Fiddles a Cremona Mondomusica

Dedicato al Violino Irlandese e all'Irish Music
Rispondi
Avatar utente
citira
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2010, 0:00
Località: Milano
Contatta:

Fiddles a Cremona Mondomusica

Messaggio da citira » lunedì 18 ottobre 2010, 21:15

Ciao,
visti i numerosi topic e link a youtube di violinisti folk, newage, jazz etc che compaiono in questa sezione devo dedurre che i violinisti sono più aperti di quello che alcuni credono e magari molti che di giorno studiano/suonano classico magari la sera "arrotondano" anche con gruppi di altro genere.
Sono rimasto quindi molto sconcertato nel vedere che a Mondomusica non c'era UNO stand dedicato a violini elettrici, sistemi di amplificazione o altro che potesse interessare un mercato che nel resto del mondo, USA per esempio, è sempre più in espansione.
Qui è' ancora un mercato di nicchia o i cremonesi sono miopi?
cosa ne pensate?

Avatar utente
Paul
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 183
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da Paul » martedì 19 ottobre 2010, 11:26

Ciao a me piace molto il swing di Grappelli, la Classica , il folk fiddle ecc ecc però non riesco a sopportare il suono del violino elettrico, proprio non mi piace.. ciò non toglie che forse uno stand di violini elettrici potevano mettercelo chissà. Comunque non credo che l'apertura mentale abbiamo molto a che fare col violino elettrico, a me come dicevo non piace proprio il suono che emette eppure ogni tanto suono anche una wolfgang peavy bella distorta! :)

Avatar utente
citira
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2010, 0:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da citira » martedì 19 ottobre 2010, 18:17

non mi sono spiegato bene,
neanche a me piace il violino elettrico e infatti non ce l'ho, però molti altri lo usano e ha comunque un mercato in espansione, inoltre proprio chi ama il suono del violino naturale, ma si deve esibire in locali, è fortemente interessato ad amplificarsi con sistemi dedicati (microfonini o pickup) che mantengano il suono pulito e non facciano ululare come un lupo un violino da 10.000 euri, guarda che oggi anche famosi Quartetti classici vanno in grandi situazioni dove volenti o nolenti è indispensabile un'amplificazione.
Volevo solo dire che ho trovato strano, anche da un punto di vista commerciale, ignorare una parte del mondo in un momento in cui c'è crisi per i conservatori, le orchestre e la musica suonata in genere. So che in questo campo (anche fra i liutai) ci sono tanti snob, ma solo pochi virtuosi non possono far vivere un intero settore: poi quando piove, piove per tutti...

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » martedì 19 ottobre 2010, 19:04

Non credo che l'elettronica sia oggetto della fiera "Mondomusica"...

Avatar utente
citira
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 15
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2010, 0:00
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da citira » martedì 19 ottobre 2010, 19:46

mica stiamo parlando di una tastiera, amplificare un violino acustico non ha assolutamente niente a che vedere con l'elettronica: se Accardo va in RAI il suono che senti a casa passa da un microfono, a meno che non abiti in V.le Mazzini e apri la finestra... I quartetti che vedo in TV sono tutti amplificati con costosissimi microfonini da violino. E' comprensibile che un singolo liutaio se ne frega, ma Mondomusica è una fiera commerciale di tutto il settore: hanno il violino, l'archetto, la custodia, la spalliera, il leggio, gli spartiti, i libri, le cartoline... quello che non è di legno gli fa schifo? Tanti Auguri !

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » martedì 19 ottobre 2010, 20:26

Non conosco il regolamento di Mondomusica, ma è probabile che se tali strumenti non ci sono, ciò non dipenda dal regolamento, ma siano gli espositori a non ritenere opportuno di esporre tali strumenti alla "esposizione n.1 mondiale di liuteria di alto artigianato" (ammesso che possano essere considerati totalmente artigianali).

_Ale_
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ » martedì 19 ottobre 2010, 21:40

non credo edi, infatti quest'anno c'erano 2 o 3 stand con chitarre e contrabbassi elettrici e tastiere, quindi può darsi che magari da quelle parti ci fossero anche articoli tipo pick up e cose del genere.
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » martedì 19 ottobre 2010, 22:28

_Ale_ ha scritto:non credo edi, infatti quest'anno c'erano 2 o 3 stand con chitarre e contrabbassi elettrici e tastiere, quindi può darsi che magari da quelle parti ci fossero anche articoli tipo pick up e cose del genere.
Allora ok, non sono io che avevo detto che non c'erano! :D

Avatar utente
Paul
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 183
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da Paul » mercoledì 20 ottobre 2010, 9:26

citira ha scritto:non mi sono spiegato bene,
neanche a me piace il violino elettrico e infatti non ce l'ho, però molti altri lo usano e ha comunque un mercato in espansione, inoltre proprio chi ama il suono del violino naturale, ma si deve esibire in locali, è fortemente interessato ad amplificarsi con sistemi dedicati (microfonini o pickup) che mantengano il suono pulito e non facciano ululare come un lupo un violino da 10.000 euri, guarda che oggi anche famosi Quartetti classici vanno in grandi situazioni dove volenti o nolenti è indispensabile un'amplificazione.
Volevo solo dire che ho trovato strano, anche da un punto di vista commerciale, ignorare una parte del mondo in un momento in cui c'è crisi per i conservatori, le orchestre e la musica suonata in genere. So che in questo campo (anche fra i liutai) ci sono tanti snob, ma solo pochi virtuosi non possono far vivere un intero settore: poi quando piove, piove per tutti...
Ecco se parliamo di amplificazione di uno strumento acustico ci sto anche io, nel senso che piace anche a me. Comunque come ho detto sopra, anche io penso che uno stand di violini elettrici aveva tutto il diritto di starci, probabilmente però il target del pubblico presente sarebbe stato poco interessato

Avatar utente
edi
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » mercoledì 20 ottobre 2010, 9:47

zakeus ha scritto:Comunque come ho detto sopra, anche io penso che uno stand di violini elettrici aveva tutto il diritto di starci, probabilmente però il target del pubblico presente sarebbe stato poco interessato
Infatti, come ha detto _Ale_, ce n'erano almeno 2 o 3... :D

Rispondi