Il La non vuole saperne di accordarsi.. come posso fare?

Dedicato a chi si avvicina per la prima volta agli strumenti ad arco.
Rispondi
Valine
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: martedì 15 dicembre 2015, 0:00

Il La non vuole saperne di accordarsi.. come posso fare?

Messaggio da Valine » mercoledì 6 gennaio 2016, 11:31

Salve a tutti, ho da poco acquistato un violino(cinese, un forenza per l'esattezza) e sto cercando di accordarlo, non ho problemi ad accordare il sol, e con un po' di fatica sono riuscita ad accordare il Re (anche se non tiene per niente) e il Mi.
Il mio problema al momento è il La.
Uso un'app che mi segnala gli Hz del suono, il mio problema è che se per il Sol non ho problemi ad arrivare a 196, e per il Re e il Mi più o meno è la stessa cosa, per il La non c'è verso! La corda non riesce ad avvolgersi più di tanto sui piroli senza rischiare di spezzarsi (mi è successo con il Sol), dalle vitine in "basso" non tira abbastanza e raggiunge il massimo dei 330 hz con la vitina al massimo del "giro".
Qual'è il problema? Devo cambiare le corde?
Se vado in un negozio mi potrebbero aiutare ad accordarlo? Ha un costo?
Purtroppo non vedrò la mia insegnante prima di Febbraio quindi mi tocca per adesso fare da sola e sinceramente mi secca dover perdere giorni di "pratica" e non poter fare al meglio gli esercizi perchè non riesco ad accordarlo, è che proprio non capisco quale possa essere il problema e ho sinceramente il terrore di rompere di nuovo una corda :x

Avatar utente
Arcale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 365
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Arcale » mercoledì 6 gennaio 2016, 12:32

Non sono esperto in accordature ma come base di partenza direi tu debba procedere in questo modo. Che è quello che si fa quando si monta una muta o una corda nuova.
Con la corda che non sia ancora in tensione (quindi devi riportare indietro il pirolo del La) devi riportare a zero la vitina di registro fine, sulla cordiera. Cioè, anche questa la devi ruotare nel senso che fa allentare la corda.
A questo punto inizi a tirare la corda girando il pirolo, fino ad avvicinarti il più possibile alla nota. Per completare l'operazione usa infine la vitina in basso.
Dubbio... è stata messa la corda giusta in posizione La?
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa... e la inventa! (Albert Einsten)

Valine
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: martedì 15 dicembre 2015, 0:00

Messaggio da Valine » domenica 10 gennaio 2016, 10:28

Grazie per la risposta, che il la sia posizionato correttamente son sicura,perchè ha provato ad accordarmelo anche una ragazza che conosco che suola il violino da un po' di anni, però si è ri-scordato e non riesco ad accordarlo più in nessun modo : <

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1735
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » domenica 10 gennaio 2016, 11:25

Potrebbe essere un problema di avvolgimento della corda sul pirolo?
Su questo video spiegano abbastanza bene come gestire correttamente i piroli e gli avvolgimenti.

https://www.youtube.com/watch?v=Z75ByNldv5Q

Comunque il La è quello che va tirato di più (più giri del pirolo) per arrivare alla giusta accordatura rispetto alle altre corde, forse devi solo aver meno timore e tirarlo di più, a 330 Hz è ancora molto basso.
Controlla anche che scorra bene nella tacca del capotasto senza impigliarsi in qualche spigolo oppure se la corda è più grande della tacca e tende a restare "imprigionata". se questo fosse il caso dovresti notare un danneggiamento della fasciatura della corda vicino al capotasto che è un sintomo inequivocabile di un capotasto malfatto. Puoi anche lubrificare la tacca con della grafite (matita morbida) per facilitare lo scivolamento.

Davide

Valine
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 5
Iscritto il: martedì 15 dicembre 2015, 0:00

Messaggio da Valine » martedì 12 gennaio 2016, 20:27

Grazie mille, alla fine sono riuscita grazie ai vostri consigli a raggiungere i fantomatici 440 hz, peccato che il mio violino non tenga le note ma neanche a pagarle, tempo di finire di accordarle e si son già scordate :oops:
Questa cosa si potrebbe risolvere cambiando i piroli?( si risolverebbe cambiando violino ma per ora devo tenermi il mio bidoncino 8) )

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1735
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » martedì 12 gennaio 2016, 22:37

Valine ha scritto:Grazie mille, alla fine sono riuscita grazie ai vostri consigli a raggiungere i fantomatici 440 hz, peccato che il mio violino non tenga le note ma neanche a pagarle, tempo di finire di accordarle e si son già scordate :oops:
Questa cosa si potrebbe risolvere cambiando i piroli?( si risolverebbe cambiando violino ma per ora devo tenermi il mio bidoncino 8) )
Probabilmente potrebbe bastare sistemare quelli esistenti, forse è sufficiente mettere della pasta per piroli o cose analoghe per regolare l'attrito.
Però credo che dovresti farlo fare a un liutaio se non sei pratica.
Al momento proverei a spingere un po' verso l'interno i piroli per vedere se stanno fermi sull'accordatura.
Potrebbe essere anche un problema inverso di troppa pasta piroli che in quantità eccessive agisce più da lubbrificante che da regolatore dell'attrito.
Purtroppo i piroli che funzionano bene non sono propriamente una prerogativa degli strumenti economici.... :?

Rispondi