da edopraga » giovedì 21 dicembre 2017, 14:13

claudio ha scritto:
giovedì 21 dicembre 2017, 13:55
Ti accorcio il percorso, hai visto mai che il calabrone si affatichi nella ricerca: la forma interna si definisce tale perchè serve ad ancorarvi gli zocchetti e quindi a girarvi le fasce, durante questa fase della costruzione è inevitabile che si verifichino deformazioni piccole o grandi che deviano dal disegno originale, così come anche l'intaglio degli zocchetti raramente lo ricalca, il lavoro è fatto a mano e quindi è soggetto ad irregolarità. Il pregio del metodo della costruzione con la forma interno è appunto quello che ogni strumento è unico.

Ottimo da parte tua l'avere riscontrato queste irregolarità nel Cannone, io ho sempre pensato che fosse un falso magari costruito su forma esterna, dopo queste tue osservazioni ho qualche elemento in più per capire.
Come avrai notato non mi e' fatica ricercare e cercare di capire.....solo non ho capito dove cercare forma interna, se qui nel forum o altrove :)

Ho anche un altro dubbio a proposito della qualita' del suono, che si dice sia migliore su strumenti vecchi a dispetto dei nuovi......
Riflessione: ma se nel 1700 i liutai producevano i vari eccellenti violini, vedi anche il su descritto cannone, come potevano avere un suono cosi eccellente se all'epoca erano nuovi? :D
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da claudio » giovedì 21 dicembre 2017, 14:51

Il Calabrone fa domande inutili, mentre può volare ovunque e con diletto: nel forum, nel cielo infinito di internet, e magari anche in qualche sala da concerto ad ascoltare il suono di qualche bello strumento antico.

Non ce l'ho con te, è che purtroppo in liuteria di calabroni ce ne sono parecchi ed ogni volta è faticoso e noioso far fronte non tanto alle ripetute domande, ma al fatto che il "calabrone non lo sa", in genere ascolta poco quel che gli si dice e ha un atteggiamento di pretesa che non lo rende tra gli animaletti più simpatici, tenuto conto che possiede anche un bel pungiglione.

Anche tra i liutai di calabroni ce n'è parecchi, diciamo che tra moltissimi calabroni inconsapevoli della loro capacità di volare, a volte i cammini si incrociano e avvengono craniate pazzesche. Ma loro niente, dopo essere rovinati a terra malamente, malfermi e doloranti riprendono il volo verso la prossima craniata. Anch'io in fondo sono un po' calabrone, solo che io ho la presunzione di rendermene qualche volta conto.

Tornando in argomento, gli strumenti antichi nel loro periodo erano di gran lunga apprezzati, e dato che erano fatti piuttosto bene hanno attraversato i secoli, anche attraverso le mani dei restauratori, dei commercianti e dei musicisti, che pur avendoli stravolti e resi malconci a vari livelli (le falsificazioni sono all'ordine del giorno dai tempi di Stradivari in poi), ancora oggi possono spiegare una voce stupenda.

Ai tempi di Amati i preferiti erano spesso i violini di Stainer, ai tempi di Stradivari si optava per gli Amati, come da testimonianze dei musicisti e dei liutai dell'epoca, la preferenza andava su strumenti che avessero un'ottantina d'anni, perché anche allora come oggi è ritenuto che un violino nuovo debba essere "fatto", ossia aver subito un lungo esercizio che ne addolcisca il suono e lo renda più malleabile. Ma anche allora non si era dello stesso parere, c'era chi si "accontentava" di uno strumento nuovo, purché di buona qualità.

Anch'io mi sarei molto accontentato di acquistare un Amati, uno Stradivari o un rozzo Guarneri del Gesù.

Ma tornando ai tempi d'oggi, diciamo dalla metà '800 in poi, assistiamo ad una interruzione del legame con la liuteria cremonese, sorgono altre scuole e altri metodi di costruzione (la forma francese, ad esempio), e anche oggi pur avendo possibilità di avere analizzato moltissimi strumenti antichi, si preferisce spesso di fare di testa propria anziché imparare dai maestri antichi.

La maledizione del Calabrone colpisce ancora, esistono comunque liutai post ottocenteschi che hanno costruito strumenti eccezionali sotto tutti i punti di vista.
andante con fuoco

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 149
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Il cannone e' storto

Messaggio da Giuseppe45 » venerdì 22 dicembre 2017, 18:36

Il cannone è storto ma suona dritto!!! Auguri a tutti

Rispondi