Come si pianta un chiodo?

Suonare e costruire i violini
Bloccato
edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Come si pianta un chiodo?

Messaggio da edopraga » domenica 20 maggio 2018, 21:05

Ciao a tutti, mi sono arrivati 10 chiodi nuovi in acciaio, mi sapete spiegare come devo fare per piantarli su una tavola di legno? :D

Ovviamente sia il titolo che la prima domanda sono battute, per farvi notare che se il post esula da questo tipo di domande non riceve risposte; si vede che parlare di nuove idee, testate e ritestate quindi non solo nella mente di chi scrive, che esulano dal dogma "Sacconi" non sono ritenute interessanti dai frequentatori del forum.... Ma siccome ho la testa dura :D, vi posto un video del violino che mandero' al conconcorso di liuteria a settembre, che e' stato costruito fuori da diversi schemi.....
le caratteristiche sono le seguenti:Lunghezza totale mm 595, Lunghezza tavola mm 356, Polmone superiore 158 mm, Polmone inferiore 207, spessore totale 58 mm, altezza fasce 32mm, balestra, (non catena) mm 240 per spessore 2.5mm e larghezza mm 6, max spessore tavola mm 5, max spessore fondo mm 6, diapason mm 190, lunghezza corda vibrante mm328.
Come potete notare e' ancora da verniciare e da rifinire, a dimostrazione che i violini se costruiti con criterio, non abbisognano di nessuna messa a punto o assestamento. ( ovviamente determino le curvature, gli spessori e i luoghi dell'anima e del ponticello su progetto, quindi non devo fare ulteriori prove)
Questo e' il risultato sonoro:
https://www.youtube.com/watch?v=5Z5c4Qp ... e=youtu.be
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Arca
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 446
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Come si pianta un chiodo?

Messaggio da Arca » domenica 20 maggio 2018, 21:51

Sei una macchina da violini, ma come fai ad andare così veloce?
Dalla prova in bianco alle prime note sembra ottimo. Se è quello che vuoi presentare alla triennale cura bene l'estetica, mi è stato detto che il primo step è quello dove si valuta l'aspetto estetico
Alessandro Mattei

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Come si pianta un chiodo?

Messaggio da edopraga » domenica 20 maggio 2018, 22:11

Arca ha scritto:
domenica 20 maggio 2018, 21:51
Sei una macchina da violini, ma come fai ad andare così veloce?
Dalla prova in bianco alle prime note sembra ottimo. Se è quello che vuoi presentare alla triennale cura bene l'estetica, mi è stato detto che il primo step è quello dove si valuta l'aspetto estetico
Quello delle prime note e' il primo, qui gia verniciato :D :D
https://www.youtube.com/watch?v=pJV-uY32N9c
quello che ho postato oggi e' il secondo, e a breve ci sara' il terzo ;) poi scelgo il migliore e lo mando a Cremona....
E' vero , nel regolamento e' scritto che per accedere alla prova sonora bisogna raggiungere il punteggio minimo di 300 punti su 500 a disposizione....quindi devo stare attento all'estetica anche se non e' il mio forte (non ho pazienza :D) .... ma ci provo !!!!!
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Come si pianta un chiodo?

Messaggio da edopraga » lunedì 21 maggio 2018, 7:23

Per i fanatici delle bombature esterne, anche se in questo caso non servono a niente perche' tutte le modifiche sono all;interno, posto qualche foto...
Allegati
Profilo.jpg
Fronte.jpg
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
piase
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 502
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Re: Come si pianta un chiodo?

Messaggio da piase » lunedì 21 maggio 2018, 7:56

Delle effe importanti Edo. Come mai questa scelta?

edopraga
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 123
Iscritto il: mercoledì 6 dicembre 2017, 15:42

Re: Come si pianta un chiodo?

Messaggio da edopraga » lunedì 21 maggio 2018, 8:02

piase ha scritto:
lunedì 21 maggio 2018, 7:56
Delle effe importanti Edo. Come mai questa scelta?
Perche' avendo spessori importanti sulla tavola, ho voluto staccare maggiormente la parte centrale per permettere di vibrare piu' liberamente; una mia teoria, oltre ad altre, che ' sembra avere risultati. Ho anche aumentato la massa del manico e della tastiera per fare in modo che le vibrazioni della corda si scaricassero il piu' possibile sul ponticello per un maggiore rendimento. ;)
...ma il calabrone non lo sa, e continua a volare !!!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11129
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Come si pianta un chiodo?

Messaggio da claudio » lunedì 21 maggio 2018, 8:25

Buona fortuna, mi sembra che la discussione possa finire qui. Non intendiamo essere "seguaci" di Sacconi e nemmeno seguire i suoi "dogmi", chi conosce un minimo la biografia del grande liutaio romano-newyorkese, capisce subito che non ci può essere spazio per fare santini.

Edopraga parla di "idee nuove" e anche di "fanatici delle bombature esterne", già in altre discussioni si è posto in modo poco rispettoso nei confronti di chi da decenni si dedica al lavoro di liutaio, che pur con qualche soddisfazione, vi posso assicurare che i problemi e le difficoltà non mancano.

Quindi con persone che non amano discutere e mettersi in discussione, ma semplicemente usare questa piattaforma per mostrare al volgo ignorante la propria grandezza, perché dovrei dedicare loro uno spazio? Ma soprattutto perché venire qui a farlo... :roll:
andante con fuoco

Bloccato