Graffi strumento

Dragonetti e i suoi seguaci.
Rispondi
andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Graffi strumento

Messaggio da andrix » lunedì 4 maggio 2009, 21:25

Ciao ragazzi,
è da un po che non mi collego in quanto ho avuto problemi e sono stato fuori casa. Comunque sono tornato, per chiedervi una cosa.
Nella prossima settimana porterò il mio contrabbasso dal liutaio (non posso dire chi, dico solamente che è di Napoli, lo stesso che ha costruito il mio strumento) per una revisione generale e la sostituzione del ponticello.
In questi tre anni (dal giorno in cui ho comprato il contrabbasso) di studio, la parte superiore della fascia destra (per intenderci, quella che si poggia sul mio bacino) si è riempita di graffi, alcuni molto leggeri, altri piuttosto "pesanti" (e bruttissimi da vedere).
Ora ho imparato a mettere un panno tra me e il contrabbasso, ma ormai il danno è fatto. Ma non ce la faccio a vedere il mio strumento ora ridotto cosi (eh si sono un po fissato, lo so!).
E ho pensato di chiedere al liutaio anche di occultare,in qualsiasi modo, anche con la riverniciatura, questi graffi assolutamente antiestetici.
Vi posto due foto della fascia (quello che si riesce a vedere, la macchina fotografica non è delle migliori ma comunque i graffi dal vivo sono MOLTO piu evidenti!).
Claudio, liutai, esperti e tutti i frequentatori di questo forum...cosa mi consigliate di fare? Quali sono gli interventi che potrebbe fare il liutaio? I costi all'incirca intorno a quale cifra si aggirano? (chiedo prima a voi perchè sono a corto di moneta e vorrei rendermi conto un attimino prima...poi con i professionisti che ci sono in questo forum!)..
Aspetto una vostra gentilissima risposta
Grazie e...a presto!

P.S. mi scuso se ho sbagliato sezione, me ne rendo conto, ma so anche che le altre sono meno visitate di questa...e poi penso che come è successo al mio contrabbasso potrebbe succedere a qualsiasi altro strumento ad arco!

http://img178.imageshack.us/img178/7632 ... ne002v.jpg
http://img27.imageshack.us/img27/3420/i ... 003auk.jpg


Ops pensavo di averlo postato nella sezione violino!
Claudio, se possibile è possibile spostarlo?
Per renderlo più visibile...se non chiedo troppo! Altrimenti non ci sono assolutamente problemi!

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » lunedì 4 maggio 2009, 21:41

Conosco il problema: uno dei miei strumenti ha una vernice molto morbida, che protegge poco il legno dai danni superficiali: come lo si guarda, si graffia.
Eliminare i graffi in modo radicale comporta rimuovere la vernice, intervenire sul legno e poi riveniciare in modo adeguato: non è assolutamente in intervento da poco, e ai tempi il liutaio mi aveva messa in guardia, facendomi notare che tenermi i graffi era l'unica soluzione sensata.
Ho però attenuato il problema dei graffi più profondi, e reso quasi impercettibili quelli lievi, con due trucchi da evanista: strofinando una pappa di gherigli di noce schiacciati sull'area interessata, e poi finendo con un tampone di lana impregnato di olio paglierino rosso. Entrambi i prodotti saturano la fibra del legno, riempiendo le aree appena intaccate e facendo diventare meno evidenti quelle segnate profondamente.
Non farlo solo su aree eccessivamente estese, perchè il legno se saturo d'olio vibra meno e quindi diventa meno sonoro

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » lunedì 4 maggio 2009, 21:45

Neuma sono senza parole...eccezionale come sempre! Un pozzo di informazioni..
Comunque come si nota (si dovrebbe notare almeno) la zona è piuttosto estesa...in questo caso quindi suggerisci di lasciar stare?

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » lunedì 4 maggio 2009, 21:57

Meglio sentire Claudio in ogni caso... un conto sono glu espedienti, un altro gli interventi di un professionista

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » lunedì 4 maggio 2009, 22:03

Allora attendiamo la risposta di Claudio!
Neuoma , posso farti una domanda OT che riguarda comunque il contrabbasso?
Sono un grandissimo estimatore delle corse Pirastro Flexocor ma ultimamente vorrei provare altre serie (Pirastro però, le D'Addario non vanno molto bene sul mio strumento e non è che mi piacciano molto, ma ciò non toglie che siano ottime corde, su altri strumenti veramente molto belle da sentire, delle Tomastik ho provare le Spirocore, troppo dure e "metalliche per i miei gusti). Hai sentito le Obligato? Le hai provate? Prima di comprarle vorrei sentire le opinioni di chi le ha provate...
Grazie e scusate per l'OT!

