Il violino di Giacomo

Suonare e costruire i violini
Bloccato
Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » mercoledì 18 settembre 2019, 13:41

Grazie infinite dei preziosi consigli
Attualmente sto studiando violino ma il tempo é quel che é quindi vado un po' a rilento

Ok allora finisco la nocetta sistemiamo il capotasto e poi allora parliamo di ponticello e anima

8O 300 euro il set della B&C
Sti...zi... 8O

Mastromimmo
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 68
Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 0:00
Località: MARCHE prov ascoli piceno
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Mastromimmo » mercoledì 18 settembre 2019, 13:45

microfonare uno strumento acustico è cosa difficilissima anche perchè ne occorrerebbero piu di uno a distanze diverse stando poi attenti agli errori di fase che inevitabilmente si creerebbero.
la cosa piu' bella sarebbe riunirsi,portare ognuno il proprio strumento,un bravo violinista o anche due che ce li suonano e discuterne su mentre li ascoltiamo,condividendo sensazioni,esperienze,cosi si cresce realmente umanamente e tecnicamente,il confronto sincero porta solo a crescita.

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » mercoledì 18 settembre 2019, 17:43

Tornando al capotasto argomento credo molto importante e delicato
Questo quanto ho capito...
Allegati
IMG_20190918_174248.jpg

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11762
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da claudio » mercoledì 18 settembre 2019, 19:16

Giacomom ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 13:41
Attualmente sto studiando violino ma il tempo é quel che é quindi vado un po' a rilento
Noi qui facciamo operazione di sincerità, un po' come gli alcolisti anonimi. Ti spiacerebbe esplicitare meglio il concetto di "studiare il violino", perchè nel messaggio precedente mi era parso di capire un'altra cosa.

@Mastromimmo: sull'incontro dal vivo sono anni che ne parliamo, ma io auspico un incontro tra liutai che sappiano mettere mano all'arco e quindi procedere allo scambio reciproco delle impressioni di suono.
andante con fuoco

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » mercoledì 18 settembre 2019, 19:54

Nel senso che sto studiando diteggiatura impostazione e intonazione aiutato da un mio amico maestro di violino che mi instrada..
Quindi non sto seguendo un vero corso di violino perché non ne ho il tempo materiale per questo vado a rilento...

Ma lo strumento che prediligo suonare é il pianoforte e soprattutto comporre

Le misure ti tornano Claudio...?

Sono incerto su quel 0,5 ++ e 0,5--

Credo che non ci possa essere un'altezza delle corde universale perché dipende da tanti fattori come il piano della tastiera, il tipo di corde, il musicista

Bisognerebbe arrivare un paio di decimi prima che frigga...

Mastromimmo
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 68
Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 0:00
Località: MARCHE prov ascoli piceno
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Mastromimmo » mercoledì 18 settembre 2019, 21:58

Claudio per me va benissimo,i 5 anni di studio ininterrotti mi bastano per farmi un idea ben precisa di come suona un violino.Da dire anche che sono stato avvantaggiato dal fatto che suono la chitarra da quando avevo 14 anni (ora 47) e la mano sinistra era piu' che allenata :)

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » giovedì 19 settembre 2019, 10:22

Scusa Claudio ma non sono riuscito a capire una cosa...
Il ponticello v10 11 13...
Quale devo prendere...?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11762
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da claudio » giovedì 19 settembre 2019, 10:30

Suonare il violino è importante, confrontare i propri strumenti con quelli di altri liutai è importantissimo. La presenza di un musicista non sarebbe importante perché lo scopo principale di un confronto del genere è quello di mettere in primo piano le abilità dei liutai anche nell'ascoltare, aspetto che purtroppo è da sempre relegato alla solitaria presenza del liutaio rinchiuso nel suo laboratorio. Inoltre sarebbe anche utile capire le cosiddette "intenzioni del suono" che il liutaio è riuscito a trasferire sui propri strumenti, in questo vedo un vero e proprio mezzo di emancipazione. Ovviamente destinato a liutai che un minimo hanno le capacità di suonare lo strumento, violino, viola o violoncello che sia.

Il fatto che si sappia suonare la chitarra, il pianoforte o altri strumenti diversi da quelli ad arco, può essere utile per chi impara a suonare, ma nei fatti è di utilità molto limitata nella capacità di formare giudizi su un violino e simili, perché è essenziale poter ascoltare lo strumento suonato in prima persona.
andante con fuoco

Mastromimmo
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 68
Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 0:00
Località: MARCHE prov ascoli piceno
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Mastromimmo » giovedì 19 settembre 2019, 10:55

Concordo pienamente, ho solo detto che sono partito avvantaggiato da un indipendenza già acquisita delle dita della mano sx, il resto è stata fatica, lezioni ogni domenica di due ore, solfeggio e strumento più lo studio giornaliero di un ora. Spero che si possa realmente fare un giorno un confronto dal vivo.

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » giovedì 19 settembre 2019, 18:06

Io allora dovrò studiare ancora un bel po' prima di venire... 😅

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » giovedì 19 settembre 2019, 20:10

In effetti in questi giorni mi sto rendendo conto quanto sia importante suonare lo strumento per poterlo realizzare nel migliore dei modi

Ho appena finito il tallone e la nocetta è solo suonando nelle alte posizioni della tastiera di può capire come lavorarli

Allego qualche foto
Allegati
IMG_20190919_180647.jpg
IMG_20190919_180710.jpg
IMG_20190919_175259.jpg

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » venerdì 20 settembre 2019, 8:59

claudio ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 10:30
...


A proposito Claudio a che punto sei col nuovo violino...?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11762
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da claudio » venerdì 20 settembre 2019, 9:36

Non ho fretta, è in vacanza ad abbronzarsi.
andante con fuoco

Giacomom
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 410
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 13:56

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da Giacomom » venerdì 20 settembre 2019, 12:37

Che dici per questo primo violino posso fare a meno dell'abbronzatura o ritieni che sia didatticamente utile...?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11762
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Il violino di Giacomo

Messaggio da claudio » venerdì 20 settembre 2019, 20:47

Dipende, l'abbronzatura è già un processo di verniciatura.
andante con fuoco

Bloccato