Pirolo posturale Violoncello

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Rispondi
Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 472
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Pirolo posturale Violoncello

Messaggio da Arca » domenica 2 dicembre 2018, 17:49

Faccio questo piccolo tutorial per la realizzazione di piroli posturali da violoncello, esiste qualcosa di simile in commercio, ma non ho ben capito se sono in plastica, carbonio, legno o altro materiale.
Il cliente voleva conservare intatto il vecchio pirolo e non voleva assolutamente alesare e modificare il foro delle ganasce sulla scatola piroli del violoncello, io ho proceduto in questo modo:
Ho tolto il vecchio pirolo e ho alesato e rettificato un pirolo in ebano
IMG_20181126_113243-1200x1600.jpg
IMG_20181126_113309-1200x1600.jpg
Mi sono aiutato con il temperapiroli e con un blocco di pino con cui ho fatto alcune lavorazioni con l'alesatore
IMG_20181126_124442-1200x1600.jpg
Ho forato il blocco in piombo con il trapano a colonna per rispettare la perpendicolare, ho alesato, e poi ho nuovamente forato in centro il pirolo, prima con una punta segnata per fate l'incasso per la testa della brugola da 6mm, poi ho forato con una punta piccola per il gambo della brugola
IMG_20181126_124414-1200x1600.jpg
IMG_20181126_185846-1200x1600.jpg
(divido il post perché non mi fa mettere più di 6 allegati fotografici)
Ultima modifica di Arca il domenica 2 dicembre 2018, 18:00, modificato 1 volta in totale.
Alessandro Mattei

Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 472
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Pirolo posturale

Messaggio da Arca » domenica 2 dicembre 2018, 17:59

In un'altro foro più grande ho inserito il pirolo lavorato più in profondità per evitare che lo stesso si dilatasse e schiantasse durante le operazioni di filettatura.
IMG_20181126_194502-1600x1200.jpg
Una cosa che ritengo utile, forare e filettare fino al foro della corda sul pirolo, per sfruttare il più possibile una vite lunga, e per far uscire la colla dal foro della corda
IMG_20181126_201754-1200x1600.jpg
Incollare con colla epossidica la vite, e pulire gli eventuali eccessi con alcool
IMG_20181126_202354-1200x1600.jpg
Pirolo pronto e rifinito
IMG_20181127_090844-1200x1600.jpg
Pirolo montato
IMG_20181127_103843-1200x1600.jpg
Per accordare basta usare una chiave a brugola di quelle a "T" tagliata delle dimensioni utili (più piccola possibile) all'uso della testa del pirolo.
Spero di aver fatto cosa utile.
Alessandro Mattei

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 219
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Pirolo posturale Violoncello

Messaggio da Giuseppe45 » lunedì 3 dicembre 2018, 13:24

Buona idea, hai usato bullone da 4?

Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 472
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Pirolo posturale Violoncello

Messaggio da Arca » lunedì 3 dicembre 2018, 14:40

Giuseppe45 ha scritto:
lunedì 3 dicembre 2018, 13:24
Buona idea, hai usato bullone da 4?
No, bullone da 6 millimetri lungo 25
Alessandro Mattei

Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 472
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Pirolo posturale Violoncello

Messaggio da Arca » lunedì 3 dicembre 2018, 15:20

Mi è stato fatto notare, giustamente, che si capisce poco l'utilità di questo pirolo, fondamentalmente serve per assumere una posizione più eretta nel suonare il violoncello, mancando la testa del primo pirolo il collo può stare più dritto senza sbatterci contro, c'è chi ne mette due, ma il linea di massima è già sufficiente quello del Do per stare più dritti con la schiena ed essere più liberi nei movimenti
Alessandro Mattei

culio
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: venerdì 18 giugno 2010, 0:00

Re: Pirolo posturale Violoncello

Messaggio da culio » venerdì 24 maggio 2019, 15:09

Ho visto già altre volte questo tipo di "correzione" posturale, pur non essendo bellissima da vedere ha una sua utilità, a questo punto faccio una domanda ai liutai, che cosa ne pensate della soluzione adottata da Falk Peters che inverte i piroli? Nel senso che mette come primo pirolo in basso il LA, può creare qualche variazione sulla vibrazione o problemi alla corda, visto che l’angolo più acuto della corda non è più sul DO ma sul LA che ha una sezione ben inferiore?

Rispondi