Branduardi, il suo Steiner e il liutaio tranviere

nigel
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 27 luglio 2008, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da nigel » mercoledì 31 agosto 2011, 11:58

Tenshi ha scritto:
Vado fuori discorso ma qualche anno fa c'é stata una fantastica iniziativa del Conservatorio G.Verdi (e forse anche della Civica Villa Simonetta) se non ricordo male in accordo con ATM e il Comune dove giovani studenti e diplomandi ogni giorno in una stazione diversa (se non erro erano quelle con più affluenza Duomo, Cadorna, ecc) eseguivano un piccolo concerto, questo per 1 mesetto e mezzo circa, non è più stata riproposta, peccato.
Niente in confronto all'estero:

a Parigi c'è l'Orchestra della Metropolitana, un'orchestra stabile che suona nelle fermate della metropolitana... QUESTA è cultura.
Non come in Italia, che quando fanno qualcosa di normale bisogna sempre meravigliarsi...

Avatar utente
Tenshi
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 334
Iscritto il: lunedì 14 giugno 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da Tenshi » mercoledì 31 agosto 2011, 12:05

Già oltretutto se si unisce l'utile al dilettevole...magari il membro di un orchestra vorrebbe essere pagato...e magari il giro (sicuramente fattibile se si pensa un pò al marketing) ma più difficile, ma nel caso di studenti sarebbe un ottima opportunità 1 per suonare in pubblico, farsi conoscere insomma lo trovai davvero un'ottima iniziativa...che mi fece arrivare sempre in ritardo ad ogni appuntamento...alla fine mi fermavo sempre per ascoltare
nigel ha scritto:
Tenshi ha scritto:
Vado fuori discorso ma qualche anno fa c'é stata una fantastica iniziativa del Conservatorio G.Verdi (e forse anche della Civica Villa Simonetta) se non ricordo male in accordo con ATM e il Comune dove giovani studenti e diplomandi ogni giorno in una stazione diversa (se non erro erano quelle con più affluenza Duomo, Cadorna, ecc) eseguivano un piccolo concerto, questo per 1 mesetto e mezzo circa, non è più stata riproposta, peccato.
Niente in confronto all'estero:

a Parigi c'è l'Orchestra della Metropolitana, un'orchestra stabile che suona nelle fermate della metropolitana... QUESTA è cultura.
Non come in Italia, che quando fanno qualcosa di normale bisogna sempre meravigliarsi...

Rispondi