Trattamento manico violino

Suonare e costruire i violini
Rispondi
PaoloT
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: martedì 25 giugno 2019, 17:00

Trattamento manico violino

Messaggio da PaoloT »

Buongiorno a tutti.
Sto ultimando la verniciatura (ad alcool) del mio primo violino e, chiaramente, ho lasciato "al naturale" il manico. Vorrei chiedere, però, come trattarlo, per proteggerlo e, al contempo, garantire la massima scorrevolezza del pollice. Carpendo informazioni qua e là, ho trovato le seguenti soluzioni:
1. lucidarlo per attrito con energiche passate di un pezzo di legno, quasi a "bruciare" il legno;
2. carteggiare e tamponare con olio paglierino;
3. dare 2/3 mani della vernice base incolore e carteggiare con micromesh.
Quale soluzione adottare? Ve ne sono di alternative?
Ringrazio molto chi mi vorrà dare consigli o indicazioni.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11832
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Trattamento manico violino

Messaggio da claudio »

Delle tre elencate non ne va bene nessuna, non perché infine non diano buoni risultati estetici, ma nell'uso quotidiano il manico si impregnerebbe di sporcizia e sudore che alla lunga lo farebbe diventare di un colore grigiastro sgradevole, senza contare che la vernice è quella meno indicata per il troppo attrito durante la smanicatura. L'olio paglierino anche è da scartare perché composto da sostanze di sintesi non proprio indicate per il contatto con la pelle.

L'unica alternatva valida, sia da un punto di vista estetico che funzionale, è quella di un buon olio di lino, meglio se crudo (anche cotto va bene, ma deve essere di qualità garantita), con il quale si unge il manico, quindi si leviga con una carta e tela abrasiva fine e molto consumata, tanto da produrre una polvere che si impasti con l'olio. Questo impasto ha la funzione di turapori e al tempo stesso trasparente. Se ne asciuga l'eccesso e si lascia asciugare per qualche giorno, dopodiché si ripete il trattamento per almeno altre 2 volte, l'importante è lasciare asciugare bene ogni mano prima della successiva. Infine levigare con carta abrasiva molto fine e consumata e quindi pasta abrasiva, la superficie del manico in questo modo avrà assunto un piacevole lucido morbido, e al tempo stesso sarà resistente per molto tempo a qualsiasi mano, anche la più umida. Da ripetere ogni tanto.
andante con fuoco

PaoloT
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: martedì 25 giugno 2019, 17:00

Re: Trattamento manico violino

Messaggio da PaoloT »

Grazie mille!

Rispondi