(s)vendo violino Gaibisso fce Alassio 1912

Hai uno strumento da vendere o da fare esaminare? Inserisci qui il tuo annuncio.
Rispondi
gpaolo
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 25 aprile 2011, 0:00

(s)vendo violino Gaibisso fce Alassio 1912

Messaggio da gpaolo » lunedì 5 dicembre 2011, 18:55

Ho deciso di vendere il mio violino, dato che non lo suono da molto e mi dispiace vedere uno strumento pregiato non utilizzato: è un violino Gaibisso G Battista, fece Alassio, anno 1912. Ho il violino con me ormai da più di 20 anni: lo comprò mio padre da un vecchio (a quell'epoca, oramai è defunto...) amico di famiglia che è stato il primo e unico proprietario dello strumento, prima di me. Il violino è in perfette condizioni, l'ho suonato fino a 16 anni, ora ne ho quasi 33, è da un po' che il violino è fermo: così l'ho fatto stimare recentemente qui a Roma dal maestro liutaio Claude Lebet, che dopo averne riconosciuto l'autenticità, lo ha quotato sui 30.000 euro. Data la difficoltà che ho trovato a vendere il violino per quella cifra fino ad ora, sono disposto a cederlo per 18.000 (trattabili).
Sperando che qualcuno sia interessato
saluti

eccius
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 95
Iscritto il: martedì 11 novembre 2008, 0:00
Contatta:

gaibisso

Messaggio da eccius » martedì 6 dicembre 2011, 22:44

Sarebbe forse utile porre a disposizione degli interessati una expertise autorevole, così potrebbe evitare di svendere il suo strumento che mi pare di aver visto su altri siti commerciali.

gpaolo
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 25 aprile 2011, 0:00

Re: gaibisso

Messaggio da gpaolo » martedì 6 dicembre 2011, 23:54

eccius ha scritto:Sarebbe forse utile porre a disposizione degli interessati una expertise autorevole, così potrebbe evitare di svendere il suo strumento che mi pare di aver visto su altri siti commerciali.
Non è autorevole l'expertise del Maestro Liutaio Claude Lebet?

bob75
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 119
Iscritto il: venerdì 26 novembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da bob75 » mercoledì 7 dicembre 2011, 15:39

ehm ehm, la storia recente suggerirebbe un expertise di altri ( magari E.Blot?)
ciao e auguri :-)

gpaolo
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 25 aprile 2011, 0:00

Messaggio da gpaolo » mercoledì 7 dicembre 2011, 15:45

bob75 ha scritto:ehm ehm, la storia recente suggerirebbe un expertise di altri ( magari E.Blot?)
ciao e auguri :-)
Non capisco l'allusione. Mi può spiegare gentilmente che cosa intende dire?
Saluti

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11400
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 7 dicembre 2011, 16:45

per favore messaggi fuori argomento in privato grazie.
andante con fuoco

gpaolo
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 25 aprile 2011, 0:00

Messaggio da gpaolo » mercoledì 7 dicembre 2011, 18:13

claudio ha scritto:per favore messaggi fuori argomento in privato grazie.
Egregio Maestro, la ringrazio per l'intervento, anche perché credo che un messaggio sibillino, che non viene poi spiegato, ma rimane solo allusivo, si collochi puramente sull'ordine del pettegolezzo al limite della diffamazione di un professionista. Con il corollario che il commento sul Maestro Lebet, oltre a danneggiare la sua immagine professionale, danneggia anche la mia remota possibilità di vendere lo strumento: per cui, qualora ci siano notizie delle quali non sono al corrente, chiedo sinceramente delucidazioni in privato.
Cordialmente

nigel
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 27 luglio 2008, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da nigel » mercoledì 7 dicembre 2011, 19:25

è un mondaccio... diciamo che per vendere uno strumento a quella cifra di solito si ritiene necessario una expertise dai soliti nomi noti...

