L'Archetto - La costruzione

Forum dedicato all'archetto e alle sue problematiche.
Rispondi
Avatar utente
ScudodipietrA
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 21
Iscritto il: giovedì 2 giugno 2011, 0:00
Località: Catania
Contatta:

Messaggio da ScudodipietrA » domenica 24 luglio 2011, 2:48

io sono sempre più convinto che questo forum debba essere dichiarato patrimonio dell'umanità!!!
I liutai (esperti, professionisti, o solo amatori) che lo arricchiscono, meriterebbero il plauso delle istituzioni. (ed anche se sono un po scherzoso al contempo una parte di me la pensa proprio così)
GRAZIE!!!

Avatar utente
Mr_Svanderkajovskij
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 113
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 0:00
Località: Terronia
Contatta:

Messaggio da Mr_Svanderkajovskij » venerdì 12 agosto 2011, 21:26

In media quanto costano i tuoi archi?
"Là, nei colli, ove serpeggia la magnificenza!" (Cit.: Ivanov Nikolaj Svanderkajovskij).

Avatar utente
Barbamarco
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 468
Iscritto il: mercoledì 28 febbraio 2007, 0:00
Località: prov. Vercelli
Contatta:

Messaggio da Barbamarco » sabato 13 agosto 2011, 14:00

Ciao...io questo topic l'ho fatto a scopo divulgativo e non di spam...Per trattative sui miei archi preferisco essere contattato attraverso la mail del mio sito internet e trovi il link nel mio profilo. Grazie.
Immagine Immagine

Avatar utente
LeeVa
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa » martedì 20 settembre 2011, 14:13

Ho provato a fare un preventivo dal tuo sito Barbamarco, così tanto per vedere, e nel nasetto hai diverse opzioni, però con l'ebano non c'è fatto a mano.. si comprano da qualche parte? mi terrorizza il pensiero di dover fare il nasetto, sono allergico a quelle forme, sbaglio sempre qualcosa.. e di tanto
.. e il bottone e l'anello e le viti si trovano in giro o devo proprio buttarmi da un ponte? Stavo pensando di prendere un archetto cinese del cavolo e raziarlo...

Avatar utente
Barbamarco
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 468
Iscritto il: mercoledì 28 febbraio 2007, 0:00
Località: prov. Vercelli
Contatta:

Messaggio da Barbamarco » martedì 20 settembre 2011, 14:52

scusami ma temo di non aver capito assolutamente la tua domada: nel modulo di richiesta preventivi offro l'opzione dei nasetti fatti interamente a mano da me perchè una caratteristica del mio genere di produzione è quella di archi con nasetti i legni particolari o in materiali pregiati come avorio,corno ecc. I nasetti in ebano essendo standard non necessitano che io li costruisca da zero.
Se hai problemi al nasetto del tuo arco, il tuo archettaio di fiducia provvederà a sostituirtelo se non fosse possibile rastaurarlo ,senza necessità di prelevare i pezzi da un altro arco
Immagine Immagine

Avatar utente
LeeVa
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa » martedì 20 settembre 2011, 15:03

E li prendi in lotti? E le parti in metallo dove si possono trovare?

Avatar utente
Barbamarco
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 468
Iscritto il: mercoledì 28 febbraio 2007, 0:00
Località: prov. Vercelli
Contatta:

Messaggio da Barbamarco » martedì 20 settembre 2011, 15:09

Perdonami, lo scopo della domanda contuo a non capirlo, compreso quelle delle forme del nasetto a cui sei allergico e del preventivo che hai fatto "tanto per fare". Sul mio sito non c'è un servizio automatico che fa i preventivi , c'è solo il sottoscritto che calcola il costo dei materiali richiesti, i tempi di realizzazione e poi risponde via mail (quindi il tutto mi porta via un po' di tempo). Cortesemente, anzichè chiedermi un preventivo fittizio, preferirei che tu mi dicessi chiaramente cosa ti serve e vedrò di risponderti altrettanto chiaramente.
I materiali li compro presso grossisti che vendono non al dettaglio e richiedono P. IVA
Immagine Immagine

Avatar utente
LeeVa
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa » martedì 20 settembre 2011, 16:21

Non ho inviato il preventivo, ho solo guardato, non preoccuparti...
La domanda era dove prendere i pezzi in metallo e eventualmente il nasetto se non riesco a farlo, hai già risposto a tutto.. tanck you

debussy
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 133
Iscritto il: domenica 19 aprile 2009, 0:00

