viola d'amore-fondo bombato o piatto?

Non solo barzellette sui violisti, please :)
Rispondi
mar74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 0:00
Contatta:

viola d'amore-fondo bombato o piatto?

Messaggio da mar74 » giovedì 10 aprile 2014, 22:12

mi sono procurato alcuni disegni per poter realizzare la mia prima viola d'amore: nel primo dei 2 disegni ( preso da goth) non viene illustrato il profilo mentre il secondo avuto dalla scuola civica di liuteria di Milano viene descritto anche se non disegnato un fondo bombato alto 16 mm.
poi guardando la descrizione della viola d'amore di Gianmaria ho avuto momentaneamente la conferma che il fondo bombato fosse " naturale" per il tipo di strumento ma sono subito sceso nella confusione più totale quando Claudio si meravigliò della scelta diversa al fondo piatto.
può qualcuno spiegarmi del perchè di questa variante? : quali sono le differenze sul sono? dipende dalla quantita di corde montate? quale è la più richiesta?ecc...
grazie

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 12 aprile 2014, 2:04

Io preferisco sempre un approccio tradizionale agli strumenti, una viola d'amore a fondo piatto è lo strumento pensato da molti liutai antichi, quindi perchè dubitare?

Tuttavia la scelta di adottare un fondo bombato è rispettabilissima, tutto dipende dal suono che si vuole ottenere e dalle esigenze del musicista. Tecnicamente una viola d'amore con fondo bombato dovrebbe fornire un suono più dolce e ricco d'armonici, ma bisogna intendersi sulla natura del suono di questo strumento.

E' infatti importante che si riesca ad ottenere un timbro argentino e dolcemente nasale, il paragone con il violino non ha senso perchè stiamo parlando di due strumenti diversi. La viola d'amore ha un suono "diretto" la cui ricchezza è data dalla consonanza delle corde di vibrano per simpatia, quindi niente a che fare con 4 corde che vibrano e che scuotono la cassa per ricavarne colore e calore.

Per questo motivo per me la viola con fondo piatto è la scelta vincente.
andante con fuoco

mar74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da mar74 » sabato 12 aprile 2014, 8:49

grazie Claudio ma ora la domanda nasce sontanea, come fate il fondo?
come prima cosa credo che io possa considerare per buone tutte le altre misure del progetto che ho, comprese le altezze delle fasce ( 38-45 mm) ma mi occorre sapere tutto riguardo questo tipo di fondo.
ho guardato alcuni siti di liutai dove ci sono foto che mi hanno aiutato ad avere un'idea sulla struttura ovvero la presenza di 3 o 4 traverse di varie misure che secondo me hanno il solo scopo di reggere la struttura ( correggetemi se sbaglio) percio se la mia intuizione è giusta posso farle un pò approssimative ( naturalmente se volete darmi le misure ve ne saro grato) ma il punto fondamentale è sapere gli spessori o lo spessore se si tratta di fondo uniforme.
grazie ancora.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 12 aprile 2014, 11:17

Mi sembra di capire che il tuo progetto sia un pò vago, o che perlomeno non contenga tutte le indicazioni per condurre a termine il lavoro senza troppe incertezze. Quindi consiglio prima di tutto di fare un'adeguata ricerca sulle viole d'amore, non escluso l'esame diretto degli strumenti, che è sempre di grande utilità. Purtroppo non ti posso dare al momento grandi indicazioni perchè questo è uno strumento di cui mi sono occupato poco, ma in rete dovresti trovare utili indicazioni. La testa come hai deciso di farla? Se puoi facci vedere i disegni che possiedi e il lavoro che hai svolto finora.
andante con fuoco

Luca Ruggiero
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 74
Iscritto il: mercoledì 1 dicembre 2010, 0:00
Località: Toscana
Contatta:

