Sui termometri in liuteria.

Moderatori: piase, Moderatori sezione tecnologia

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Sui termometri in liuteria.

Messaggio da piase » mercoledì 17 maggio 2017, 18:26

http://m.ikea.com/it/it/catalog/products/art/20103016/

Questi non può mancare!

-temperatura colla con allarme se superi i 65°
-cottura vernici fino a 250°
-temperatura ambiente
-temperatura piegafasce
-timer per incollaggi

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da claudio » mercoledì 17 maggio 2017, 19:11

Veramente ottimo, anche il costo lo rende più che appetibile. Per le vernici però consiglierei un bel termometro al mercurio che arrivi almeno a circa 350°. Per le vernici ad olio la precisione è importante e qualche grado in più o in meno spesso fanno una differenza importante (arrivare al limite appena prima del punto di "accensione" dell'olio di lino).

ps
se vuoi puoi creare una discussione apposita per questo termometro.
andante con fuoco

Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da Ananasso » domenica 21 maggio 2017, 19:14

Io uso il termometro per carni 'a molla', l'unico che, immerso per un paio di centimetri, segni 100°C quando l'acqua bolle. Gli altri termometri che ho provato se non immergi tutto il gambo fanno la media.
Questo dell'Ikea funziona bene (a parte gli scherzi)?

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da piase » lunedì 22 maggio 2017, 9:39

Molto bene.
Sufficientemente veloce. La termocoppia è protetta da un tubo in inox con terminale a punta.
Deve essere molto vicina alla punta, perché reagisce velocemente quando la immergi in acqua, colla o la lasci nel box uv.
L'allarme è utile per quando prepari la colla, o lasci le ventole spente nel box (ikea anche quello..).

Se vuoi una risposta quasi immediata devi andare su termocoppie tipo K nude oppure rivestite in inox con diametro intorno ai 2 mm.

A quel punto però ti serve un multimetro digitale predisposto per termocoppie K, oppure un lettore dedicato.

Però così vai anche a 1200°.. con rivestimento opportuno (ceramico).

Tutte cose moooolto economiche di importazione che trovi in ebay o aliexpress.

Assolutamente più veloce di qualsiasi termometro meccanico o a mercurio (oggi illegali).

F

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da claudio » lunedì 22 maggio 2017, 9:59

So che i termometri al mercurio sono illegali, ma dato che ne acquistai uno molto bello che arriva a 400º, sarebbe una sfortuna privarmene perché molto preciso. A Roma lo scorso anno ne trovai un altro molto piccolo e maneggevole, forse in rimanenza, che arriva fino a 360º, sempre al mercurio e molto preciso. Cmq proverò le alternative digitali e farò confronti.
andante con fuoco

Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da Ananasso » lunedì 22 maggio 2017, 22:46

piase ha scritto:
lunedì 22 maggio 2017, 9:39
Molto bene.
Sufficientemente veloce. La termocoppia è protetta da un tubo in inox con terminale a punta...

F
Mi tocca andare all'Ikea! Prendo un po' di matite per il tracciacurve-di-livello.

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da piase » lunedì 22 maggio 2017, 23:26

Questa è un'alternativa, un po' più costosa.

pro:
-più precisa del'IKEA
-arrivi a 1200°
-due misure in contemporanea

contro:
-no allarme di temperatura raggiunta
Allegati
termometro_digitale_K_1.jpg
termometro_digitale_K_1.jpg (274.61 KiB) Visto 350 volte

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da piase » lunedì 22 maggio 2017, 23:29

Ecco una prova con dell'acqua bollente (e residui di latte, che con la schiuma si vede di più..):

phpBB [media]

Avatar utente
Ananasso
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da Ananasso » martedì 23 maggio 2017, 23:53

Grazie Francesco

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da claudio » mercoledì 24 maggio 2017, 1:39

Ho fatto una ricerca sui termometri analogici a bulbo per l'uso in laboratorio onde vedere quali tipi fossero disponibili. Credo infatti che assieme allo strumento digitale, che comunque è sempre soggetto a malfunzionamenti vari (pile scariche o urti di vario tipo che possano inficiarne il corretto funzionamento ecc.), sia comunque un bene avere uno termometro analogico che come è noto non ha bisogno di batterie per funzionare (l'unica attenzione è non farlo cadere).

Altro particolare importante da segnalare è che un termometro analogico, similmente ad un tachimetro analogico di un automobile, consente di visionare comodamente l'andamento delle temperature e non solo il valore assoluto di queste (comodi anche come agitatori). Sembra che i termometri al mercurio nell'ambito professionale siano sempre disponibili, nel sito indicato ve ne sono disponibili un pò di tutti i tipi a costi ragionevoli e con divisioni di 1°C fino a 1/10°C (per il nostro uso una divisione di 1°C fino a 360-420°C è più che sufficiente).

I costi rispetto al termometro di Ikea sono più alti, ma per l'uso destinato ad un laboratorio di liuteria sono più che accettabili. Ovviamente sto parlando sempre di un uso del termometro destinato per misurare le temperature delle vernici (in particolare ad olio e per pirogenazione delle resine), per temperature fino a 100°C il termometro di Ikea va benissimo.
Termometri analogici per laboratorio:
https://www.colaver.it/termometro-da-laboratorio

https://www.glasschimica.it/index.php?p ... egoria=170
andante con fuoco

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da piase » giovedì 25 maggio 2017, 0:38

Ikea fino a 250°.
(Magari si può hackerare...)

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da claudio » giovedì 25 maggio 2017, 1:15

Ikea va benissimo!
andante con fuoco

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1690
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Post di prova

Messaggio da davidesora » giovedì 25 maggio 2017, 11:12

piase ha scritto:
giovedì 25 maggio 2017, 0:38
Ikea fino a 250°.
(Magari si può hackerare...)
L'ho ordinato anche io, se scopri qualche trucchetto per migliorarne le prestazioni fammi sapere....
Però ho anche i termometri a mercurio a bacchetta che funzionano sempre bene, comodissimi per mescolare,
l'unica cosa fastidiosa è che si rompono quando cadono (e prima o poi cadono...) ma ne ho fatto scorta qualche anno fa per non restare senza. :wink:

Avatar utente
piase
moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Re: Sui termometri in liuteria.

Messaggio da piase » giovedì 25 maggio 2017, 13:05

Ecco altre soluzioni ottime per le vernici:

sonde:

https://www.banggood.com/it/K-Type-Ther ... 25160.html

Termometro con doppia lettura: utile per tenere d'occhio olio e resina (o trementina) in contemporanea

https://www.banggood.com/GM1312-Digital ... 97968.html

Arca
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 268
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Sui termometri in liuteria.

Messaggio da Arca » venerdì 26 maggio 2017, 0:59

Il post si fa sempre più interessante :-)
Alessandro Mattei

Rispondi