Violino "mancino"

Rispondi
Fabio11
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 0:00

Violino "mancino"

Messaggio da Fabio11 » martedì 23 agosto 2016, 0:12

Vorrei condividere la mia esperienza: sono un ex chitarrista che a seguito di un problema ad un dito della mano sinistra ha dovuto abbandonare lo strumento. Due anni fa ho deciso di studiare violino ma necessariamente al contrario; ho uno Stentor Conservatoire modificato da un liutaio napoletano e dopo due anni di studi sono all'Allemande di Bach partita n2 1004.
Non sono mancino e non c'e' alcun ostacolo, solo tanta passione e costanza.
Fabio

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10513
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 24 agosto 2016, 0:21

Non c'è molto da aggiungere se non rinnovarti i complimenti per il grande impegno che hai saputo dimostrare. Se ho ben capito il tuo violino è stato trasformato in modo da essere adatto ai mancini, presumo quindi che siano stati invertiti i piroli, la catena, il ponticello, le corde, ecc. ecc. Un lavoro non facile e piuttosto dispendioso.
andante con fuoco

Fabio11
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 0:00

Messaggio da Fabio11 » lunedì 5 settembre 2016, 14:19

Salve, grazie per l'incoraggiamento
Solo ponticello e' stato inserito un supporto interno piu' o meno all'altezza della corda sol. I piroli non sono stati invertiti ma e' un lavoro da fare perche' un po' impicciano la mano destra.
E' stato un azzardo dall'inizio per cui non volevo aumentare l'impegno dopo la prima spesa per l'acquisto dello strumento; ora pero' sono sono in grado di comprendere le sfumature e posso ragionare su ulteriori modifiche.
Ho iniziato lo studio di Massenet ed e' un'emozione insostituibile...
Comunque non lo definirei un violino per mancini...semplicemente uno strumento per chi ha problemi con la mano destra :-)

Fabio11
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 0:00

Messaggio da Fabio11 » lunedì 5 settembre 2016, 14:22

Correggo...problemi alla mano sinistra...!! :-)
Dimenticavo, il 27 giugno al Teatro Cassia di Roma ho eseguito il primo movimento del concerto n 2 op 35 di oskar Rieding...
Tutti hanno notato che non era Vengerov sul palco ma nessuno si e' accorto che suonavo "al contrario" ??

Avatar utente
rubinoliutaio
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 46
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2016, 0:00
Località: Bressanone ( bz)
Contatta:

Messaggio da rubinoliutaio » sabato 17 settembre 2016, 12:13

Fabio11 ha scritto:Salve, grazie per l'incoraggiamento
Solo ponticello e' stato inserito un supporto interno piu' o meno all'altezza della corda sol. I piroli non sono stati invertiti ma e' un lavoro da fare perche' un po' impicciano la mano destra.
E' stato un azzardo dall'inizio per cui non volevo aumentare l'impegno dopo la prima spesa per l'acquisto dello strumento; ora pero' sono sono in grado di comprendere le sfumature e posso ragionare su ulteriori modifiche.
Ho iniziato lo studio di Massenet ed e' un'emozione insostituibile...
Comunque non lo definirei un violino per mancini...semplicemente uno strumento per chi ha problemi con la mano destra :-)

Ciao,io ho avuto una richiesta da una violinista mancina e mi ha chiesto di farli un violino mancino, al inizio le ho detto di imparare a suonare non mancino perche dato che era alle prime esperienze col violino poteva imparare a suonare non mancino, ma ha insistito e ho dovuto costruire un violino mancino ed ho invertito piroli,catena,ponticello e anima...E mi chiedo se la tua modifica che ti hanno fatto al tuo violino anno messo solo un rinforzo o invertito tutto?almeno secondo la mia teoria e un bene costruire per intero un violino mancino anzichè mettere rinforzi ad un violino normale?

Fabio11
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 0:00

Messaggio da Fabio11 » mercoledì 28 settembre 2016, 6:51

Sicuramente e' meglio avere un violino che nasce per "mancini" tuttavia quando ho iniziato non sapevo a cosa sarei andato incontro e non mi pareva il caso sostenere costi elevati.

Rispondi