Violini liutai 2018 all'asta

Suonare e costruire i violini
Rispondi
svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » mercoledì 10 ottobre 2018, 12:50

Buongiorno,
oggi è uscito il catalogo della prossima asta Tarisio e ho notato una cosa che mi ha sorpreso abbastanza.
Vedo in vendita parecchi violini di liutai italiani e prodotti nel 2018, alcuni di liutai "minori" e altri di liutai più conosciuti. La mia curiosità è relativa al fatto se questi violini siano messi in vendita dai costruttori stessi, magari qualche invenduto.
Le valutazioni mi sembrano relativamente basse e mi sembra strano che qualcuno li compri per poi metterli in vendita immediatamente tramite questo canale. Se io vado di persona da uno di questi liutai penso di pagare un loro violino di più di quello che vedo su questo catalogo.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11123
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da claudio » mercoledì 10 ottobre 2018, 14:50

I prezzi d'asta di strumenti di liutai contemporanei sono sempre inferiori rispetto alle aspettative e ai prezzi di mercato, salvo poi raggiungere quotazioni assurde come nel caso di Poggi (che comunque nella lista appare stimato al massimo circa 60.000 sterline, una cifra sempre molto alta rispetto al valore reale dello strumento, ma comunque bassissima rispetto ai 120.000 e rotti euro che si attribuire in giro con molta disinvoltura).

Non è un mistero e mai lo sarà: le reali quotazioni di uno strumento richieste da un liutaio, spesso non rispecchiano quelle di un mercato reale, ma questa non è una novità. Cmq una casa d'aste, che notoriamente non è un ente benefico e pensa solo a macinare utili spesso al limite della decenza e della legalità, fa una stima secondo un valore medio di mercato, a prescindere dal fatto che il liutaio sia più o meno sconosciuto. Questo può essere quindi un terreno di speculazione sia in negativo, che in positivo. Ad esempio i famosi copisti americani i cui strumenti talvolta compaiono nelle aste online, a volte raggiungono quotazioni fuori dalla grazia di dio, tanto è che c'è qualcuno che sospetta sempre che siano i liutai stessi che propongono e poi ricomprano i loro strumenti a prezzi assurdi, così, tanto per alzare le stime.

Ma a parte queste considerazioni, un liutaio può anche chiedere 20.000 o 50.000 euro per un suo violino, bisogna vedere se poi il mercato lo segue, o magari, più semplicemente, se trova un musicista disposto a pagare quella cifra.

Cmq staremo a vedere, la fine dell'asta sembra vicina, magari ne riparliamo tra qualche giorno.
andante con fuoco

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » mercoledì 10 ottobre 2018, 21:34

Si l'asta è dal 16 al 29, sarà interessante vedere i risultati.
Io non comprerei mai un violino senza sentire come suona, ma probabilmente per chi fa pura speculazione il discorso è diverso, probabilmente uno del settore sa già a quanto può riuscire a rivendere un determinato struemento.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11123
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da claudio » giovedì 11 ottobre 2018, 11:50

Potresti per cortesia inserire un link? così potremmo seguire insieme il prosieguo dell'asta pubblica.
andante con fuoco

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » giovedì 11 ottobre 2018, 14:53

E' l'asta di Tarisio prossima:
https://tarisio.com/auctions/auction-calendar/
il catalogo è online da ieri. I lotti sono in ordine di valore.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11123
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da claudio » giovedì 11 ottobre 2018, 15:01

Ottimo, grazie.
andante con fuoco

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » martedì 16 ottobre 2018, 14:19

Asta partita alle 11 circa, quasi tutti i violini italiani hanno già un'offerta perloppiù delle stesse persone che sembrano voler fare man bassa.
Comunque per la maggior parte dei lotti il prezzo di riserva corrisponde al limite inferiore della stima.
Penso sia difficile fare un affare a quest'asta.

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » lunedì 29 ottobre 2018, 18:06

Finita l'asta di Tarisio, ecco i risultati degli italiani più o meno contemporanei:
(prezzi in sterline 1=1,12)

A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY ANDREA CACCIA, MANTUA, 2016 ............ 4250
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY ANDREA CACCIA, MANTUA, 2016 ............ 2750
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY FRANCO FORCELLINI, MANTUA, 1994 ...... 3500
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY FRANCO FORCELLINI, MANTUA, 1994 ....no 2400

A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY GIORGIO SACCHI, PIACENZA, 1987 ....... no 2300

A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY URS MAECHLER, VERONA, 1985 .............. 3500
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY FRANCO ALBANELLI, BOLOGNA, 1997 ... no 3000
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY GAIANI ROMANO, FERRARA, 1992 ........ no 2750
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY PATRIZIO ORIPPI, CREMONA, 2018 ....... no 2750
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY ROBERT GASSER, CREMONA, 2018 ....... no 3000

A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY GABRIELE NATALI, PISTOIA, 2006 ............ 4000
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY MASSIMO NEGRONI, CREMONA, 2018 ....... 5000
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY PIERGIUSEPPE ESPOSTI, CREMONA, 2001 no 3500
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY RICARDO BERGONZI, CREMONA, 1993 ....... 5500
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY STEFANO CONIA, CREMONA, 2017 ....... no 4000
A CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY VINCENZO BISSOLOTTI, CREMONA, 1982 .... 7500
AN ITALIAN VIOLIN BY CESARE MAGGIALI, GENOA, 1965 .......................... no 6500

A GOOD CONTEMPORARY ITALIAN VIOLIN BY RODOLFO MARCHINI, ROME, 2010 .. no 14000

Dove c'è il "no" vuol dire che il lotto non ha ricevuto un offerta sufficiente a superare il prezzo di riserva.
A questi prezzi c'è da aggiungere un 25%+iva per la casa d'aste.