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » lunedì 4 maggio 2009, 22:14

No, mi dispiace ma non sono assolutamente una sperimentatrice di corde: è un giochino troppo costoso per le mie finanze.
Dopo aver trovato il settaggio adatto ai miei strumenti (Flexo su due di essi, Spyro su quello da pizzicato) mi sono tenuta quelle: addirittura, la mia muta più nuova ha almeno dieci anni! Cerco di farmela andare bene, finchè regge. Non mi posso permettere di cambiarle di continuo, e sinceramente ci ho fatto concerti anche di recente e nessuno s'è lamentato

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » lunedì 4 maggio 2009, 22:22

Eh si, difatti sperimentare troppo fa molto male al portafoglio (ammazza e quanto costano quattro corde...). Ora che ne ho la possibilità avevo intenzione di acquistare una muta Obligato e per questo volevo chiedere consigli a chi magari l'aveva provata per bene (amici miei contrabbassisti, anche diplomati da anni mi hanno detto che ha un timbro stupendo, molto scuro ma sono di breve durata)...ma queste informazioni di certo non è che mi siano utili piu di tanto!
Va bhe grazie lo stesso Neuma!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10420
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 4 maggio 2009, 22:23

Le foto non permettono di capire bene il tipo di vernice, che comunque non mi sembra di grande qualità, farei una piccola sperimentazione con il consiglio che ti ha dato Neuma su una piccola porzione dei graffi. Se funziona in modo soddisfacente puoi estendere il trattamento a tutta la superficie danneggiata. Altrimenti non resterebbe che il ritocco di vernice vero e proprio, ma è un lavoro lungo e costoso.
andante con fuoco

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » lunedì 4 maggio 2009, 22:26

Quindi se funziona potrei estendere il trattamento a tutta la superficie senza i rischi menzionati da Neuma? (il fatto che il legno vibreà di meno se impregnato d'olio).
Nel caso decidessi di far fare al liutaio un ritocco (molto improbabile però..) i costi quanto sarebbero elevati..? una cifra per intendersi...e il tempo?

Comunque Claudio domani farò delle foto (di giorno) e le pubblicherò, cosi magari ti rendi conto un po!

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » lunedì 4 maggio 2009, 22:43

In attesa di decidere sul da farsi riguardo il mio problema (dopo una spiegazione piu dettagliata dei costi e dei tempi dell'operazione di ritocco della vernice da parte del gentilissimo Claudio),
un altro OT , per evitare di aprire un nuovo post.
Ponticello belga o francese?
Mai nessuno è stato in grado di spiegarmi la differenza (a parte della forma che è chiaramente diversa). Dal punto di vista sonoro?
Grazie!

Avatar utente
neuma
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma » lunedì 4 maggio 2009, 23:51

Il ponte belga dovrebbe consentire un'emissione sonora più pronta ma più secca. Questo naturalmente potendoli paragonarei a parità di qualità del legno, di lavorazione e di adattamento allo strumento...
Non per tutti i ocntrabbassi può dirsi a priori qual'è meglio: bisognerebbe provare.
Per le corde, prova a chiedere a qualche amico che usa le Obligato se te e può passare una mita dismessa: non tutte le qualitò suonano ugualmente bene su due strumenti. Sul mio miglior contrabbasso le Syro erano un disastro spaventoso, sullo strumento di un mio amico (sempre di liuteria) suonavano così bene che non sembravano nemmeno le stesse corde.
Almeno le provi per un po', e le compri solo se la resa ti sembra adeguata alle tue necessità

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » giovedì 7 maggio 2009, 12:56

Ciao!
Sono stato purtroppo fuori casa, e non ho avuto tempo di pubblicare le foto del mio contrabbasso che servivano a Claudio per capire il tipo di vernice. Eccole. Scusate però la cattiva qualità.

http://img13.imageshack.us/img13/6942/79710613.jpg
http://img13.imageshack.us/img13/8431/29109542.jpg
http://img26.imageshack.us/img26/4011/52677066.jpg

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10420
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » giovedì 7 maggio 2009, 13:01

a me sembra gommalacca su legno colorato. Seguirei il consiglio di Neuma, ma prima senti il tuo liutaio, chi meglio del suo costruttore può darti consigli?
andante con fuoco

andrix
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2008, 0:00
Contatta:

Messaggio da andrix » giovedì 7 maggio 2009, 13:42

Certamente. Volevo solo un consiglio da un liutaio competente e praperato quale sei!
Claudio quindi come qualità delle vernice non siamo su livelli alti?

Rispondi