Violino 5 corde

Suonare e costruire i violini
lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » sabato 13 gennaio 2018, 21:02

Sto progettando un violino a cinque corde, un esperimento. La lunghezza della cassa è 38,35 cm ed il diapason 210 invece che 195 (140 invece che 130 lo stop del manico all'incastro) In proporzione ho allargato leggermente la forma del corpo per creare spazio alla quinta corda (userò un ponticello più largo e non volevo avvicinare troppo le effe ai bordi) ed anche per aumentare il volume della cassa cosa che dovrebbe aiutarmi ad ottenere un do spero soddisfacentemente dolce e corposo (tenendo comunque presente che è un violino sovradimensionato e non una viola).
Al momento sto completando il disegno del riccio, e vorrei chiedervi consiglio sulla cassetta. La larghezza della tastiera al capotasto è 27, ho cercato di mantenere le distanze tra corda inalterate sacrificando qualcosa della distanza tra corde esterne e bordi della tastiera. Ora ciò comporta un allargamento del dorso e della cassetta che esteticamente risulta in una forma un po' tozza a vedersi (soprattutto il dorso nella parte bassa). Potrei rimediare allungando il dorso e scalando il riccio di conseguenza, oppure accettare il compromesso estetico e tenere le cose così. Pensieri?

Avatar utente
violino7
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 3400
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Violino 5 corde

Messaggio da violino7 » sabato 13 gennaio 2018, 23:31

Ciao!
interessante idea!

Mi chiedo: gli spartiti esistenti andrebbero riscritti ove compatibili? O giocoforza servirebbero nuove scritture create appositamente per lo strumento? 8O


Quali sono le cinque corde, quelle del violino con l'aggiunta del DO della viola? Se così, immagino che ci possano essere dei problemi per l'estensione sonora del MI cantino.


Altro quesito: dove trovi le corde adeguate? Andrebbero fabbricate appositamente!
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » sabato 13 gennaio 2018, 23:47

Il violino a 5 corde viene usato più che altro in ambito di musica contemporanea, non è un sostituto ne per la viola ne per il violino, comunque si! sia la viola 5 che il violino 5 hanno come corde do sol re la mi, quello che cambia è la conformazione dello strumento, per favorire il registro basso o quello alto. per quanto riguarda le corde esistono già in commercio si tratta di trovare quelle che fanno al caso, cosa magari non immediata...
Non ho capito cosa tu intenda con i problemi sul cantino

Avatar utente
violino7
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 3400
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Violino 5 corde

Messaggio da violino7 » domenica 14 gennaio 2018, 0:52

Non riesco ad immaginare che tipo di suono possa avere, più acuto del cantino del violino? Oppure c'è di mezzo anche un aumento dello spessore della corda per compensare la maggiore lunghezza di diapason?
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » domenica 14 gennaio 2018, 11:16

A braccio direi un cantino più acuto e "pieno" se l'unica cosa che cambiasse fosse la lunghezza della corda vibrante, in realtà l'aumento del volume della cassa e della forma stessa comporta modifiche credo altrettanto e più importanti. con forme più grandi tavola e fondo dovranno essere gioco forza accordate a note più basse ed il volume stesso della cassa armonica comporterà una risonanza più bassa (si pensi a quella dellla viola che mi sembra stia sui 220 hz rispetto ad un violino circa 272) a meno di non fare delle effe molto importanti per ri alzarla. dunque per me si tratta di andare a "sensazione", farne uno ed ascoltarne il risultato e prendere nota per modifiche da apportare ad eventuali altre costruzioni!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11130
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violino 5 corde

Messaggio da claudio » domenica 14 gennaio 2018, 11:37

Uno strumento del genere già esiste e si chiama "Quintone", fu realizzato da Bissolotti per un brano di Bach che prevede una viola a 5 corde. La differenza con lo strumento che tu proponi è che nel tuo caso si tratta di un violino, ma così non è perché il violino è uno strumento che ha una lunghezza di cassa che rientra in precisi limiti dimensionali massimi e minimi, nel tuo caso si tratterebbe di una viola piccola, tanto più se si usa una successione di corde Do Sol Re La Mi. Nel violino elettrico è diverso perchè non si è condizionati dal volume di cassa, tuttavia sulla lunghezza della corda vibrante c'è ancora da discutere e le differenze timbriche sono importanti.
andante con fuoco

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » domenica 14 gennaio 2018, 11:54

Si in realtà è un ibrido, non una piccola viola perchè le proporzioni sono quelle del violino e non un violino perchè sovradimensionato.
Ho voluto allungare la lunghezza della corda vibrante un po' per paura che il do risulti troppo papposo un po' perchè volevo aumentare il più possibile il volume di cassa, senza comunque scendere troppo sull'accordatura di tavola e fondo. D'altronde mi sono fatto l'idea che la coperta è quella e se si tira troppo da una parte si rimane scoperti dall'altra, si tratta di trovare un compromesso soddisfacente.. Io indicativamente vorrei accordare le tavole il più possibile vicino a come si fa con i violini (mi fa fa#) e contemporaneamente aumentare il più possibile il volume della cassa (fasce molto alte e bombature importanti). la corda vibrante è una via di mezzo tra viola 42 e violino

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11130
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violino 5 corde

Messaggio da claudio » domenica 14 gennaio 2018, 12:03

Chiamala come vuoi, questa è comunque una delle tante varianti delle viole, esistono anche viole da 38 e 37cm. Se ha la corda Do, è una viola contralto. Cosa ti spinge ad un simile progetto?
andante con fuoco

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » domenica 14 gennaio 2018, 12:24

La chiamerò Quintona :) c'è un mio amico (lo stesso che possiede la tua bella viola) che suona il 5 corde e mi ha spinto ad intraprendere questo tentativo, da parte mia lo trovo interessante, non so cosa ne verrà fuori ma sono sicuro che uno strumento del genere mi aiuterà a capire meglio le dinamiche del suono e di poter poi utilizzare questa esperienza per affinare gli strumenti tradizionali

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11130
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violino 5 corde

Messaggio da claudio » domenica 14 gennaio 2018, 16:21

Non avendone mai costruita una non saprei davvero come aiutarti, salutami Andrea!
andante con fuoco

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » lunedì 15 gennaio 2018, 0:19

Si gli porgerò i tuoi omaggi :) Che poi mi domando da dove derivi il termine, in senso etimologico!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11130
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violino 5 corde

Messaggio da claudio » lunedì 15 gennaio 2018, 0:34

Di quale termine parli?
andante con fuoco

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » lunedì 15 gennaio 2018, 8:23

"omaggi" ma anche il modo di dire "porgere gli omaggi"

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11130
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violino 5 corde

Messaggio da claudio » lunedì 15 gennaio 2018, 11:57

Pare che derivi dal francese "homage" ed ha qualcosa a che fare con gli antichi vassalli medievali, ma il porgere omaggio è diverso che inviare saluti.
andante con fuoco

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: Violino 5 corde

Messaggio da lorenzo fossati » lunedì 15 gennaio 2018, 12:27

Chissà se non derivi anche da "fromage", magari i contadini portavano i formaggi ai vassalli e da portare i formaggi il passo è breve agli omaggi

Rispondi