Taglio delle effe

Davide Sora, Liutaio in Cremona, e i suoi interessanti video sulla costruzione del violino
Avatar utente
gelido
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 103
Iscritto il: mercoledì 21 dicembre 2016, 0:00

Re: Taglio delle effe

Messaggio da gelido » lunedì 14 agosto 2017, 15:58

davidesora ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 15:49
gelido ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 15:17
Nella liuteria NON esistono "sperimentatori" se non in alcune vaccate senza storia. Esistono "scuole" e in particolare modo nel diciottesimo secolo STILI. Gli stili si formavano in base a tradizioni lavorative consolidate ( a CR ad esempio l'intaglio e la lavorazione del legno). Crededere che ci siano stati innovatori nella liuteria vuol dire non conoscere la storia della liuteria,
Come consideri gli strumenti "long pattern" di Stradivari (forma B lunga), una vaccata senza storia? :D
Anche se devo dire che sono abbastanza d'accordo con quello che dici, ma con qualche riserva.
E che dire del De Munck... o del Pawle

Avatar utente
gelido
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 103
Iscritto il: mercoledì 21 dicembre 2016, 0:00

Re: Taglio delle effe

Messaggio da gelido » lunedì 14 agosto 2017, 16:01

vaccata:


Immagine

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1678
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Taglio delle effe

Messaggio da davidesora » lunedì 14 agosto 2017, 16:31

gelido ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 16:01
vaccata:


Immagine


:D :D :D

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1678
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Taglio delle effe

Messaggio da davidesora » lunedì 14 agosto 2017, 16:42

gelido ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 15:58
E che dire del De Munck... o del Pawle
Mah, tu che dici?
Il De Munck non è male direi, anche se io preferisco un suono più corposo, ma sembra che Steven Isserlis che lo suona ne sia molto soddisfatto e non mi sembra l'ultimo arrivato.
Il Pawle non l'ho mai sentito suonare.
Sicuramente sono comodi da suonare viste le dimensioni ristrette..... :)

Avatar utente
violino7
La Liuteria è la sua Religione.
La Liuteria è la sua Religione.
Messaggi: 3344
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: Taglio delle effe

Messaggio da violino7 » lunedì 14 agosto 2017, 17:04

gelido ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 15:53
Eh... poteri della liuteria. Ormai è diventato il tutto un' "IMHO" :lol:
Su questo sono d'accordo anch'io! :) In liuteria scopro sempre di più delle "verità personali" ed è giusto che ci siano, basta intenderle come tali!
Ma io sono un idealista e mi ostino pur tuttavia a ricercare delle "verità assolute", mi interessano quelle che nessuno può discutere!

Può darsi che mi sbagli! Anche questo è solo un mio parere.:(
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
gelido
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 103
Iscritto il: mercoledì 21 dicembre 2016, 0:00

Re: Taglio delle effe

Messaggio da gelido » lunedì 14 agosto 2017, 17:13

davidesora ha scritto:
lunedì 14 agosto 2017, 16:42


Mah, tu che dici?
Dico che Stradivari era "stretto" poi si è "allargato" e poi ancora di nuovo "ristretto".

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1678
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Taglio delle effe

Messaggio da davidesora » domenica 20 agosto 2017, 0:51

Ho aggiunto un altro video ai link nel primo post di questo topic sul taglio delle effe, relativo alla sgusciatura delle palette inferiori, che avviene in un secondo momento a cassa chiusa.
Anche se non strettamente correlato con il taglio delle effe ma più alla lavorazione della sguscia e della bombatura, mi è sembrato logico inserirlo qui come completamento della serie.

https://www.youtube.com/watch?v=_g5JDcfYS2o

Arca
Violinaro
Violinaro
Messaggi: 262
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Re: Taglio delle effe

Messaggio da Arca » domenica 20 agosto 2017, 21:23

Bel video anche questo, grazie
Alessandro Mattei

Rispondi