Violoncello Miriam

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Rispondi
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11691
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » sabato 6 aprile 2019, 18:46

La risposta penso molto esauriente è sempre la stessa: se si è digiuno dell'uso delle vernici, non ci si può subito mettere a verniciare uno strumento appena finito, anche se di norma la verniciatura dei primi strumenti non è mai esaltante. Bisogna fare le prove a parte proprio per verificare quante mani dare, lo spessore della vernice e il potere coprente dei pigmenti. Quindi se fossi in te, siamo ancora in tempo a porre rimedio alle catastrofi, metterei da parte lo strumento e mi concentrerei tranquillamente sulle vernici. Se però si ha fretta, si prosegua pure, però poi non si chiedano consigli sull'irreparabile. Di norma le mani necessarie per verniciare uno strumento variano da 6 a 12 circa, ovviamente tenendo sempre d'occhio lo spessore complessivo, che alla fine non dovrebbe superare 0.8/10 decimi di mm.

ps
I riflessi della vernice finora applicata sono buoni.
andante con fuoco

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2226
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da davidesora » domenica 7 aprile 2019, 0:26

Giuseppe45 ha scritto:
sabato 6 aprile 2019, 17:21
Ecco la mia camera UV naturale e a basso costo!!! oggi l'indice UV era 5, non male! male invece la coloritura del legno, ho aggiunto alla vernice che uso un pò di terra di siena bruciata ed un pizzico di blu indigo per scurire di più la terra, ma non sono soddisfatto. Forse avrei dovuto colorare in partenza il legno? oppure quello che ho aggiunto non è stato sufficiente? Continuando con questa vernice quante mani dovrò dare per vedere il legno scuro? Almeno una ventina!! Ma ciò non è possibile, il legno non si muoverebbe più. Cosa devo fare? Aumentare la quantità di colore nella vernice? Gradirei una risposta esauriente dai competenti. GRAZIE INFINITE
Le prove vanno fatte proprio per avere delle risposte dirette nella pratica che sono molto più eloquenti e istruttive di qualsiasi consiglio o descrizione o fotografia. Ma queste prove si possono fare anche direttamente sullo strumento se non hai clienti che lo aspettano, basta essere preparati anche alla eventualità di sverniciare e ricominciare da capo in caso il risultato non sia soddisfacente. Certo su un cello non è poco lavoro, era meglio un violino :) , ma guardando i lati positivi è tutta esperienza di pratica applicativa reale che sui campioni non faresti.

In ogni caso si, avresti dovuto scurire il più possibile (senza offuscare o macchiare) il legno. Io lo faccio con gli UV ma ci vuole un sacco di tempo, nel frattempo potevi fare delle prove con la vernice :)
Dovrai colorare anche di più la vernice, in modo che diventi il più colorata possibile senza perdere trasparenza (stesa su vetro deve rimanere trasparente senza pigmenti visibili neanche con una lente 3x).
Quando la stendi non deve formare delle macchie, la vernice ad olio dovrebbe essere decisamente meno problematica di quelle ad alcool in questo senso (macchie) in quanto dovresti avere molto più tempo per stenderla bene e toglierle tutte. Ma un violoncello è grande e io non ne ho mai verniciati con vernici ad olio (solo linossina ad alcool) quindi non so bene i tempi per verniciare un fondo o le fasce ecc. e il tempo di lavoro utile delle vernici oldwood non so quanto sia, quindi non posso aiutarti più di tanto. Penso che proverei a verniciare il fondo a settori e non in un colpo solo stendendo bene a pennello e ripassando tutto con i polpastrelli per rendere uniforme lo strato procedendo per piccole zone. In questo modo puoi aggiungere o togliere vernice fino ad uniformare il colore da una zona all'altra. Ma questa è solo una delle tecniche possibile e prevede che la vernice ti lasci il tempo di farlo prima di iniziare a diventare appiccicosa. Fare qualche prova per capire queste cose direi che è essenziale.

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2226
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da davidesora » domenica 7 aprile 2019, 0:37

claudio ha scritto:
sabato 6 aprile 2019, 18:46
ovviamente tenendo sempre d'occhio lo spessore complessivo, che alla fine non dovrebbe superare 0.8/10 decimi di mm.
10 decimi di spessore di vernice sono un po' tanti, vanno bene su una Fender Stratocaster :mrgreen:
Meglio 1 decimo, oppure 0,1 mm, o anche 100 micron se vogliamo fare gli scientifici :D

0.8 decimi di millimetro sono 0.08 mm quindi 80 micron che va meglio :wink:

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11691
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » domenica 7 aprile 2019, 1:30

Grazie per la correzione, il senso era naturalmente quello di avere uno spessore finale non oltre il decimo di mm.
andante con fuoco

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 217
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » mercoledì 8 maggio 2019, 20:17

IMG_3581.JPG
IMG_3582.JPG
Ebbene sono arrivato quì, i lavori sono ancora in corso, devo ancora scurire e forse aggiungerò un pizzico di rosso alizarina in linolio.

culio
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 0:00

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da culio » venerdì 24 maggio 2019, 14:47

Grazie Giuseppe, è molto affascinante e davvero molto nobile seguire il lavoro che sta facendo per la sua nipotina, complimenti!

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 217
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » martedì 4 giugno 2019, 19:22

culio ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 14:47
Grazie Giuseppe, è molto affascinante e davvero molto nobile seguire il lavoro che sta facendo per la sua nipotina, complimenti!
Ciao Culio, immagino Giulio, a meno che non sei un fan di Iglesias!! nipotina per modo di dire, ha 18 anni ed è al conservatorio di violoncello, lo ha provato in bianco e non riusciva a staccarsi dallo strumento, non vede l'ora di farlo suo!!! ho abbreviato un pò i tempi ma sono soddisfatto lo stesso, il colore è un bruno scurissimo, sono alle battute finali! Grazie comunque.

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 217
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Giuseppe45 » martedì 16 luglio 2019, 14:02

Si può sempre fare meglio, per il momento mi accontento, è stata una bellissima esperienza. E doveroso un sentito ringraziamento a Claudio che mi ha seguito passo passo in questa ardua impresa come una " lezione privata "correggendo con la sua saggezza e competenza, la rotta in questo mare impervio e procelloso. Ho comunque fatto tesoro di questa esperienza: affilatura dei ferri in primis, quando l'utensile taglia è un piacere lavorare ascoltando la sinfonia del taglio.Continuando con lo scoprire il verso del legno assecondandolo nel modo giusto per non parlare della difficoltà che si è presentata nello scoprire quella sacca di marcio nel fondo di acero, superata sempre con l'aiuto di Claudio. Grazie ancora. Ringrazio anche quei pochi amici che mi hanno sostenuto, Arca, Maurizio, Ananasso, Piase e Valviolin.
Per quanto riguarda la verniciatura so che sono andato un pò oltre a dispetto della trasparenza ma anche di questo faccio tesoro. Un saluto a tutti, buone vacanze e buon lovoro!
IMG_3658.JPG
IMG_3661.JPG
IMG_3662.JPG
IMG_3669.JPG
IMG_3652.JPG

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11691
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da claudio » martedì 16 luglio 2019, 14:23

Il colore non è così improbabile come pensi, ce ne sono molti di simili nell'area tedesca tra '700 e '800, a me piace.
andante con fuoco

Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 471
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Violoncello Miriam

Messaggio da Arca » giovedì 22 agosto 2019, 22:59

Complimenti, è venuto un discreto lavoro, è una bella soddisfazione
Alessandro Mattei

Rispondi