Consiglio CD , Artista

Dedicato al Violino Irlandese e all'Irish Music
marite
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 5 febbraio 2007, 0:00

Messaggio da marite » lunedì 4 ottobre 2010, 21:55

zakeus ha scritto:Marite, in effetti hai ragione. Il termine celtico non è propriamente azzeccato.

:D

Grazie per il consiglio del gruppo
:D :D :D :D :D
Permettimi i sorrisi ma mi stavano venendo stile flash alcune domande veloci al proposito:
Se si suona musica celtica i celti dove sono OGGI? ovviamente non ci sono ehehehehe
Bene e visto che oggi non ci sono possiamo reperire delle fonti certe della loro musica originaria? assolutamente no
Beh allora non parliamo di musica celtica :D :D :D :D :D :D
OK AVETE RAGIONE sto diventando pesa anche moralmente quindi
MI STOPPO DA SOLA :D :D :D :D :D

e comunque la bottine souriante è un gruppo fantastico ..................... mi piacerebbe riuscirli a beccare dal vivo qualche volta......................
mi sa che dovrò andare in canada o in bretagna o chiedere un accozzo al mio teacher sicuramente immannettato com'è riuscirebbe a tirare fuori uno dei suoi conigli dal cappello magico eheheheheh
Sorridi e il mondo sorriderà con te!

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » lunedì 4 ottobre 2010, 23:19

marite ha scritto: Se si suona musica celtica i celti dove sono OGGI? ovviamente non ci sono ehehehehe
Se parli degli antichi celti... in effetti sono tutti morti... :lol: così come morti sono gli antichi romani... Ma se parli degli odierni... bhe... come ci sono i romani ci sono pure i celti! E come i romani parlano la loro lingua (il romanesco), così pure i celti hanno le loro varie lingue e le parlano! :-D Chi ha detto che non ci sono? Ci sono eccome!!! :D

Avatar utente
Paul
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 183
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da Paul » martedì 5 ottobre 2010, 10:08

Esattamente. Il gaelico esiste ancora, viene parlato in Scozia , in Irlanda e pensate un po' ... veniva parlato anche in una parte del Canada. Il Gaelico è una lingua celtica e i "celti" ne vanno molto fieri. 8) Chiaro è che la mai attribuzione del brano La Belle Catherine come musica celtica canadese è forse poco corretta ma ha un briciolo di senso, almeno dal punto di vista della tradizione.

Ho trovato questo sul sito thesession:
A bit of history (or legend) on the tune
In the early 1970s some collectors met this man in the Saguenay region who used to play a lot in dances when he was younger, and whose repertoire was mostly handed down from members of his family, and that for generations. Louis Boudreault, "Pitou" as he was called, had not been playing for quite a while. The collectors sought to collect those treasures that were to be lost. Pitou Boudreault quickly became rather famous and was even invited to play on La Veillee des Veillees. Perhaps his most famous tune is La Belle Catherine, but other tunes of his repertoire are becoming more and more popular, among which is Reel à Cédulie. Do look it up if you have a chance.

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » martedì 5 ottobre 2010, 11:48

Aggiungerrei il mannese tra le lingue gaeliche, ma le lingue celtiche parlate ancor oggi non si limitano solo alle gaeliche, ci sono anche le lingue brittoniche, tra queste: il gallese, il bretone, il cornico e il cumbrico :-)

marite
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 5 febbraio 2007, 0:00

Messaggio da marite » martedì 5 ottobre 2010, 20:56

a parte che il gaelico come tale beh.............. diciamo che è molto più simile a un dialetto nostro anche perchè diverso in ogni zona che avete nominato................
E comunque quelli che voi chiamate celti, la loro cultura la loro lingua e il modo di pensare è comuque stato influenzato da tanti miscugli che ha reso diverse TROPPO DIVERSE a livello culturale le zone che oggi erroneamente chiamiamo celtiche.
Si è vero alcune zone ristrette vengono identificate da questo molto generico nome anche se le vere zone di origine dei celti sono ai più praticamente sconosciute............. sapevate ad esempio che i resti maggiori della cultura celtica sono stati trovati in Svizera?
E poi se si usa un termine generico allora si dovrebbe mettere nel calderone anche la musica sarda e del nostro sud italia influenzata da quella spagnola; quella cajun, (zona francofona della Luisiana) ecc ecc ecc.
Ma questa non è "Musica Celtica" come non la è si nomina.................. Che poi ci sono delle influenze notevoli questo è vero. Basti pensare alle similitudini di certe ritmiche e di certe melodie nella zona che vengono chiamate "celtiche"; in effetti è vero ma chi se ne interessa parla strettamente di MUSICA IRLANDESE MUSICA BRETONE MUSICA IRLANDESE, perchè nonostante le similitudini evidenti hanno anche delle STRATOSFERICHE DIFFERENZE.
Se poi vogliamo vedere certe cose l'influenza non esiste solo nelle melodie ma anche negli strumenti.
I tantissimi tipi di pipes sparse per tutta europa; mi vengono in mente la bag pipe (cornamusa scozzese) la uiellen pipe (cornamusa irlandese) ma anche la small pipe le launeddas sarde ecc ecc ecc,
Mi viene in mente poi quanto si assomigliano almeno a livello estetico il Bodhran e la Tammorra (oddio spero che si scriva cosi).
Le influenze ci sono.................... se non altro millenni di storia qualche mescolanza e qualche passaggio di informazioni avranno pur causato qualche cosa anche a livello musicale.
Ma generalizzare a volte, anzi no direi SPESSO crea confusione.
Provate ad esempio ad un intenditore di farvi sentire della musica Country................ vi strafulmina per lo stesso motivo troppi generi uniti in un unica definizione che in pratica non fa altro che fare della grandissima confusione,
Sorridi e il mondo sorriderà con te!

