Giovanni Allevi - no concept

Per discutere dei vostri dischi preferiti.
Avatar utente
andreavezzoli
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 434
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2009, 0:00
Località: Franciacorta
Contatta:

Messaggio da andreavezzoli » martedì 3 agosto 2010, 7:52

L'interesse economico fa parte di questo mondo da molto tempo:

finchè la musica rimane come fenomeno cerimoniale religioso (come in tribù africane) allora la musica non è un prodotto commerciale, ma la musica è facilmente trasformabile in prodotto: pure Bach era pagato per comporre, le opere davano guadagnano... a Verdi e all'editore....

Ad un concerto jazz di Paolo Conte paghiamo il biglietto cosi come se andiamo a sentire vasco.....

quindi, a meno che non siamo figli dell'emiro del Barhein e possiamo permetterci di fare i musicisti a tempo pieno senza dover guadagnare, dobbiamo sciegliere: fare i compositori nelle ore libere da un altro lavoro principale.... o fare di professione il musicista: suonando a matrimoni in feste... in cerimonie... componendo su commissione come vuole il committente....

Alla fine come qualsiasi lavoro la musica deve portarci a vivere...

Allora adesso possiamo discutere su quale il limite che un musicista non può oltrepassare per ottenere il guadagno:
mettersi nudo ai concerti per attirare gente?
farsi affiancare da un bella ragazza svestita?

Allevi ha superato questo limite? forse si....


Per fusion: si in effetti la nostra visione della musica è abbastanza simile però io per esepio Arvo Part lo metterei tra chi, pur avendo un suo stile personale, ha marciato un pò su questo pseudo misticismo che non fino a quando sia autentico...
<div>www.andreavezzoli.it<br>la dove nasce la musica...</div><br>

Fusion93
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 112
Iscritto il: sabato 12 giugno 2010, 0:00
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Fusion93 » martedì 3 agosto 2010, 11:26

Non è detto che venendo retribuiti si debba far necessariamente musica così scadente. Verdi e Bach venivano pagati certo, ma non puoi dire che la loro musica fosse banale! Quando parlo di musica commerciale intendo quella musica che è composta completamente senza considerazione del proprio mondo interiore. E poi Allevi con tutto il successo che ha avuto avrebbe potuto osare un po' di più e comporre qualcosa di meno commerciale e più personale, magari così la gente, che lo vede come un punto di riferimento importante, facendosi influenzare dalla sua figura potrebbe man mano ascoltare anche generi un po' più complessi, e poi beh potrebbe per esempio proporre ai concerti, di tanto in tanto, qualche brano di qualche compositore famoso reinterpretandolo, dimostrando così di saper confrontarsi col mondo del passato reinterpretando i grandi classici. Infatti fin'ora non ho mai visto un Allevi interprete ma solo compositore.
Il punto non è che sia sbagliato ascoltare Allevi. E' sbagliato (secondo me) farlo se prima non si conosce la grande musica. Ma nel momento in cui si ha consapevolezza del passato, e lo si apprezza, si può tranquillamente spaziare e ascoltare Allevi. Di tanto in tanto io ascolto hip hop, ma a lungo andare mi risulta "squallido". Se non facessi che ascoltare hip hop, non capirei realmente quali sono i confini della musica... Ma penso che conoscendo almeno un po' i musicisti del passato mi possa permettere ogni tanto di spaziare. Quindi è giusto che la figura di Allevi ci sia, bisognerebbe solo accostarla a tanti altri compositori. Altrimenti in un Italia dove principalmente abbiamo Sanremo e Amici, è normale portare alle stelle uno come Allevi, che suona il pianoforte e quindi fa scena.

Avatar utente
andreavezzoli
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 434
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2009, 0:00
Località: Franciacorta
Contatta:

Messaggio da andreavezzoli » martedì 3 agosto 2010, 11:43

se mi pagano 1 milione di euro compongo io musica senza che sia riferita al mio interiore :D
<div>www.andreavezzoli.it<br>la dove nasce la musica...</div><br>

Avatar utente
Atomino
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1642
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino » martedì 3 agosto 2010, 16:13

andreavezzoli ha scritto:......
Allora adesso possiamo discutere su quale il limite che un musicista non può oltrepassare per ottenere il guadagno:

mettersi nudo ai concerti per attirare gente?...
L'ha già fatto Iggy Pop (anche in forme più estreme).
andreavezzoli ha scritto:......farsi affiancare da un bella ragazza svestita?...../quote]

Espediente largamente abusato, qui l'elenco dei "fantasiosi" è troppo lungo.....

Sono comunque tutti orpelli che servono ad attirare l'attenzione e in alcuni casi a distrarre dalla pochezza dei contenuti.
- Alberto Soccini -

Avatar utente
Atomino
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1642
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino » martedì 3 agosto 2010, 16:17

andreavezzoli ha scritto:.....se mi pagano 1 milione di euro compongo io musica senza che sia riferita al mio interiore :D
Scatologicamente parlando, anche in tal caso puoi sempre fare riferimento al tuo interiore...... 8)
- Alberto Soccini -

Avatar utente
milko
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 62
Iscritto il: martedì 23 settembre 2008, 0:00
Località: VARESE

Messaggio da milko » mercoledì 4 agosto 2010, 12:32

Interiore o interiora.........
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

karen
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 40
Iscritto il: sabato 9 ottobre 2010, 0:00
Località: Pavia
Contatta:

Messaggio da karen » sabato 9 ottobre 2010, 14:17

Bellissimo lo ascolto sempre :ciao2: :ciao2: :ciao2:

Rispondi