Paganini OMG!!

BaroqueHarmonie
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 55
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2012, 0:00
Contatta:

Paganini OMG!!

Messaggio da BaroqueHarmonie »

:P :P Il titolo dice già quasi tutto!! Quali sono state le vostre primissime impressioni quando avete sentito per la prima volta un'opera di questo "malefico" Autore?? 8)

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11903
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Bella domanda!
Non ricordo bene se la prima volta sia stata quando ho acquistato un disco in vinile RCA dei Capricci eseguiti da un giovane Accardo, ma sicuramente quella è stata la prima volta che ho iniziato ad ascoltare Paganini con grande attenzione. Trovai i capricci stupefacenti e bellissimi, al contrario di altri miei amici a cui erano sembrati troppo cerebrali.
andante con fuoco

enzuccio
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 45
Iscritto il: domenica 10 febbraio 2008, 0:00
Località: andria
Contatta:

Messaggio da enzuccio »

Il mio primo approccio consapevole avvenne circa dodici anni fa, allora ascoltavo poca musica classica. A parte la mia incredulità durante l'ascolto dei Capricci -il mio dubbio era che più violini suonassero contemporaneamente-, non ricordo precisamente altre sensazioni, quello che ricordo bene è che dopo un paio di mesi corsi a comprare il mio primo violino.

Avatar utente
OldFossil
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 572
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 0:00
Località: Vigevano (PV)
Contatta:

Messaggio da OldFossil »

enzuccio ha scritto:...
...-il mio dubbio era che più violini suonassero contemporaneamente-...
...
Il mio primo pensiero quando li ascoltai per la prima volta fu:

Ma in quanti sono a suonare?

L'aspetto che mi stupisce (atterrisce) maggiormente dei Capricci è la mia assoluta incapacità mentale di immaginare come si possano diteggiare, cavare e pizzicare certi passaggi (talvolta sembra tutto svolgersi contemporaneamente).
Mentre ascolto brani meno virtuosistici, sulla base delle mie attuali conoscenze tecniche, tutto sommato riesco a concepire ed immaginare il movimento delle dita sulla tastiera e la conduzione dell'arco, ma con i Capricci non ce la faccio proprio.
Forse questo aspetto dei brani di Paganini ha contribuito alla nascita del mito del virtuoso diabolico che solo grazie ad un patto col signore degli inferi ha potuto trarre delle capacità sovrumane, agli occhi dei più, da rendere possibile una tale maestria col violino.
Prima o poi leggerò qualche biografia per approfondire le conoscenze sul personaggio.

nigel
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 27 luglio 2008, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da nigel »

quando ero bambino...
ho pensato fosse un autore semplice da eseguire...

quando ero in conservatorio e sono arrivato al momento di studiare i capricci, beh, ho ripensato a quanto fossi stupido da bambino.

quando al diploma ho dovuto portare 6 capricci, ho maledetto Paganini....

quando ho iniziato poi a lavorare ho cominciato ad apprezzarlo. non devo più studiarlo ma solo ascoltarlo :D

e lascio ai violinisti più GRANDI di me il piacere di eseguirlo...

BaroqueHarmonie
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 55
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2012, 0:00
Contatta:

Messaggio da BaroqueHarmonie »

Io ricordo invece benissimo che la mia passione si fece vivissima da quando sentì questo video http://www.youtube.com/watch?v=oLWjvKvZYdg ... Allora (4 anni fà) credevo fosse impossibile arrivare ad un tale livello,però oggi so che con parecchio sforzo ci si può arrivare...Qualche tempo fà xò sentì quest'altro brano http://www.youtube.com/watch?v=3AR7uBktXUo ... :twisted: e Parte dei dubbi mi sono Ritornati!! 8) :twisted:

nigel
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 27 luglio 2008, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da nigel »

se vuoi piangere davvero:

http://www.youtube.com/watch?v=7iKoHVmjmAw

http://www.youtube.com/watch?v=YGmIlMS60c0

zimmermann qui è di un livello veramente pazzesco, come sempre.
ha il suono digitale

Avatar utente
b-rider-0047
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 62
Iscritto il: martedì 4 ottobre 2011, 0:00

Messaggio da b-rider-0047 »

io piuttosto direi "paganini WTF" altro che OMG!!! :lol:

boh la prima volta che li ho ascoltati da adulto ho praticamente raso al suolo youtube e li ho ascoltati in tutte le salse, poi quando ho trovato anche gli spartiti mi ricordo sono stato un fine settimana come un rimbambito davanti al pc :lol:

la cosa che cmq mi stupisce più della tecnica (anche se siamo oltre il livello chuck norris) è l'espressività e la melodia di certi brani, sinceramente penso che niente potrà mai essere meglio del capriccio n°4, mi piacciono in particolar modo le interpretazioni di shlomo mintz e markov

peccato che da bambino quella volta non ho scelto il violino, magari ora saprei suonarli anch'io...(che bello sognare da adulti) :D

cmq c'è poco da fare, era un genio allucinante, ribadisco, per me almeno tanto nella melodia che quanto nella tecnica
per le cose difficili ci vuole tempo
per quelle impossibili ci vuole più tempo
per i miracoli...ci stiamo attrezzando :viol: http://www.youtube.com/watch?v=amfCqFUMBkY

nigel
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 27 luglio 2008, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da nigel »

che poi in tutta sincerità, paganini compositore non mi riesce proprio a piacere...

riconosco il genio eh, non sono uno di quelli che dice 'io avrei fatto meglio' ma proprio non mi riesce a piacere...

