pialla o sgorbia?

Moderatore: piase

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11087
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: pialla o sgorbia?

Messaggio da claudio » martedì 28 novembre 2017, 16:44

davidesora ha scritto:
martedì 28 novembre 2017, 16:18
Per me son tutti troppo pericolosi e maledettamente rumorosi.
Sgorbie, pialletti e raspe efficienti restano i miei preferiti e non sono così convinto che il risparmio di tempo che si ottiene con gli utensili elettrici sia poi così determinante sul tempo totale di costruzione dello strumento.

PS anche una CNC o un pantografo non lasceranno segni visibili sul lavoro finale, basta una finitura a rasiera per eliminare qualsiasi traccia, ma non per questo li ritengo mezzi accettabili.
Perfettamente d'accordo, ma quando fai un violoncello e unitamente a ciò hai anche qualche problema alle spalle e alla schiena, è meglio ricorrere ad un aiuto. Ovviamente parliamo solo del lavoro di sgrosso, laddove è pensabile che anche gli antichi ricorressero alle mani degli apprendisti per alleviare le fasi più pesanti e meno "nobili" del lavoro.
andante con fuoco

lorenzo fossati
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 15 maggio 2017, 20:49

Re: pialla o sgorbia?

Messaggio da lorenzo fossati » mercoledì 29 novembre 2017, 0:36

piase ha scritto:
martedì 28 novembre 2017, 13:38
Vai di questa: http://www.stewmac.com/Luthier_Tools/Ty ... laner.html
Meglio se togli 0.5-1 mm alla volta.
Segno 6 mm (VO-VA) sul bordo abbondante, sgrosso di pialla e poi passo con questa.
Fai prima a farlo che a descriverlo su un forum! :-)
bell'aggeggio! quando finisco la carta adesiva ci faccio un pensiero!
piase ha scritto:
martedì 28 novembre 2017, 13:38
Ho provato l'arbortech ma non mi sono trovato bene, tanta segatura che non riesco a bruciare nella cucina economica.
Con il piallone risparmio anche sulla palestra e se sono arrabbiato mi sfogo (così i miei familiari sono più contenti).
Secondo me il vecchio strad ci dava alla grande con le pialle di legno.


La fresa Stew-mac sul trapano a colonna è il miglior compromesso rumore-invasività-velocità che ho trovato.
Per me è utile per dare una veloce spessorata al bordo. Gira a meno di 3000 giri/min, la trovo molto più sicura di una elettrofresa.
L'importante è verificare che il cono morse del portapunte sia bene in sede. Potrebbe cadere..

Nota bene:
MAI montare delle punte da elettrofresa sul trapano a colonna, tipo queste: http://www.cmtutensili.it/show_items.as ... /911~2~1~1
Sono progettate per girare a più di 10000 giri.
Messe su un trapano a colonna rischiano di agganciare la tavola-fondo e tirarsela dietro.
E se ci finisci sotto con le mani... ciao ciao!
io uso una fresetta di cui non ricordo il nome, ma non ha tagliente, è cilindrica con piccoli taglienti sia sulla base che sulle pareti del cilindro, come se fosse una lima. la uso a basso numero di giri, credo sui 400 e funziona benissimo, massima pulizia. l'unica accortezza è di non esagerare (togliere sempre meno della lunghezza del raggio (diametro 10 o 12) , e massimo 1mm e mezzo in profondità
claudio ha scritto:
martedì 28 novembre 2017, 14:01
lorenzo fossati ha scritto:
martedì 28 novembre 2017, 12:54
Si proprio quello! Io vo a mano di sgorbia e rifinisco solo l ultimo mm con una fresetta sul trapano, mi fa troppa paura togliere tanto con le frese e per il legno e per l incolumità personale
Esattamente, la procedura è proprio quella che hai descritto, l'errore che si fa comunemente, e spesso è fatale, è proprio quello di voler togliere grandi spessori tutti in una volta. Invece le frese vanno usate per togliere spessori di circa 1mm, in questo modo il lavoro viene meglio, è più controllabile e non si rischia di venire "agganciati". :bhd:
io una volta costruivo una chitarra elettrica e provai una di quelle frese alte sui 6 cm, per pareggiare i bordi su una dima a battuta. non ti dico lo spavento ed il danno creato al corpo appena ho accostato il legno a quell'attrezzo demoniaco

Arca
Mago della Sgorbia
Mago della Sgorbia
Messaggi: 428
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: pialla o sgorbia?

Messaggio da Arca » mercoledì 29 novembre 2017, 14:37

Io per adesso ho fatto a mano, anche se violoncelli non ne ho fatti.. magari
Però devo dire sarei tentato a provare ad usare la toupie per fare il piano, anche perché devo dire che la uso per contornare tavola e fondo il lavoro a dire il vero è molto più veloce e a mio parere più preciso
Alessandro Mattei

Rispondi