Messaggio da debussy » martedì 20 settembre 2011, 18:59

ahah, sgamato di brutto

Mauridiste
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 22 gennaio 2012, 0:00

Messaggio da Mauridiste » mercoledì 1 febbraio 2012, 15:34

buongiorno,
chiedo scusa non so se posto esattamente la richiesta.
Ho provato da principiante a sostiturire i crini di un archetto di violino seguendo le istruzioni in vari siti internet. Il lavoro è riuscito tranne il fatto che i crini non sono tutti tesi allo stessa maniera. Qual'è la operazione corretta da compiere perchè alla fine i crini siano tutti tesi e non si vedano crini "penzolare" rispetto algi altri ? occorre tenderli uno ad uno o attaccare dei piobini ad ognuno ?
Ho visto anche valutaizoni in internete tra crini neri e bianchi ma non ho capito perchè nei violini si montano solo quelli bianchi, forse si vedono meglio quando si suona ?
grazie

Mauridiste
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 22 gennaio 2012, 0:00

Messaggio da Mauridiste » mercoledì 1 febbraio 2012, 15:34

Mauridiste ha scritto:buongiorno,
chiedo scusa non so se posto esattamente la richiesta.
Ho provato da principiante a sostiturire i crini di un archetto di violino seguendo le istruzioni in vari siti internet. Il lavoro è riuscito tranne il fatto che i crini non sono tutti tesi allo stessa maniera. Qual'è la operazione corretta da compiere perchè alla fine i crini siano tutti tesi e non si vedano crini "penzolare" rispetto algi altri ? occorre tenderli uno ad uno o attaccare dei piobini ad ognuno ?
Ho visto anche valutaizoni in internete tra crini neri e bianchi ma non ho capito perchè nei violini si montano solo quelli bianchi, forse si vedono meglio quando si suona ?
grazie

Avatar utente
Barbamarco
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 468
Iscritto il: mercoledì 28 febbraio 2007, 0:00
Località: prov. Vercelli
Contatta:

Messaggio da Barbamarco » mercoledì 1 febbraio 2012, 15:53

Se hai seguito con attenzione l'intero topic avrai visto che io mostro come pareggiare i crini " ribelli" appena montati. Se guardi sempre nella sezione "archetto" in alcuni vecchi topic si parla anche della differenza tra crine bianco e nero e delle loro diverse qualità.
Immagine Immagine

famar
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar » martedì 14 agosto 2012, 13:13

Salve, domenica a portaportese ho acquistato un archetto da violino per pochi euro.Vorrei divertirmi a sistemarlo. E in discrete condizioni però è storto e come prima cosa vorrei raddrizzarlo.
Naturalmente è trattato con gommalacca. Prima di riscaldarlo per rimetterlo in linea devo asportarla? Poi deve essere inumidito? Oppure, come tu hai fatto vedere, va impregnato a cera?
Grazie dell'aiuto e buone ferie a tutti.

Avatar utente
Barbamarco
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 468
Iscritto il: mercoledì 28 febbraio 2007, 0:00
Località: prov. Vercelli
Contatta:

Messaggio da Barbamarco » martedì 14 agosto 2012, 13:55

Ciao...si la gommalacca va rimossa e per una piega correttiva non è necessario inumidirlo e neanche usare la cera... Accertati però che sia effettivamente gommalacca perchè alcuni archi economici vengono trattati con vernici sintetiche per migliorarli esteticamente...
Immagine Immagine

famar
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar » martedì 14 agosto 2012, 15:57

Dove ho grattato leggermente con carta smeriglio finissima(sotto al nasetto) la polverina ha l'odore di gommalacca. Mi piace affrontare questo nuovo campo. E' incredibile di quanti pezzi e micropezzi si compone l'archetto e su ogniuno di essi si può lavorare bene oppure male. Per la poca esperienza che ho non mi sembra un archettaccio, anche se senza firma, comunque i pezzi ci sono tutti e a 2 euro si può anche fare.
Per ora ho spessorato con sfoglie di palissandro i fianchi della mortasa nella quale la madrevite attaccata al nasetto ballava. Ora scorre bene e non dondola più, peccato che l'arco sia storto. Io pensavo di raddrizzarlo inumidendolo e mettendolo ad asciugare legato su una forma piana, sperando che una volta asciutto si sia corretto.
Grazie della pronta risposta, forse non sei neanche in ferie e comunque buone vacanze.

Rispondi