BaroqueHarmonie
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 55
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2012, 0:00
Contatta:

Messaggio da BaroqueHarmonie »

nigel ha scritto:se vuoi piangere davvero:

http://www.youtube.com/watch?v=7iKoHVmjmAw

http://www.youtube.com/watch?v=YGmIlMS60c0

zimmermann qui è di un livello veramente pazzesco, come sempre.
ha il suono digitale
... hauhauahau vero,ma a sentire sti genii è molto scoraggiante :lol:
In quanto a zimmerman hai ragione,fa tutto il brano come se stesse facendo le corde vuote :lol:

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 »

Per me il meglio di Paganini lo esprime Alexander Markov, ad esempio come nel capriccio n. 24, per intensità emotiva. Quando serve i tempi sono molto rallentati, tanto che è un piacere osservare la diteggiatura e l'uso delle doppie corde e trarne quasi una lezione di violino (faccio per dire, per chi è in grado di captare! :lol:) . Quello che nelle sue esecuzioni maggiormente mi balza all'occhio è il perfetto controllo dello strumento! :) :

http://www.youtube.com/watch?v=XPM2LIStXPE
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 »

Markov io lo vedo proprio calzato sulla figura di Paganini, una specie di impersonificazione!

Invece un altro violinista che mi piace, però più eterogeneo, è Vadim Repim.
Qui lo vediamo alla Waldbuehne di Berlino eseguire una cosa facile-facile di Paganini, cioè "Il carnevale di Venezia" che rispetto al capriccio 24 è come andare a nozze. Solo che Paganini dopo una base molto facile, molto orecchiabile e quasi fatta ad uso dei bambini, ha aggiunto 15 variazioni che tecnicamente sono qualcosa di molto complicato.
Qui Repim non si sta inventando niente, forse tra gli spettatori non tutti probabilmente lo sanno, è Paganini che dà spettacolo:

http://www.youtube.com/watch?v=BSKJd9mL ... re=related
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 »

Su Youtube, sempre a proposito del "Carnevale di Venezia", c'è una cosa bellissima: la base, le variazioni ed il finale, suonata e spartito di volta in volta:

http://www.youtube.com/watch?NR=1&featu ... Q_ODG7I2e4


Chi si diletta con il violino può provare ad interpretare,...ed arrivare fin dove può! :P

Provate anche voi! :wink:
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Paganini OMG!!

Messaggio da violino7 »

BaroqueHarmonie ha scritto::P :P Il titolo dice già quasi tutto!! Quali sono state le vostre primissime impressioni quando avete sentito per la prima volta un'opera di questo "malefico" Autore?? 8)
Non ho ancora risposto alla tua domanda! Provvedo subito! :)

Non è da moltissimi anni che mi sono appassionato alla musica classica, però di Paganini da sempre ho avuto inculcata nella mente l'idea che fosse un personaggio di spicco a sè stante, come di un solitario che si sia fatto strada a spintoni ed alla fine abbia fatto valere tutto il suo valore.
Non ricordo esattamente quando io abbia sentito qualcosa di lui, ma credo che quando questo è successo, da piccolo, devo aver inconsciamente ben memorizzato anche la tipologia della sua musica, perchè "unica" nel senso di "musica fuori dalle righe" e, decisamente, "molto espressiva".
Lo dico con certezza perchè quando poi mi sono appassionato alla musica classica uno dei primi autori che ho approfondito è stato Niccolò Paganini, ritrovando quelle peculiarità che già di lui avevo immaginato.

Comunque di Paganini già ho avuto modo di parlare nel forum.
Voglio ribadire che sono un suo fan! :wink: Ed ho la vaga sensazione che proprio dalla sua musica sia derivata la scintilla che ha acceso in me la passione per la classica e per il violino! :) .....e chissà per quanti anni quella scintilla ha semplicemente "covato" dentro.......poi dalla musica è derivata anche la passione per la liuteria.
Dunque se così è, come penso, a Niccolò Paganini io sono molto riconoscente.
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
GREGSAR
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 205
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 0:00

Messaggio da GREGSAR »

Io ne ho sentiti un paio, molti anni fa,ma arrangiati per chitarra classica (si sa che poi paganini era considerato un ottimo chitarrista)e li per li,non ho approfondito piu' di tanto.
Ho ascoltato tutti i capricci per violino 5 anni fa,e ovviamente non me ne sono piu' separato,
ho sentito vari esecutori,ma tra i molti, preferisco personalmente Perlman.
I capricci Trasmettono un intensita' emotiva mostruosa...ci si riesce a sentire molte cose all'interno,amore,bellezza,rabbia,sofferenza e distacco..meravigliosi.
..Quod est inferius est sicut quod est superius, et quod est superius est sicut quod est inferius ad perpetranda miracola Rei Unius..
...qui auget scientiam auget et dolorem..

Rispondi