Percorso a ritroso

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » venerdì 19 ottobre 2007, 20:35

Gaiachan ha scritto:la mia insegnante ha un salterio che è rimansto inutilizzatto per tantissimi anni...ora vorrebbe cambiare le corde e metterlo a nuovo... solo che non sappiamo dove si possono comprare le corde per strumenti antichi come il salterio... qualcuno può darmi una mano? :roll:
Quello delle corde è acciaio armonico, probabilmente sezione 0.3 - 0.4 mm. (controllate con un calibro).
Si trova in qualunque ferramenta ben rifornita sotto forma di rotoli di 5 o 10 mt., attenzione solo nel montarlo perchè se salta via o si spezza quando è in tensione è capace di cavare un occhio.

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » venerdì 19 ottobre 2007, 22:12

...però le corde in acciaio armonico non sono come quelle del violino: non vanno cambiate per forza se non sono spezzate, perchè non perdono di elasticità e qualità sonora se anche sono un po' vecchiotte.
Unico accorgimento per prolungare loro la vita: una rapida passata di carta vetro da carrozziere n. 800 (senza infierire eccessivamente) per eliminare tracce di ossido, o meglio ancora una passata di Fast-Fret: è un antiossidante per corde (i chitarristi lo conoscono bene) che lubrifica la superficie ed insieme rimuove la patina che si può essere formata

Avatar utente
Gaiachan
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 954
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2007, 0:00
Località: la Contea
Contatta:

Messaggio da Gaiachan » venerdì 19 ottobre 2007, 22:33

grazie neuma :pray: e per accordarlo come devo fare? forse devo girare con un piccolo ferro quelle viti alle quali sono legate le corde? :roll:

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » venerdì 19 ottobre 2007, 22:45

Gaiachan ha scritto:grazie neuma :pray: e per accordarlo come devo fare? forse devo girare con un piccolo ferro quelle viti alle quali sono legate le corde? :roll:
Devi girare le caviglie fissate alla base dello strumento, non quelle lungo i lati (se no si spezzano le corde): se la tua insegnante non ha più la chiave che doveva essere a corredo del salterio, ne potete procurare un'altra controllando il passo delle caviglie e la sezione (se rettangolare o quadrata) e rivolgendovi ai negozi che vendono chiavi d'accordatura per arpe e cetre, anche via web.
Se è un po' di tempo che lo strumento non viene toccato, e se vedi le corde annerite e ossidate, presta attenzione nel tenderle e magari mettiti un paio di occhiali per proteggere gli occhi, o chiedi a qualcuno di tenerti ferma l'estremità del salterio (o ancora, fissalo con una piccola morsa perchè non si muova mentre accordi): non è per essere ansiogena, ma io ho sempre un po' di fifa quando accordo i miei salterii, visto che ho toccato con mano - ahia! - quanto riescono ad essere... ehm... bastardi dentro. E pure un po' di lato, se occorre...

Avatar utente
Gaiachan
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 954
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2007, 0:00
Località: la Contea
Contatta:

Messaggio da Gaiachan » venerdì 19 ottobre 2007, 22:50

si... se le corde di violino quando si spezzano fanno un male cane... immagino quelle del salterio... :roll: e dimmi neuma, conosci negozi di arpe a Roma?

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » venerdì 19 ottobre 2007, 23:14

Gaiachan ha scritto:si... se le corde di violino quando si spezzano fanno un male cane... immagino quelle del salterio... :roll: e dimmi neuma, conosci negozi di arpe a Roma?
A Roma c'è la sede della Camac, ma forse tengono solo chiavi per le caviglie che montano le loro arpe.
Potete anche provare con le chiavi da tornio (quelle che servono appunto per stringere i dadi dei tornii, vedete in una ferramenta o in un magazzino di attrezzistica) o quelle per i piroli dei cembali (potete provare a contattare la liutaia Silvia Caviglia tramite il suo sito http://www.cavigliotti.it ): tutto dipende dalla sezione della testa del pirolo (se quadrata o rettangolare) e dal passo che ha.
Altrimenti, un buon meccanico tornitore può realizzane una su misura, con un tratto di angolare d'acciaio e un perno saldato di traverso a mò di maniglia. Anche in questo caso, mostrategli com'è la vite che dovrà andare ad afferrare.