Messaggio da Luca Ruggiero » sabato 12 aprile 2014, 13:03

Io ne ho fatta una perché mi piaceva esteticamente su disegno della goth se ti serve qualche misura io a suo tempo feci delle ricerche, quindi un po' di materiale ce l ho

mar74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da mar74 » sabato 12 aprile 2014, 14:27

i mie disegni non sono certamente dettagliati, quello di goth mi è molto utile per la realizzazione del manico con testa a forma di riccio simile al violino, che poi è quello che avevo in mente di fare, ma non c'è il profilo e soprattutto non è descritto l'interno.
quello della scuola di liuteria di Milano invece descrive ( sempre in maniera approssimativa) gli spessori, la catena ed altro ma non il manico.
dunque di due disegni non riesco nemmeno a farne uno.
rispondendo a Claudio ho fatto delle ricerche sul web e ho provato a sentire alcuni amici musicisti per cercare di vederne una ma per ora non ho avuto grossi risultati, sicuramente non è uno strumento molto comune.
rispondendo invece a liutaiobruciato ( spero non si sia ustionato troppo) che ringrazio molto, sarei molto interessato alle tue ricerche e avrei molte doma nde da porti riguardo la realizzazione del fondo piatto per il quale non ho nulla, nemmeno un progetto, tantomeno spessori e misure delle catene o rinforzi orizzontali.
poi mi viene in mante anche un grosso dubbio riguardante la catena della tavola ma preferirei chiarirmi un punto per volta perchè se ne accumolo troppi mi scoraggio.

Luca Ruggiero
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 74
Iscritto il: mercoledì 1 dicembre 2010, 0:00
Località: Toscana
Contatta:

Messaggio da Luca Ruggiero » domenica 13 aprile 2014, 8:17

[img]http://imgur.com/a/WDsDx#oYHDvUJ
foto della cassa con fondo piatto che a suo tempo trovai in rete, misure della catena non ne ho , io la feci con fondo bombato[/img]

Luca Ruggiero
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 74
Iscritto il: mercoledì 1 dicembre 2010, 0:00
Località: Toscana
Contatta:

Messaggio da Luca Ruggiero » domenica 13 aprile 2014, 8:18


mar74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da mar74 » domenica 13 aprile 2014, 9:36

non riesco a vedere la foto , ho provato con copia incolla ma niente.
comunque anche tu l'hai realizzata con fondo bombato....chiedo nuovamente aiuto a Claudio se può darmi , visto che in passato ne ha realizzate, alcune misure.
nel frattempo ho guardato alcuni filmati su youtube dove descrivono questo tipo di viola e ho notato che il fondo non è semplicemente piatto ma ha un cambiamento di inclinazione diminuendo rapidamente l'altezza delle fasce dall'angolo delle " C" superiore verso il manico ( simile al contrabbasso) ....questo mi scoraggia ancora perchè mi è necessario sapere anche le diverse altezze di fasce.
in fondo per me è un hobby, costruire un fondo bombato forse non è storicamente giusto ma nemmeno fuori dal mondo visto che comunque viene utilizzato, non pensate?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » domenica 13 aprile 2014, 13:41

A suo tempo, ma sono passati circa 15 anni, mi ispirai ad un disegno di Giobatta Morassi, penso che sia sempre in vendita presso il suo negozio. Al momento non sono grado di darti molte risposte.

Riguardo al fondo piatto non bisogna lasciarsi scoraggiare, richiede molto meno tempo rispetto ad uno bombato. Il fatto che sia un hobby non deve intendersi che si debba lavorare male o in modo approssimativo, anzi, ciò vuol dire che si ha molto più tempo a disposizione per la ricerca rispetto ad un professionista.
andante con fuoco

mar74
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da mar74 » domenica 13 aprile 2014, 16:45

intendevo dire che posso permettermi di sperimentare facendo così pratica ed imparare sui miei stessi errori.
comunque ricontrollando le misure che ho e le varie foto che ho trovato sono arrivato ad una prima idea di come procedere :
le altezze delle fasce che ho sono 45 e 38 uniformemente decrescenti e quì pensavo di mantenere l'altezza 45 fino alla piegatura del fondo che poi porterò direttamente a 38 sul manico.
gli spessori che ho sono 5, 3 nei polmoni e 3,5 nei bordi. qui stavo valutando di mantenere gli stessi spessori ma essendo consapevole che c'è differenza di rigidità fra un fondo bombato rispetto a quello piatto non sò se potrebbe risultare indebolito, è anche vero che verrà rinforzato con delle catene...non sò ,se volete darmi qualche consiglio ? poi vi prometto che non vi tartasserò più.