Ora a me da ignorante vengono spontanee delle riflessioni, quanto vale realmente un violino di liuteria contemporaneo?
Il prezzo lo fa il mercato oppure il liutaio?
Se io vado da uno degli artigiani sopra "quotati" sono abbastanza sicuro di spendere per un loro violino di più di quello che leggo o sbaglio?
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano gli esperti.

(per la cronaca il violino venduto più caro un Ansaldo Poggi del 1966 a 150.000)

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11123
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da claudio » martedì 30 ottobre 2018, 11:03

Non mi intendo molto di mercati, mercatanti e mercanteggiamenti, tuttavia i risultati dell'asta evidenziano conferme e smentite: ottima, e anche assurda, la quotazione raggiunta da un violino di Poggi. Questo a mio parere non è un caso, Poggi si è speso molto nel cercare di migliorare il suono dei suoi strumenti ed i musicisti li hanno da sempre apprezzati. Forse questa è la strada da seguire anche dai liutai contemporanei. Aldilà di questo ci sono anche altre cose che non possiamo sapere, ad esempio mi sembra evidente l'aspetto speculativo che mira a tenere bassi i prezzi dei liutai italiani contemporanei. Cosa che ad esempio non mi sembra succeda ai famosi copisti americani ed inglesi, le cui quotazioni si avvicinano molto a quelle dei Poggi, ma almeno i Poggi hanno il pregio di suonare bene.

Purtroppo noi italiani non investiamo molto per tenere alta la qualità dei nostri strumenti, ma anche laddove gli strumenti sono di pregio ed esprimono una buona personalità, il mercato non sembra avere molta fiducia in noi, complice forse anche il clima di poca professionalità che si respira generalmente in Italia. Ma anche laddove ci sia serietà e compentenza, lo stile appare spesso appiattito su una precisione maniacale che fa da contrasto (magari nemmeno tanto), ad un suono povero di armonici che tutt'alpiù potrebbe andare bene per uno studente dei primi anni. Non è difficile produrre strumenti che suonino meglio di questi esemplari di liuteria contemporanea, paragonati ad un Poggi o ad un Capicchioni, il confronto ne esce spesso impietoso. I miei strumenti si sono sempre fatti rispettare da questo punto di vista, ma temo fortemente che se uno di questi fosse stato posto in vendita in un'asta di Tarisio, non avrebbe conosciuto sorte di gran lunga migliore.

Fortunatamente un'asta non dice nulla sul reale valore degli strumenti, anzi spesso, sembra esaperare certi luoghi comuni per cui i Poggi vengono quotati a cifre assurde (i violini di Poggi suonano bene, ma non si può generalizzare, la qualità sonora nel suo caso sembra fluttuare molto), tenendo "inchiodati" strumenti di grande valore (tra cui anche il pisano Badalassi, che nelle quotazioni non è mai decollato), e che comunque rappresentano un buon investimento. Fortunatamente, dicevo, la storia degli strumenti è molto lunga e prima o poi i venti speculativi e i mercati drogati, lasceranno il tempo che hanno trovato.
andante con fuoco

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » martedì 30 ottobre 2018, 22:55

Io credo che la parte del leone a queste aste la facciano dei commercianti, vedo gli stessi nomi puntare su vari strumenti. Penso che come tutti i commercianti acquistino strumenti che pensano di poter rivendere ai loro clienti con il miglior guadagno possibile, il suono penso sia una variabile come un altra in quest'ottica.
Peccato che io sia così ignorante in fatto di violini altrimenti un giro a londra ogni tanto me lo farei pure, secondo me a capirci qualcosa di bello si può mettere insieme.

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » domenica 11 novembre 2018, 10:39

Finita anche l'asta Tarisio di New York:
https://tarisio.com/auctions/auction/?csid=2198863872

A parte qualche rara eccezione i risultati rispecchiano quelli di Londra.
Cambio dollaro/euro 0,88

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » domenica 11 novembre 2018, 10:42

Praticamente con 7000 euro comprese le spese puoi portarti a casa un violino di Villa, Conia, Gadda..... altri anche a molto meno.
Sembra stiano tornando di moda i francesi.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11123
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da claudio » domenica 11 novembre 2018, 10:49

Se si ha intenzione di fare il commerciante e di speculare sugli strumenti, senz'altro conviene fare come dici tu, ma chi sta attento al suono è meglio che scelga altre strade.
andante con fuoco

svanni
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 49
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da svanni » domenica 11 novembre 2018, 11:04

Ma in realtà tutti i lotti in asta si possono vedere e provare nei giorni prima che l'asta stessa abbia inizio.
Io trovo un occasione interessante avere contemporaenamente a disposizione un centinaio di violini diversi da poter confrontare. Se in italia ci fosse una possibilità del genere sicuramente andrei a vedere, anche senza voler comprare niente.
Sono stato per curiosità ad un asta a Milano alla casa d'aste Ponte dove c'erano tra l'altro 5/6 violini in vendita, non volevo comprare nulla ma solo confrontare i diversi violini presenti. E' stato molto interessante.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11123
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violini liutai 2018 all'asta

Messaggio da claudio » domenica 11 novembre 2018, 12:26

Scegliere un violino d'autore a mio parere richiede un'attenzione che non si può esaurire nello spazio di una giornata, io raccomando sempre di provare gli strumenti per almeno una settimana prima di procedere all'acquisto, e di poterlo fare negli ambienti che più si confanno alle proprie esigenze.
andante con fuoco

Rispondi