Corde violoncello

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Rispondi
Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 224
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Corde violoncello

Messaggio da Giuseppe45 »

Potreste dirmi la differenza in termini di resa e qualità del suono tra corde "Dolci " corde "Medium"e corde " Forte"? Grazie a coloro che vorranno rispondere.

RoseViolin
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 14 agosto 2019, 9:26

Re: Corde violoncello

Messaggio da RoseViolin »

Ciao, mi viene da dire che più le corde sono "tese" e più ci sarà volume. Di conseguenza le corde "strong" dovrebbero essere un po' più aspre ma molto potenti e reattive. Mentre le "soft" avranno meno volume ma più dolcezza.
Aspettiamo però il parere di qualcuno più esperto, io ho risposto così pensando al budello o alle Eudoxa (soft) rispetto alle Evah Pirazzi (già le medium sono dure) per dire

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11840
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Corde violoncello

Messaggio da claudio »

Con le corde sintetiche o in acciaio di oggi è bene rimanere in ambito medio, funzionano al meglio nella stragrande maggioranza dei casi. E' pur vero che usando corde in budello di qualità come le Olive o le Eudoxa, si hanno a disposizione più calibri, ma questa è una prerogativa del budello. In genere le corde "strong" producono sì un maggior volume di suono, ma spesso lo fanno a scapito della produzione di armonici e della prontezza, come le "light" possono restituire un timbro poco corposo. Quindi consiglio cautela e fare molte prove.
andante con fuoco

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 224
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Corde violoncello

Messaggio da Giuseppe45 »

Qualcuno ha esperienza delle "Tomastik Versum" e "Versum solo"?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11840
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Corde violoncello

Messaggio da claudio »

Spirocore e sarai felice.
andante con fuoco

RoseViolin
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 14 agosto 2019, 9:26

Re: Corde violoncello

Messaggio da RoseViolin »

Io ho appena cambiato le corde. Avevo le jargar medie. Bene, non volevo spendere e le spirocore costavano troppo, per non parlare delle flexocor... Ho preso delle Dogal Marchio Rosso (43 euro tutta la muta): per quanto costano mi sembra pure che suonino decentemente!! Il suono è leggermente più “freddo” delle Jargar e “decisamente più freddo” delle flexocor. Mi ritengo comunque soddisfatta.
Ho pensato di scrivere perché di queste Dogal non ne parla mai nessuno xD

Avatar utente
sullacorda
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 322
Iscritto il: lunedì 17 aprile 2006, 0:00

Re: Corde violoncello

Messaggio da sullacorda »

Io sto usando le Kaplan, che a detta del mio ex insegnante, gli erano state suggerite da Mario Brunello. Devo dire che non sono male .. il problema per me è che sul violino cambio le corde circa una volta all'anno e sul violoncello ogni 2 .. a questo punto non è che uno può fare poi tutte queste prove :)

RoseViolin
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 14 agosto 2019, 9:26

Re: Corde violoncello

Messaggio da RoseViolin »

Io sul violino le cambio ogni 6 mesi circa... sul violoncello invece ogni 2/3 anni xD Quindi sì, uno non è che fa tante prove ahah
Diciamo che però appena potrò permettermelo investirò sulle flexocor xD

Rispondi