Antonio Stradivari un falegname

Rispondi
Avatar utente
ChristophWillibaldGluck
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 25
Iscritto il: sabato 28 agosto 2010, 0:00

Antonio Stradivari un falegname

Messaggio da ChristophWillibaldGluck » lunedì 6 settembre 2010, 22:46

...sicuramente no. Un intagliatore e di buona scuola. Ecco un capolavoro del suo compagno di banco...

Immagine

Avatar utente
_ale
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 309
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da _ale » lunedì 6 settembre 2010, 23:00

e chi era il suo compagno di banco?

Avatar utente
Paul
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 183
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da Paul » martedì 7 settembre 2010, 11:35

Bellissimo!

Mi permetto di segnalare una bottega di intaglio fiorentino dove si realizzano ancora lavori del genere:

http://www.intagliofirenze.it/




:)

Avatar utente
ChristophWillibaldGluck
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 25
Iscritto il: sabato 28 agosto 2010, 0:00

Messaggio da ChristophWillibaldGluck » martedì 7 settembre 2010, 12:06

Oggi come oggi molti voglio imparare a costruire il violino e molti credono
che i liutai abbiano i cosi' detti "segreti". Uno di questi segreti è impare
prima il lavoro di intaglio poi eventualmente prendere l' atra strada. Credo
che una visitina nei labarotatori che tu hai proposto sia molto utile.

Avatar utente
Atomino
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1642
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino » martedì 7 settembre 2010, 12:34

Giacomo Bertesi?
- Alberto Soccini -

Avatar utente
Paul
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 183
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da Paul » martedì 7 settembre 2010, 12:35

La bottega è molto bella, da proprio il senso di tradizione e passione. Fra l'altro Daniele Nencioni è docente del corso di intaglio del legno:

http://www.cerfirenze.it/det_corso.php? ... g=&cid=250

Avatar utente
ChristophWillibaldGluck
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 25
Iscritto il: sabato 28 agosto 2010, 0:00

Messaggio da ChristophWillibaldGluck » martedì 7 settembre 2010, 13:34

Atomino ha scritto:Giacomo Bertesi?
Guarda che io so che tu lo sapevi... :)

Avatar utente
robinwood
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 337
Iscritto il: mercoledì 19 maggio 2010, 0:00

Messaggio da robinwood » lunedì 19 settembre 2011, 14:51

decisamente affascinante l'intaglio a questi livelli, ma credo non abbia nulla a che vedere né con il Suono, né con il concetto di Arte vera.

lo stesso Stradivari, come ricorda il Sacconi, da un certo punto in poi si dedicò ''solamente''al Suono, eliminando qualsiasi orpello. Quella era la sua Arte.

circa le nozioni di architettura, contemplando i suoi Violini a me sembra di vedere insieme compiuti nella loro realizzazione i 4 fondamenti presenti nelle Opere di un altro grande architetto, il Ludwig Mies van der Rohe.


Less is more

Dio è nei dettagli

Il materiale come unico ornamento

La Tradizione



per me questo è il Violino.



p.s.
http://www.antiqua.mi.it/stradivari.htm

1972pianoman
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 609
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 0:00
Località: CHIVASSO (TO)

Messaggio da 1972pianoman » lunedì 19 settembre 2011, 16:04

decisamente affascinante l'intaglio a questi livelli, ma credo non abbia nulla a che vedere né con il Suono, né con il concetto di Arte vera.
Sono assolutamente daccordo con robinwood, non credo che un cuoco per imparare a cucinare una patata debba necessariamente saper fare il contadino...
Anche se l'esempio è un po esasperato secondo me rende bene l'idea, se devo prima imparare ad intagliare quando imparerò a fare il liutaio?
E' certo che ognuno di noi ha delle doti naturali che gli permettono di arrivare prima e meglio a determinate mete.

Avatar utente
robinwood
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 337
Iscritto il: mercoledì 19 maggio 2010, 0:00

Messaggio da robinwood » lunedì 19 settembre 2011, 22:46

e per restare in tema agricolo, aggiungo che la metafora capita a ''fagiolo'' perché di ottimi ''contadini'', soprattutto dall'Estremo Oriente ma non solo, ce ne sono a decine di milioni...e come dire, la questione così affrontata è ovvio che poi sia diventata una vera ''patata bollente''.

Rispondi