Olio di lino distillato

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Rispondi
Avatar utente
Alfredo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Olio di lino distillato

Messaggio da Alfredo » sabato 17 settembre 2005, 11:41

Che cosa vuol dire "Olio di lino distillato"?

Ho letto una ricetta che ne parla e dice che bisogna sbriciolare un mattone, inzupparlo di olio di lino crudo e poi distillarlo attraverso la ritorta.
Ma cosa viene fuori? 8O 8O 8O

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » sabato 17 settembre 2005, 13:47

E' possibile conoscere il testo esatto della ricetta?
Prima di darti una risposta vorrei chiarirmi un dubbio.

Avatar utente
Alfredo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » sabato 17 settembre 2005, 15:51

claudio ha scritto:E' possibile conoscere il testo esatto della ricetta?
Prima di darti una risposta vorrei chiarirmi un dubbio.
Allora la ricetta comincia come sopra, con le istruzioni per distillare l'olio di lino, poi prosegue:

Le misure sarebbero in libbre e once, ho fatto io le conversioni( :roll: )

Olio di lino distillato 590ml
Coppale 70g.
Si faccia bollire fino alla liquefazione e poi stenderla ancora calda.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » domenica 18 settembre 2005, 1:29

Quello che mi aveva messo in dubbio era il termine "distillato", in quanto è noto che gli olii non sono suscettibili di una vera e propria distillazione come avviene per l'acqua o l'alcool. L'operazione da te citata serve in realtà per depurare l'olio e renderlo adatto alla pittura e all'impasto dei colori, così che esso ingiallisca meno con il tempo e conservi le buone proprietà siccative. Quindi non di vera distillazione si tratta, ma di una filtratura, che in questo caso è affidata alla polvere di mattone, composta essenzialmente da ossidi di ferro, manganese, silicati ecc ecc.
Nel caso degli olii che è possibile trovare oggigiorno in commercio, non è necessaria alcuna filtratura perchè sufficientemente depurati, ma niente vieta che si possa provare.

Avatar utente
Alfredo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » domenica 18 settembre 2005, 2:19

claudio ha scritto:Quello che mi aveva messo in dubbio era il termine "distillato", in quanto è noto che gli olii non sono suscettibili di una vera e propria distillazione come avviene per l'acqua o l'alcool. L'operazione da te citata serve in realtà per depurare l'olio e renderlo adatto alla pittura e all'impasto dei colori, così che esso ingiallisca meno con il tempo e conservi le buone proprietà siccative. Quindi non di vera distillazione si tratta, ma di una filtratura, che in questo caso è affidata alla polvere di mattone, composta essenzialmente da ossidi di ferro, manganese, silicati ecc ecc.
Nel caso degli olii che è possibile trovare oggigiorno in commercio, non è necessaria alcuna filtratura perchè sufficientemente depurati, ma niente vieta che si possa provare.
Quindi è una normalissima vernice al coppale!

Avatar utente
Alfredo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » lunedì 19 settembre 2005, 23:43

E per trasformare un olio in gel?

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11088
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » martedì 20 settembre 2005, 1:02

non mi dire che lo vuoi usare per i capelli! 8O

Avatar utente
Alfredo
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Messaggio da Alfredo » martedì 20 settembre 2005, 1:07

claudio ha scritto:non mi dire che lo vuoi usare per i capelli! 8O
Non sono in vena di scherzi!!! :evil:
Come ho già scritto in altra sede, ho appena finito (male) la trasformazione della propoli come da Fulton!!!

8)
Comunque per il gel, ho comprato da Kremer un gel fatto di Mastice, olio di lino:

"Medium della pittura del gel, da Claude Yvel, Olio nero + Vernice
di mastice, per medium della pittura del gel, contiene piombo, velenoso"...

Rispondi