Violoncello Miriam

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » mercoledì 1 agosto 2018, 18:27

Tavola filettata. Fin quì gli errori ci sono stati ma possono essere considerati variazioni stilistiche!! La perfezione si rimanda sempre al 'prossimo'.
IMG_3080.JPG
IMG_3082.JPG
IMG_3081.JPG

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » mercoledì 1 agosto 2018, 19:12

claudio ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 18:38
Ottimo Giuseppe, mi sembra che il lavoro stia venendo bene. Le sgorbie sono molto belle e mi sembra anche affilate ottimamente.
Grazie Claudio, quando la sgorbia taglia è un piacere lavorare, anche il suono prodotto dal taglio è una sinfonia! Non è facile trattenersi e qualche volta se non si è attenti si va al di sotto del previsto quindi non bisogna lasciarsi prendere!! Un pò come nella storiella del lupo e della volpe nel gallinaio, la volpe misurava il passaggio nel buco ad ogni gallina mangiata, ma il lupo, ingordo, una dopo l'altra fino a non poter più passare nel buco!
Un saluto a tutti.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11129
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » mercoledì 1 agosto 2018, 19:32

Ecco, abbiamo anche un poeta, che nella liuteria la fantasia non guasta mai. La filettatura non è eccelsa, ma non è disdicevole, c'è del metodo nella costruzione di questo strumento.
andante con fuoco

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » venerdì 3 agosto 2018, 19:57

Utensili filettatura: ho scomodato il mio dentista!
IMG_3096.JPG
IMG_3097.JPG
IMG_3098.JPG
IMG_3100.JPG

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » venerdì 3 agosto 2018, 19:58

Tavola a lume di candela!
IMG_3104.JPG

Avatar utente
valviolin
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 15
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 16:46

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da valviolin » martedì 14 agosto 2018, 19:30

Bravissimo !
Mi sembra stia venendo molto bene.
Io sto costruendo il secondo violino ed ho il mio figliolo che lo suona, ed è una vera fortuna !
Chissà un giorno possa costruire anche io un violoncello!
In tal caso di contatterò per avere delle dritte!! :wink:
Ciao Alessandro

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » giovedì 16 agosto 2018, 12:03

Ciao Alessandro, grazie per i complimenti, come hai visto lo sto costruendo per la mia nipotina che suona già da diversi anni, per me sarà una grande soddisfazione. E un lavoraccio, il fondo è un bellissimo acero marezzato ma durissimo! che fatica! Sto eseguendo lo scavo, ma ahimè sono incappato in una sacca non so se di resina o altro, ma di colore scuro come se il legno fosse marcio; è lunga 8 cm. e larga 4mm. e corre parallela alla giunta a 2 cm. da essa e a 10 cm. dal bordo del polmone superiore. Ho scavato fino allo spessore di 3mm. ma è sempre là.Avrei voglia di riempire questo vuoto con uno stucco, ho pensato allo stucco fatto con "micro ballons" in resina epossidica, ma aspetto qualche consiglio di liutai esperti come Claudio, Davide o chi comunque ha più esperienza di me. Aspetto fiducioso! Grazie a coloro che vorranno aiutarmi a risolvere questo problema!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11129
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » giovedì 16 agosto 2018, 14:39

Giuseppe, bisognerebbe vedere qualche foto per capire di che problema si tratta.
andante con fuoco

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » giovedì 16 agosto 2018, 16:57

Certo non poteva andare tutto dritto, qualcosa di storto doveva esserci, devo ringraziare il "maremmano" che mi ha venduto questo bel pezzo!, in verità l'acero non è male, vorrei recuperarlo! ho già rifatto per la seconda volta la tavola per mia colpa, non vorrei rifare la stessa cosa! Che intervento si potrebbe fare per recuperarla? E proprio fuori luogo un riempimento con stucco? Avevo pensato ad uno stucco epossidico con "micro ballons" si può fare? Grazie
IMG_2880.JPG
IMG_3132.JPG
IMG_3134.JPG

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » giovedì 16 agosto 2018, 16:59

Il segno rosso indica la giunta!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11129
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » giovedì 16 agosto 2018, 19:10

Per problemi del genere si ricorre di solito ad una riparazione, che solo la bravura e la pazienza del liutai riescono a fare in modo ottimale per non renderla troppo visibile. L'uso di stucchi di qualsiasi genere in liuteria non è consentito per le riparazioni. Quindi si prende una porzione di scarto dello stesso legno e la si candida per la riparazione avendo cura che abbia lo stesso verso e la stessa luce, e anche stessa marezzatura, poi si scava pazientemente la sacca eliminando i margini scuri, fino ad una profondità che attraversi lo spessore finale in quel punto del fondo, poi si procede alla lavorazione delle pareti della sacca in modo da renderle uniformi, lo stesso si fa per il pezzo di rimpiazzo, si procede quindi all'inserimento migliore possibile. Ovviamente la riparazione deve essere fatta usando la colla a caldo. Non è una riparazione facile, ma se si ha pazienza e occhio si può ottenere un ottimo risultato del quale essere orgogliosi.

Il vantaggio di tale operazione è che può essere condotta all'infinito provando a rifare un numero illimitato di scaglie di legno, ritoccando la sacca solo marginalmente.
andante con fuoco

Avatar utente
valviolin
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 15
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 16:46

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da valviolin » giovedì 16 agosto 2018, 23:39

approfitto per una domanda a Claudio:
se mischiassimo residuo di rasatura di acero/abete ( penso possa valere sia per fondo che tavola armonica) con colla animale, come si fa fa con il
licopodio per correggere gli errori per la filettatura.....?
Scavando bene la tasca....non si potrebbe fare?
Mi scuso fin d'ora se ho detto "eresie"!!
Alessandro :oops:

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11129
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » giovedì 16 agosto 2018, 23:49

Gli stucchi di vario genere e grado non sono ammessi nella liuteria, perlomeno io non ne faccio uso, e nessuno dei liutai "storici" contemporanei ne fa uso, semplicemente perché le imperfezioni sono il pane di cui si nutre una liuteria d'arte. Le riparazioni invece sono ammesse, perché comunque richiedono esse stesse un'applicazione e una maestria in armonia con lo strumento. Se non si è in grado di produrre risultati in tal senso si ricorra pure agli stucchi. Per quanto riguarda le filettature, anche in questo caso nessun tipo di stucco, il liutaio deve sapere produrre un solco in grado di ospitare il filetto nel modo più preciso possibile. Può accadere che anche in strumenti di liutai affermati di assistere a filettature a volte incerte che lasciano qualche spazio di troppo, ma questo fa parte del gioco.
andante con fuoco

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » martedì 28 agosto 2018, 18:55

Qui si parrà la tua nobilitade!! Accetto la sfida, via alla riparazione!
( Qualche liutaio storico ha fatto ricorso allo stucco! vedi sul 'Sacconi' punta Stadivari con stucco!)

Giuseppe45
Liutaio Errante
Liutaio Errante
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » martedì 28 agosto 2018, 19:25

Scusa Claudio, per la riparazione intendevi il procedimento come per la "pezza d'anima"? visto che lo spessore in quel punto è di circa 3mm. e che presumibilmente il marcio continua al di sotto non sarebbe preferibile sostituire il pezzo in toto nel senso che lo considero fin d'ora passante ? Ti ringrazio.

Rispondi