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » mercoledì 6 ottobre 2010, 8:09

Dialetti... mah... Allora bisognerebbe cominciare con il definire la differenza tra lingua e dialetto, in ogni caso, lasciando da parte la filosofia, quelle sono ufficialmente riconosciute come lingue e la cultura celtica è altrettanto ben definita, nonostante le mescolanze, come lo è quella latina o quella germanica. Ripeto: che poi si abusi delle definizioni culturali è tutt'altro discorso... E che vi siano differenze non incide sull'unità della cultura, questo avviene anche nel mondo latino...
Appunto, quello che sto dicendo io, generalizzare crea spesso confusione :-)

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » mercoledì 6 ottobre 2010, 8:57

P.S.
Con "ufficialmente" non intendo solo da un punto di vista politico e burocratico, ma anche accademico-linguistico.

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » mercoledì 6 ottobre 2010, 9:10

P.P.S.
Scusa Marite, ma mi pare che un pochino di confusione la stia facendo tu... :-) Stai parlando dei celti attuali o quelli del passato? Io parlo di quelli attuali, ma tu mi vieni a parlare delle tracce celtiche trovate in Svizzera... Lì oggi non ci sono più, quindi di che tipo di tracce parli? :-) Se parli di tracce archeologiche, certo! che c'è di strano? ci sono stati anche lì i celti... ma nel passato! non quelli odierni... :-)
Non ho poi capito che c'entra, da un punto di vista culturale, la musica sarda, la spagnola, la cajun e quella del sud Italia con la celtica...

marite
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 5 febbraio 2007, 0:00

Messaggio da marite » sabato 9 ottobre 2010, 12:34

Edi sta proprio qui la confusione: I CELTI OGGI NON ESISTONO PIU' :D
Sono Irlandesi Bretoni Galiziani Gallesi Scozzesi ma NON CELTI.
Se si vuole parlare di origini simili allora si deve capire la loro storia e mettersi li a studiare anche quella............. e se si mette a leggere un po' in giro si scopre che i ritrovamenti più grossi sono stati trovati proprio in Svizzera........................... giusto per far capire che a volte quel che sembra non sempre è vero e quel che è vero a volte è ben cammuffato...............
Cosa c'entra le musica Sarda? Beh la sardegna è stata colonizzata per secoli dalla spagna e parte della musica spagnola (ascoltando bene e conoscendo gli stili) la si trova anche in quella sarda. Idem con patate per il sud Italia. E la musica Galiziana è nel grande calderone della musica celtica.
Se poi parliamo della musica Cajun o di quella Accadian (rispettivamente originarie della zona francofona della Luisiana e della zona francofona del Quebec) derivano in parte dalla musica Bretone e anche questa da molti viene inclusa nel grande calderone della musica Celtica. Come vedi non è poi tirata tanto per i capelli. E se si mette ne calderone tutto allora ci devi mettere PROPRIO TUTTO e si fa una grande confusione.
Molto meglio non usare il termine MUSICA CELTICA ma piuttosto cercare di capire perchè si assomigliano cosi tanto.
Sorridi e il mondo sorriderà con te!

