Trade Secrets: La catena secondo Christian Bayon

Suonare e costruire i violini
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1942
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Trade Secrets: La catena secondo Christian Bayon

Messaggio da davidesora » venerdì 23 febbraio 2018, 0:29

Arca ha scritto:
giovedì 22 febbraio 2018, 18:28

Quando l'uomo comincio la sua avventura spaziale si rese conto che non poteva prendere appunti perché la penna in assenza di gravità non scriveva,
gli americani investirono milioni di dollari è i loro scienziati inventarono una penna con inchiostro pressurizzato
i russi usarono una matita.
:D :D :D

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1942
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Trade Secrets: La catena secondo Christian Bayon

Messaggio da davidesora » venerdì 23 febbraio 2018, 0:44

Modi, frequenze, analisi modale, misure densitometriche, CT scan e tutte le informazioni scientifico/acustiche varie ed eventuali sono spesso illuminanti ma da sole sono solo un cerino acceso in una grotta molto buia : di certo non permette una visione chiara ma può servire a non andare sbattere la testa.
Per trovare la strada serve una luce più potente che deriva solo dalla conoscenza e dall'esperienza, questo è inevitabile.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10901
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Trade Secrets: La catena secondo Christian Bayon

Messaggio da claudio » venerdì 23 febbraio 2018, 2:55

Durante questa discussione ripensavo all'antica diatriba ai tempi di Sacconi a Cremona, che vedeva contrapposte la forma interna e la forma esterna, quella non è stata una bella pagina di storia per la liuteria italiana. E' evidente che ogni liutaio adotti i metodi e le filosofie più congeniali, come del resto esistono molti liutai, forse troppi, che sono ben lontani dal porsi questioni artistiche, badando unicamente all'aspetto commerciale del "prodotto".

Di questi ultimi non mi interessa, ma di chi porta avanti il proprio lavoro con passione, serietà e passione, mi interessa eccome, per questo penso sia importante che aldilà di un metodo, consapevole del fatto che per tutti noi gli esami non finiscono mai, quel che ci può tenere uniti è il lato artistico, siamo come i pittori, noi dipingiamo il colore dei suoni.
andante con fuoco

Rispondi