Fabbro in Toscana

Strumenti, pensieri e confidenze a lume di candela.
Rispondi
Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 242
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Fabbro in Toscana

Messaggio da piase » lunedì 21 novembre 2016, 15:08

Ciao a tutti. Lo so, questo è veramente "off-topic".
Ma guardarlo mi ha scaldato il cuore, perchè questo signore qui ho avuto il piacere di conoscerlo, ed adesso mi viene in mente che non ho mai pensato di farmi fare alcun attrezzo da liutaio da lui.

Un coltello sì, però! E ce l'ho ancora.

https://vimeo.com/161757049

buona visione!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 21 novembre 2016, 18:31

Per me non è Off Topic, tanto è che ho spostato il tuo messaggio in "cronache dalla bottega".

Un bellissimo documentario e una bellissima persona. Inoltre vedere come funzionano la pompa dell'aria per la fucina, e il maglio, e così pure il generatore elettrico, il tutto spinto dalla forza dell'acqua, fa bene vedere come acqua e fuoco e lavorino fin troppo bene insieme se c'è l'ingegno.

Ricordo che andavo spesso da quelle parti molti anni fa, dalle parti di Pescaglia, vi si trovano ancora tracce cospicue di villaggi preistorici ricchi di manufatti, anche essi realizzati a suo tempo con il fuoco del carbone di castagno.

Quindi l'attività di questo magnifico fabbro segna in realtà una continuità con un passato molto remoto. Interessante quando dice che se la tradizione viene persa è poi difficilissimo "ricominciare da 1", niente di più vero! noi che stiamo a ragionar di violini da più di 300 anni lo sappiamo bene.

Grazie per averci proposto questa bella testimonianza.
andante con fuoco

Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 306
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » lunedì 21 novembre 2016, 23:24

Piacerebbe anche a me avere un coltello di quel fabbro. Me lo terrei come testimonianza di una splendida solitudine felice.

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 242
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da piase » martedì 22 novembre 2016, 9:53

Sarebbe bello farsi fare qualche attrezzo.
Voi cosa vi fareste fare? Il ferro dell'anima? (ecco, partiamo proprio da una cosa semplice...)
Se vi va si fa una cosa "di gruppo", con visita compresa!

Mi stavo giusto domandando che attrezzi usassero i liutai nel 700, e mi sono sentito molto ignorante. Tanti dei reperti del museo sono stati catalogati come non appartenenti alla bottega di Antonio.
Io mi immagino più piallette (poco ferro, di piccole dimensioni) che tante sgorbie.
Tanto più che sgrossare a pialla è (per me) molto più veloce e meno rischioso che a sgorbia, e più facile da far fare a lavoranti.
Ci sono ricerche in questo campo?

Arca
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 262
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Messaggio da Arca » martedì 22 novembre 2016, 14:45

Bellissimo video, ti ringrazio di averlo condiviso con noi, è a un'ora da casa mia, forse anche meno, e non lo sapevo neanche. Se fate una visita mi aggrego volentieri
Alessandro Mattei

Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 306
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso » martedì 22 novembre 2016, 21:56

piase ha scritto:Sarebbe bello farsi fare qualche attrezzo.
....
Se vi va si fa una cosa "di gruppo", con visita compresa!
...
Io ci sto per un coltello a lama corta!

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 242
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da piase » martedì 22 novembre 2016, 22:16

Ho sentito il figlio Michele.
Lui è disponibile a fare anche attrezzi su misura.

Lui non usa molto l'email.. ma il figlio si!

Io sto facendo un pensiero su un ferro dell'anima un po' massiccio.

Ho visto da dei colleghi dei ferri in acciaio damascato "da paura". A parte il materiale e la finitura, erano molto massicci.

Qualcuno ha suggerimenti?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » martedì 22 novembre 2016, 23:11

Difficile dire, io prenderei una sua zappa o un'accetta, sono molto belle.
Per gli attrezzi non so, per il ferro dell'anima io ne uso di commerciali che poi ho modificato nel tempo, non li amo massicci. Il fatto di averli in acciaio damasco (che è diverso da damascato), non aggiunge nulla all'attrezzo, se non di averlo più bello e gradevole da vedere.

Vedendo però che usa anche acciai da cuscinetti mi viene in mente che da lì si possono trarre delle sgorbie da sgrosso eccellenti. Basterebbe dargliene una buona come modello, penso che non avrebbe troppa difficoltà a realizzarla. Una buona sgorbia con un filo resistente e un profilo che agevola il lavoro è sempre gradita. Ma quanto costerebbe?
andante con fuoco

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 242
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da piase » mercoledì 23 novembre 2016, 9:01

Se volete mi informo sui prezzi degli attrezzi da giardino, e su quanto verrebbe una sgorbia.

Mi piace l'idea della sgorbia da sgrosso. Magari con l'unghia per dentro, e leggermente piegata, per fare le bombature per lungo sull'abete.

Oggi sento il figlio.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 23 novembre 2016, 14:06

Prova a sentire, vediamo se ne può uscire qualcosa di buono per noi.
andante con fuoco

Avatar utente
robinwood
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 337
Iscritto il: mercoledì 19 maggio 2010, 0:00

Messaggio da robinwood » giovedì 24 novembre 2016, 23:25

E che minestrone poi!

Ben temperato anche quello.

Avatar utente
Arcale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 365
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 0:00
Contatta:

Re: Fabbro in Toscana

Messaggio da Arcale » domenica 8 ottobre 2017, 1:07

piase ha scritto:
lunedì 21 novembre 2016, 15:08
Ciao a tutti. Lo so, questo è veramente "off-topic".
Ma guardarlo mi ha scaldato il cuore, perchè questo signore qui ho avuto il piacere di conoscerlo, ed adesso mi viene in mente che non ho mai pensato di farmi fare alcun attrezzo da liutaio da lui.

Un coltello sì, però! E ce l'ho ancora.

https://vimeo.com/161757049

buona visione!


Bello, bellissimo. Estasiato, incantato
e commosso.
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa... e la inventa! (Albert Einsten)

Rispondi