La "pera" di Bocini

Dragonetti e i suoi seguaci.
Rispondi
segidio
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 33
Iscritto il: martedì 15 settembre 2009, 0:00

La "pera" di Bocini

Messaggio da segidio » giovedì 4 settembre 2014, 12:40

Non trovate il contrabbasso "a pera" del grande Alberto Bocini uno splendore dei liuteria?
E' del settecento, non so l' autore, so solo che è di un fascino mostruoso, il culone!
Non ci sono molte notizie in merito: da quel che ho potuto leggere ha le spalle superiori molto strette probabilmente per agevolare il raggiungimento delle note più acute e le spalle inferiori molto larghe per conferire una bella potenza sonora.
Non se ne vedono di contrabbassi a pera molti in circolazione, qualche liutaio però li fa ancora.
Generalmente hanno fondo piatto e sembra siano adatti a qualsiasi genere musicale.
Non so perchè, ma ho notato che vengono utilizzati da mostri sacri, come, a parte lo stesso Bocini, Stefano Scodanibbio e Fernando Grillo (venivano utilizzati negli ultimi due casi, purtroppo).
[/code][/url]

Rispondi