Avatar utente
Alex78
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 33
Iscritto il: domenica 4 gennaio 2015, 0:00

Messaggio da Alex78 » lunedì 5 gennaio 2015, 3:19

mar74 ha scritto:intendevo dire che posso permettermi di sperimentare facendo così pratica ed imparare sui miei stessi errori.
comunque ricontrollando le misure che ho e le varie foto che ho trovato sono arrivato ad una prima idea di come procedere :
le altezze delle fasce che ho sono 45 e 38 uniformemente decrescenti e quì pensavo di mantenere l'altezza 45 fino alla piegatura del fondo che poi porterò direttamente a 38 sul manico.
gli spessori che ho sono 5, 3 nei polmoni e 3,5 nei bordi. qui stavo valutando di mantenere gli stessi spessori ma essendo consapevole che c'è differenza di rigidità fra un fondo bombato rispetto a quello piatto non sò se potrebbe risultare indebolito, è anche vero che verrà rinforzato con delle catene...non sò ,se volete darmi qualche consiglio ? poi vi prometto che non vi tartasserò più.
Mi rendo conto che la discussione è vecchia comunque sono un appassionato di questo esotico strumento e in effetti molti anni fa comprai un piano (con testina di donna) perchè intendevo commissionare uno strumento o farlo io.

Le misure che ho sono per una viola d'amore modello violino (fondo bombato) in cui le fasce passano dai 45 ai 40 mm, spessore della tavola 3 mm al centro e 2.8 mm nei polmoni, per il fondo invece si consigliava dai 5 mm al centro ai 4 nei polmoni....tutto questo per il fondo bombato appunto.

Dal punto di vista storico non ci sono documenti ma per quello che ho visto in giro la viola d'amore è uno strumento derivato dalla famiglia delle viole da gambe, in particolare il modello "piccolo", in inglese la chiamano treble viol, quindi il mio consiglio sarebbe nel caso si voglia costruire un modello a fondo piatto di seguire le indicazioni per gli spessori di uno strumento del gener (5 mm costanti dovrebbero essere sufficienti) e usare fascie di spessore che permettano l'uso sulla spalla.

La maggior parte dei modelli storici hanno fondo piatto ma mi pare anche visitando l'ultima mostra di strumenti antichi a Londra che la tendenza attuale è quella di farle modello viola/violino da braccio, inoltre molte viole d'amore che ho sentito,specie di inizio 900 quando erano popolari da costruire non hanno un bel timbro...per niente, d'altronde la tecnica costruttiva da allora è molto migliorata.

Infine, la viola d'amore ha la "fortuna" di essere uno strumento "non codificato" quindi il liutaio moderno può inventarsi un modello "personale" che probabilmente il mercato accetta, a differenza dei quartetti tradizionali, quindi qualsiasi scelta costruttiva è accettabile: io la farei come quella di Gianluca.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10421
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 5 gennaio 2015, 13:54

Perfettamente d'accordo con te, Alex.
andante con fuoco

Avatar utente
Alex78
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 33
Iscritto il: domenica 4 gennaio 2015, 0:00

Messaggio da Alex78 » lunedì 5 gennaio 2015, 18:38

Grazie Claudio,
probabilmente tu lo conosci già ma posto qui il link a un'articolo riguardo i piani di una viola d'amore di Stradivari che non ci è pervenuta, ma che Storioni usò per il suo modello:

http://dipperrestorations.com/the-strad ... la-damore/

A dire il vero me pias miga tant, ma nell'articolo c'è anche la foto di una viola fatta dai figli di Stradivari con forma per così dire "tradizionale", purtroppo non si vede altro ma dato che sul piano armonico manca la rosetta che invece è di solito presente nelle viole a fondo piatto mi viene da chiedere se tale strumento aveva il fondo bombato...tu ne sai niente? C'è qualcosa scritto sul libro di Sacconi a riguardo?

Rispondi