bob75
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 119
Iscritto il: venerdì 26 novembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da bob75 » mercoledì 7 dicembre 2011, 22:02

nessuna allusione. dico solo che volendo vendere BENE un bel violino, magari sarebbe ottimo avere ANCHE un altro expertise. Uno strumento da 30k euros, con 2 expertises invece di 1, attira di piu' ( musicisti o dealers)
tutto qui. solo la mia modesta opinione. 8O
nessuno screditare...ne' tantomeno offendere.
e comunque, non ho mai visto il suo violino, magari un paio di foto ci farebbero contenti su questo sito, ...o no? :D

Avatar utente
talus
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 26 aprile 2008, 0:00

Messaggio da talus » mercoledì 7 dicembre 2011, 22:47

La parola svendere per 18.000 euro per un Gaibisso non e' proprio corretta in quanto in una recente asta a New york un Gaibisso e' stato battuto a13.750 dollari americani ed attualmente a Londra l'autore viene venduto
( non quotato) tra le 10.000 e 15.000 sterline.
Il record personale dell'autore e' di 23.650 dollari.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11400
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » mercoledì 7 dicembre 2011, 23:18

Talus, nelle aste i prezzi valgono fino ad un certo punto, e ben si sa che un prezzo senza un riferimento allo strumento è solo un numero e niente più. Ciò che determina il prezzo, oltre all'autore, è la condizione dello strumento e non c'è niente di più probabile che alcune quotazioni non abbiano superato un certo livello perchè fino a quel momento sono stati messi in commercio strumenti in condizioni medie di conservazione. Oltre a questo bisogna anche considerare che le aste sono frequentate principalmente da commercianti, i quali acquistano sì ai cosiddetti "prezzi d'asta", salvo poi ritrovare quegli stessi strumenti proposti al pubblico dei musicisti a prezzi raddoppiati (se va bene).

E' opportuno avvisare l'autore del messaggio di apertura di questa discussione che questo è un momento piuttosto difficile per vendere, mentre è ottimo per comprare, se non hai particolarmente urgenza lascia passare questa buriana finanziaria e dovresti trovarti bene.
Non so se hai capito l'antifona: tra certificati più o meno discutibili, la necessità di procurarsene uno indiscutibile (ma chi, e quando mai?), i prezzi d'asta che per Gaibisso non vanno oltre 15.000 sterline, insomma se del tuo strumento riesci a racimolare 10.000 euro devi considerarti fortunato. :lol:
Io questo lo dico a tutti coloro che anche in privato mi interpellano per le valutazioni: appena saputo il prezzo li vedi "scappare" fiutando l'affare, salvo poi farsi fregare alla prima occasione. Gli strumenti italiani devono essere venduti a prezzi equi e non devono essere mai e poi mai svalutati.
andante con fuoco

bob75
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 119
Iscritto il: venerdì 26 novembre 2010, 0:00
Contatta:

Messaggio da bob75 » mercoledì 7 dicembre 2011, 23:22

d'accord: infatti non ho idea del valore di un Gaibisso...... almeno non ho mai visto un suo vc....
pero si, sacrosante parole : il momento e' propizio all'acqiesto non alla vendita!

eccius
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 95
Iscritto il: martedì 11 novembre 2008, 0:00
Contatta:

gaibisso

Messaggio da eccius » giovedì 8 dicembre 2011, 0:55

Visto che il tema delle expertise e delle valutazioni mi ha coinvolto in una iniziativa editoriale sottoposta all'esame della critica, osservo che un Gaibisso autentico e di straordinaria qualità può arrivare a 30 mila euro. Ma debbono esistere le due predette condizioni, di cui la prima è senz'altro necessitata. Non entro ovviamente nella discussione sulla autorevolezza dei certificatori perché "in puncto" già mi sono espresso assieme a Marco G. Chiavazza nel libro cui accennavo prima.
Roberto Calvo (Eccius)

Rispondi