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » sabato 9 ottobre 2010, 13:52

marite ha scritto:Edi sta proprio qui la confusione: I CELTI OGGI NON ESISTONO PIU' :D
Tua personalissima opinione, rispettabilissima, ma molto opinabile e comunque non rispecchiante alcuna teoria accademica o scientifica né linguistica, né antropologica, né etnografica... :-)

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » sabato 9 ottobre 2010, 14:04

marite ha scritto: Se si vuole parlare di origini simili allora si deve capire la loro storia e mettersi li a studiare anche quella............. e se si mette a leggere un po' in giro si scopre che i ritrovamenti più grossi sono stati trovati proprio in Svizzera........................... giusto per far capire che a volte quel che sembra non sempre è vero e quel che è vero a volte è ben cammuffato...............
Continuo a non capire cosa ci trovi di strano con la Svizzera, è chiaro, lì c'erano i celti e oggi non ci sono più, i celti erano il più grosso dei gruppi europei e coprivano mezza Europa! quindi niente di strano che trovi resti in Svizzera, ma li trovi anche in Italia, in Ungheria e in tanti altri posti, non solo in quei territori che oggi sono occupati dai celti (e questo conferma che esistono) :-)

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » sabato 9 ottobre 2010, 14:11

marite ha scritto: Cosa c'entra le musica Sarda? Beh la sardegna è stata colonizzata per secoli dalla spagna e parte della musica spagnola (ascoltando bene e conoscendo gli stili) la si trova anche in quella sarda. Idem con patate per il sud Italia. E la musica Galiziana è nel grande calderone della musica celtica.
Oddio! La Galizia è in Spagna sì, ma culturalmente c'entra ben poco con la Spagna! Sarebbe come dire che gli italiani sono siciliani perché la Sicilia è in Italia! Quindi mi pare piuttosto improbabile che gli spagnoli in italia meridionale e ancor meno in Sardegna, abbiano portato la cultura galiziana che non era la loro, ma di un popolo celtico, mentre gli spagnoli sono essenzialmente latini, con influenze germaniche e arabe, ma non certo celtiche! Generalmente con cultura spagnola si intende quella castigliana... :-)

marite
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 5 febbraio 2007, 0:00

Messaggio da marite » domenica 10 ottobre 2010, 19:30

edi ha scritto:
marite ha scritto:Edi sta proprio qui la confusione: I CELTI OGGI NON ESISTONO PIU' :D
Tua personalissima opinione, rispettabilissima, ma molto opinabile e comunque non rispecchiante alcuna teoria accademica o scientifica né linguistica, né antropologica, né etnografica... :-)
Prova ad andare a dire ad un irlandese (o di qualunque altra zona che tu ritieni dell'area celtica) che è un celta e prova a vedere la reazione.............. a me è scappato..................... e mi è servito per capire che in pratica I CELTI NON ESISTONO PIU'
e poi è come dire che noi siamo tutti indoeuropei.............. è vero ma siamo soprattutto ed inesorabilmente e solo ITALIANI
Sorridi e il mondo sorriderà con te!

marite
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 5 febbraio 2007, 0:00

Messaggio da marite » domenica 10 ottobre 2010, 19:32

edi ha scritto:
marite ha scritto: Se si vuole parlare di origini simili allora si deve capire la loro storia e mettersi li a studiare anche quella............. e se si mette a leggere un po' in giro si scopre che i ritrovamenti più grossi sono stati trovati proprio in Svizzera........................... giusto per far capire che a volte quel che sembra non sempre è vero e quel che è vero a volte è ben cammuffato...............
Continuo a non capire cosa ci trovi di strano con la Svizzera, è chiaro, lì c'erano i celti e oggi non ci sono più, i celti erano il più grosso dei gruppi europei e coprivano mezza Europa! quindi niente di strano che trovi resti in Svizzera, ma li trovi anche in Italia, in Ungheria e in tanti altri posti, non solo in quei territori che oggi sono occupati dai celti (e questo conferma che esistono) :-)
Svizzera Germania Ungheria..................... i più grossi ritrovamenti storici sono in queste zone,
Ne ho citata solo una.............. pardon scusa :D
Sorridi e il mondo sorriderà con te!

marite
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 5 febbraio 2007, 0:00

Messaggio da marite » domenica 10 ottobre 2010, 19:39

edi ha scritto:
marite ha scritto: Cosa c'entra le musica Sarda? Beh la sardegna è stata colonizzata per secoli dalla spagna e parte della musica spagnola (ascoltando bene e conoscendo gli stili) la si trova anche in quella sarda. Idem con patate per il sud Italia. E la musica Galiziana è nel grande calderone della musica celtica.
Oddio! La Galizia è in Spagna sì, ma culturalmente c'entra ben poco con la Spagna! Sarebbe come dire che gli italiani sono siciliani perché la Sicilia è in Italia! Quindi mi pare piuttosto improbabile che gli spagnoli in italia meridionale e ancor meno in Sardegna, abbiano portato la cultura galiziana che non era la loro, ma di un popolo celtico, mentre gli spagnoli sono essenzialmente latini, con influenze germaniche e arabe, ma non certo celtiche! Generalmente con cultura spagnola si intende quella castigliana... :-)
Strumenti usati molto simili? Sonorità simili? Sicuramente non in tutto ma ti assicuro che dopo 11 anni di sardegna di spagnolo e anche galiziano, se le vuoi separare, ce n'è tanto anche se ovviamente non sono la stessa cosa
Sorridi e il mondo sorriderà con te!

Rispondi