Cercasi esperto di liuteria bolognese

Rispondi
DavideR
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 17 novembre 2014, 0:00

Cercasi esperto di liuteria bolognese

Messaggio da DavideR » lunedì 17 novembre 2014, 15:12

Salve a tutti.
Sono nuovissimo di questo forum e spero di non aver sbagliato sezione.

Per un'attività di ricerca, mi sto documentando un po' sulla scuola di liuteria bolognese, sulla sua tradizione, sui principali esponenti e su tutte quelle che possono essere le curiosità legate all'argomento. Sul web trovo tutto e niente, e molto si ripete... c'è qualcuno che potrebbe indirizzarmi verso qualche fonte utile o (forse qui chiedo troppo... ) un qualche esperto (a esserlo più di me ci vuole ben poco, vi avviso) disposto a scambiare due chiacchiere?

Grazie anticipatamente,
Davide

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 17 novembre 2014, 15:24

Dobbiamo molto a Bologna, per molti versi è da considerare la vera erede della scuola cremonese. Come già sai l'argomento è vastissimo e in questa sede lo possiamo affrontare in ordine sparso, anche se in modo puntuale.
andante con fuoco

DavideR
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 17 novembre 2014, 0:00

Messaggio da DavideR » lunedì 17 novembre 2014, 15:43

Ciao Claudio.
C'è qualche pubblicazione particolarmente consigliata per un non-tecnico come me?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 17 novembre 2014, 18:36

Prova a sentire Cremonabooks o il M° Roberto Regazzi di Bologna.
andante con fuoco

DavideR
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 17 novembre 2014, 0:00

Messaggio da DavideR » lunedì 17 novembre 2014, 19:10

Ok.
Qualche altro consiglio per un'infarinatura storica generale (sempre su Bologna)?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » martedì 18 novembre 2014, 2:39

Questo per quanto riguarda la liuteria bolognese tra 800 e 900
Raffaele Fiorini > Giuseppe Fiorini > Ansaldo Poggi e Fernando Sacconi (romano e non bolognese!)
Famiglia Pollastri > Otello Bignami
Famiglia Soffritti

Poi bisogna ricordare Giovanni Antonio Marchi seconda metà 1700, ma la storia della liuteria bolognese è sicuramente più antica, ma su questo R. Regazzi è sicuramente meglio informato del sottoscritto.

Quindi per avere un quadro approssimativo bisogna fare una ricerca in rete su ciascuno dei nomi che ho citato sopra e si potrà capire a grandi linee qualcosa dei liutai bolognesi e dei loro strumenti.

Per quello che posso dire io la scuola bolognese, sebbene abbia tracciato una linea di confine piuttosto netta rispetto alla tradizione antica cremonese, si è comunque distinta generalmente per grande originalità e stile. Fu Giuseppe Fiorini che attraverso lo studio degli attrezzi originali stradivariani dette un grande contributo per la comprensione della liuteria classica cremonese, culminata nell'opera di F. Sacconi.

Questa ovviamente è una visione un pò troppo "cremonocentrica", poichè bisogna considerare che le varie scuole liutarie italiane hanno comunque espresso livelli di grande qualità ed eccellenza di suono.

Questo "albero genealogico" può dare un'idea della storia e della complessità della liuteria bolognese:
http://it.wikipedia.org/wiki/Ansaldo_Po ... oderna.jpg
andante con fuoco

Nico09
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 37
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2016, 0:00
Località: Bologna

Don Nicola Amati

Messaggio da Nico09 » mercoledì 27 settembre 2017, 20:50

Oggi, nella casella email mi é apparso un articoletto interessante:

https://tarisio.com/cozio-archive/cozio ... marchioni/

Buona lettura :)

Rispondi