Bentrovati! :)

Questo è il forum dove possono presentarsi i nuovi utenti.

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Lutezia
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 0:00
Località: Verona
Contatta:

Bentrovati! :)

Messaggio da Lutezia » venerdì 22 ottobre 2010, 0:54

Ciao a tutti!

Mi chiamo Caterina, ho 34 anni e suono il violino seguita da un'insegnante privata.
Purtroppo sono troppo vecchia ormai, ma se potessi andare in bottega da un liutaio ad imparare il mestiere sarebbe un sogno per me, adoro il violino con quattro sensi su cinque (non ne ho ancora morso nessuno :wink: )!!
Sono contenta di avervi scoperto, da qualche giorno sto facendo le ore piccole per leggermi tutto ciò che avete scritto fino ad oggi!

Saluti a tutti!

Avatar utente
edi
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » venerdì 22 ottobre 2010, 7:38

Ciao Caterina! Benvenuta nel forum! Troppo vecchia??? ma che dici??? ci prendi in giro? :lol: :lol: :lol:
A proposito dei 4 sensi, curioso, è più o meno la stessa cosa che ho scritto io ieri... :D

Avatar utente
Atomino
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1644
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino » venerdì 22 ottobre 2010, 8:05

Da parte di un altro "vecchio".
Benvenuta Caterina.
- Alberto Soccini -

Lutezia
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 0:00
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Lutezia » venerdì 22 ottobre 2010, 10:19

Grazie!

Scusate, non volevo dire che a 34 anni si è vecchi, solo che purtroppo ho capito tardi che mi sarebbe piaciuto moltissimo intraprendere la strada della liuteria, e se mi presentassi ora da un liutaio dicendogli "ciao! mi prendi come garzone di bottega?", anche se sfoderassi un enorme sorriso o uno sguardo supplichevole temo che mi prenderebbe a scarpate (giustamente). :wink:

Lutezia
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 0:00
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Lutezia » venerdì 22 ottobre 2010, 10:53

edi ha scritto: A proposito dei 4 sensi, curioso, è più o meno la stessa cosa che ho scritto io ieri... :D
Ho letto l'osservazione che hai fatto nell'altro topic, è vero, abbiamo praticamente espresso lo stesso pensiero!!!
Quando ero piuttosto piccola, avrò avuto 12-13 anni, ero andata con mia mamma in cerca di un violino ed ero entrata nella bottega del liutaio Maechler. Era la prima volta che entravo in una bottega di liutaio e fu colpo di fulmine! L'aria un po' ovattata dalla polvere di legno, luci e ombre che facevano intravvedere piccoli capolavori in diversi stadi di lavoro, l'atmosfera permeata di una cura meticolosa dei dettagli quasi d'altri tempi... Tra tutti mi colpì un violino giovane dal suono corposo e rotondo: il profumo della vernice a dir poco inebriante, dolce ma non stucchevole, morbido ma deciso; il colore più bello del mondo, con golose e calde sfumature perfettamente distribuite; e che sensazione meravigliosa tenerlo in mano ed imbracciarlo! Purtroppo mia mamma rispose picche perché costava troppo :cry2: (così sono rimasta col macinacaffé cinese :dho: fino a quando sono riuscita a passare a un violino tedesco un po' meno raccapricciante), ma mi è rimasto nel cuore! E ogni volta che sono tornata per qualche motivo in una bottega di liutaio non ne sarei più uscita!
Quando comprerò il violino nuovo mio marito dovrà portarmi via in catene. :love4:

Avatar utente
edi
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » venerdì 22 ottobre 2010, 11:07

Lutezia ha scritto:Grazie!

se mi presentassi ora da un liutaio dicendogli "ciao! mi prendi come garzone di bottega?", anche se sfoderassi un enorme sorriso o uno sguardo supplichevole temo che mi prenderebbe a scarpate (giustamente). :wink:
Io non credo... ;-) E' vero che se deve diventare la professione per la vita, prima si comincia e meglio è, certo, dopo i 47 anni (come ho fatto io) è praticamente impossibile che diventi la nostra professione, ma sarà comunque e sempre una passione. A 34 penso che anche se non sia proprio tempestivo, possa ancora esserci il tempo per farla diventare una professione, magari con qualche difficoltà in più rispetto a chi comincia a 18 anni :)

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo » venerdì 22 ottobre 2010, 11:13

Ciao e benvenuta, se può servirti da incoraggiamento io ho cominciato a 43, da solo, ma con l'aiuto di questo forum. La frequentazione di una vera bottega mi manca e mi mancherà sempre, ma qualcosa si riesce a combinare lo stesso.