Quando manca la chiave d'accordatura adeguata è sempre una rogna: non è un caso se anticamente in Irlanda esisteva una legislazione per cui chi sottraeva la chiave d'accordatura ad un arpista veniva sottoposto ad un provvedimento penale, ancor prima che ad una causa civile (non scherzo!)

Avatar utente
Gaiachan
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 954
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2007, 0:00
Località: la Contea
Contatta:

Messaggio da Gaiachan » sabato 20 ottobre 2007, 13:01

bene, allora appena faccio un giretto a roma ci faccio un salto. thank you :D

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » domenica 21 ottobre 2007, 15:31

Gaiachan ha scritto:bene, allora appena faccio un giretto a roma ci faccio un salto. thank you :D
Ho guardato bene le testine delle caviglie del salterio in questione, dalla foto. Secondo me con una chiave da tornio (di dimensioni fra 5 e 7 mm., vado a occhio perchè da una foto senza riferimenti alle dimensioni reali non mi riesce di dirlo con più precisione) ve la cavereste benissimo. La chiave da tornio è più piccola e leggera (ed economica!) di quelle specifiche per arpa, ma se si azzecca il passo va benissimo ed è di facile reperibilità: per la mia arpa gotica ho sostituito la chiave originaria (non me ne voglia Barbamarco che aveva costruito tanto l'arpa quanto la chiave per accordarla) con una chiavetta da tornio, che assolve il suo compito ancora meglio e occupa meno spazio in quanto la maniglietta si ripiega su sè stessa.

Avatar utente
Gaiachan
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 954
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2007, 0:00
Località: la Contea
Contatta:

Messaggio da Gaiachan » domenica 21 ottobre 2007, 16:17

oh, bene, non potevo sperare di meglio 8) ... quindi basta andare in un negozio di ferramenta, e là posso trovare sia le chiavi da tornio che le corde, mentre in un negozio di musica compro il Fast-Fret, giusto? poi, un'altra piccola domanda... la mia insegnante vuole sostuire la copertura del foro sul salterio (che è in plastica) con una in pelle... secondo te conviene?

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » domenica 21 ottobre 2007, 20:49

Gaiachan ha scritto:... la mia insegnante vuole sostuire la copertura del foro sul salterio (che è in plastica) con una in pelle... secondo te conviene?
Si, sono d'accordo nel sostituirla perchè in effetti è bruttina: potrebbe essere rimpiazzata con una rosetta di pergamena, di osso o anche di bronzo (quelle dei miei salterii sono appunto di bronzo).
E' necessario a questo punto togliere un po' di corde.. e nel far questo IMHO gratterei anche il nome delle note stampigliate accanto alle caviglie (anche perchè intanto non servono molto)

Avatar utente
Porthos
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1601
Iscritto il: martedì 4 luglio 2006, 0:00
Contatta:

Messaggio da Porthos » domenica 21 ottobre 2007, 21:59

Dove si compra la pergamena?

Gaiachan, perchè non posti la foto?

Avatar utente
Gaiachan
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 954
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2007, 0:00
Località: la Contea
Contatta:

Messaggio da Gaiachan » domenica 21 ottobre 2007, 22:02

e come si fa a farne una in bronzo?

Avatar utente
Porthos
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1601
Iscritto il: martedì 4 luglio 2006, 0:00
Contatta:

Messaggio da Porthos » domenica 21 ottobre 2007, 22:47

Quest'estate ero in Trentino e in un castello-museo ho fotografato un mobile con dei rosoni. Da rosoni a rosette il passo è breve.
Questa è una
Immagine

Nella mia galleria fotografica le altre foto.

Avatar utente
Porthos
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1601
Iscritto il: martedì 4 luglio 2006, 0:00
Contatta:

Messaggio da Porthos » domenica 21 ottobre 2007, 22:55

Ah, dimenticavo: nello stesso castello c'era anche questo
Immagine
austriaco, XIX sec.

aldeo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1662
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 0:00
Località: Figline Valdarno (fi)

Messaggio da aldeo » domenica 21 ottobre 2007, 23:07

allora è proprio un bel castello!!

tarun... :lol: :lol:
dice che l'età porta saggezza; la mia deve averla dimenticata da qualche parte!

Rispondi