Ciao

edo

Avatar utente
edi
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » venerdì 22 ottobre 2010, 11:18

Lutezia ha scritto: Ho letto l'osservazione che hai fatto nell'altro topic, è vero, abbiamo praticamente espresso lo stesso pensiero!!!
Quando ero piuttosto piccola, avrò avuto 12-13 anni, ero andata con mia mamma in cerca di un violino ed ero entrata nella bottega del liutaio Maechler. Era la prima volta che entravo in una bottega di liutaio e fu colpo di fulmine! L'aria un po' ovattata dalla polvere di legno, luci e ombre che facevano intravvedere piccoli capolavori in diversi stadi di lavoro, l'atmosfera permeata di una cura meticolosa dei dettagli quasi d'altri tempi... Tra tutti mi colpì un violino giovane dal suono corposo e rotondo: il profumo della vernice a dir poco inebriante, dolce ma non stucchevole, morbido ma deciso; il colore più bello del mondo, con golose e calde sfumature perfettamente distribuite; e che sensazione meravigliosa tenerlo in mano ed imbracciarlo!
Anche il fatto che siamo entrambi qui dimostra che qualcosa in comune l'abbiamo... ;-)
L'importanza di udito e vista sono evidenti, anche quella del tatto è molto importante per sentire le curve, il legno, la vernice...; secondo il mio maestro, io l'ho imparato da lui, anche il "profumo" dello strumento ha una grande importanza, l'odore del legno e soprattutto quello delle resine che compongono la vernice e la "maturazione" di questi profumi con il passare del tempo... :-)
Per il quinto senso... chissà, si potrebbe provare... :lol: :lol: :lol:

Lutezia
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 0:00
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Lutezia » venerdì 22 ottobre 2010, 11:22

edi ha scritto:
Lutezia ha scritto:Grazie!

se mi presentassi ora da un liutaio dicendogli "ciao! mi prendi come garzone di bottega?", anche se sfoderassi un enorme sorriso o uno sguardo supplichevole temo che mi prenderebbe a scarpate (giustamente). :wink:
Io non credo... ;-) E' vero che se deve diventare la professione per la vita, prima si comincia e meglio è, certo, dopo i 47 anni (come ho fatto io) è praticamente impossibile che diventi la nostra professione, ma sarà comunque e sempre una passione. A 34 penso che anche se non sia proprio tempestivo, possa ancora esserci il tempo per farla diventare una professione, magari con qualche difficoltà in più rispetto a chi comincia a 18 anni :)
Le difficoltà in sé non mi spaventano, anzi, sarebbe una bella sfida, ma mi metto nei panni del liutaio: chi glielo fa fare di perdere tempo a seguire/formare me quando può ottenere molte più soddisfazioni e risultati da un giovane virgulto? Io al suo posto sarei perplessa di fronte a una persona che sceglie questa strada come professione a 34 anni.
Diverso è il discorso di coltivarlo come hobby/passione amatoriale, senza l'obiettivo di trasformarlo nel proprio lavoro; quello mi alletta molto ma purtroppo il freno è che non me lo potrei permettere.
Per avere tempo dovrei lasciare il lavoro, avrei bisogno di molto tempo da dedicargli perché ci sono tantissime e diversissime cose da imparare, ma se lasciassi il lavoro per fare un'altra cosa che non diventa la mia professione finirei per andare a vivere sotto i ponti... (brrrr, mi vengono i brividi al solo pensiero di come starebbero i violini con tutta quell'umidità! :wink: )

Avatar utente
edi
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » venerdì 22 ottobre 2010, 11:35

Lutezia ha scritto:
mi metto nei panni del liutaio: chi glielo fa fare di perdere tempo a seguire/formare me quando può ottenere molte più soddisfazioni e risultati da un giovane virgulto? Io al suo posto sarei perplessa di fronte a una persona che sceglie questa strada come professione a 34 anni.
Io non ne sarei tanto sicuro (anche perché l'ho fatto molto più tardi di te) e poi non credere che 34 anni siano troppi. Io penso che il maestro avrebbe qualche svantaggio, ma anche molti vantaggi dalla tua età, tra questi sicuramente l'affidabilità e la maturità sono di certo fondamentali... :-)

Lutezia
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 0:00
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Lutezia » venerdì 22 ottobre 2010, 11:40

Posso chiederti come hai iniziato tu? Facendo gavetta in bottega o "pasticciando" per conto tuo da autodidatta?

Avatar utente
edi
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 2173
Iscritto il: venerdì 30 novembre 2007, 0:00
Località: Fulginium ac Vacium
Contatta:

Messaggio da edi » venerdì 22 ottobre 2010, 11:50

Lutezia ha scritto:Posso chiederti come hai iniziato tu? Facendo gavetta in bottega o "pasticciando" per conto tuo da autodidatta?
Io ho iniziato in bottega, ma purtroppo con disponibilità di tempo limitatissima e ciò mi impedisce di farlo come professione...

Rispondi