Giovanni Allevi - no concept

Per discutere dei vostri dischi preferiti.
Avatar utente
Lore75
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 373
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 0:00
Località: tra Firenze e Siena
Contatta:

Giovanni Allevi - no concept

Messaggio da Lore75 » venerdì 8 giugno 2007, 8:43

Giovanni Allevi, no concept
Un bel disco, molto rilassante, suonato molto bene.

Di seguito ci sono le mie impressioni all'ascolto. Come sempre, ho fatto volare la mia fantasia... :D

1- Go with the Flow
Andare trascinati dalla vita. La vita, in tutte le sue manifestazioni. E' un fiume che scorre, che ci fa cambiare, crescere, divenire. Questo ci sento. E' un fiume che non si può arrestare, ma solo discendere.

2- Ciprea
La ciprea è una conchiglia, un mollusco marino.
C'è una spiaggia deserta, e sulla riva sabbiosa c'è un pianoforte. E' lui, Allevi, che suona.
Mentre il sole si riflette sulle onde, formando tante piccole scaglie luminose, sempre uguali e sempre diverse. Il mare, con le sue onde che si frangono sulla spiaggia, ogni tanto regala conchiglie che deposita sulla sabbia. Conchiglie colorate.

3- Come sei veramente
Una donna dal carattere complicato, ma dietro al quale si cela un'anima sensibile.
Frasi in tonalità minore, come pennellate di malinconia che un pittore ubriaco ha steso, alla fine, sulla sua opera migliore.
Chissà dove sei, adesso. Sperduta in mezzo al mare, forse. Ma so che non affonderai.

4- Prendimi
Una corsa di gioia in un prato. Voglia di giocare. Voglia di essere liberi, dalle responsabilità.
Liberi ancora una volta, liberi di esprimere noi stessi, la nostra creatività nei sentimenti.

5- Ti scrivo
Mancano le parole a questo brano. Io ci sento qualcosa del tipo:
-vedi, ti sto componendo una canzone che parla di te. Così tutte le volte che la ascolterai, ti ricorderai che io ci sono, e sarà come se fossi con te.

6- Regina dei cristalli
Una melodia costruita su una sonorità che mi ricorda la musica di autori russi, tipo qualche pezzettino pianistico di Shostakovic. :roll: La sonorità, l'andamento, sono quasi una piccola marcia. Deliziosa.

7- Ossessione
Un uomo in un vortice d'acqua, che lotta per restare a galla, nei flutti di un mare che talvolta, ma solo talvolta, si può trasformare in un mostro che inghiotte, un mostro che ti succhia la vita. :x

8- sospeso nel tempo
Accordi vagamente dissonanti ci trasportano in una dimensione fuori dallo spazio e dal tempo.
Un luogo dove il tutto si fonde con il nulla. Dove essere e non essere sono la stessa cosa.

9- le tue mani
Non riesco ancora a trovare un senso in questo brano. Veramente. 8O

10- qui danza
Sembra un brano jazz, o forse ragtime... Della serie: quando non sai cos'è, allora è jazz! Ben fatto, molto divertente. :wink:

11- Notte ad Harlem
Una frase semplice ripetuta più volte introduce in un'atmosfera molto semplice, intima.
E' notte, una strada deserta è illuminata dalla gialla luce dei lampioni. Ci sono alberi, lungo la strada, con la chioma mossa debolmente dal vento, un vento tiepido. La città si stende a perdita d'occhio dietro alla strada, tante piccole luci accese nella notte, finestre dietro alle quali il tempo scorre in una dimensione diversa da ciò che vive fuori. La città nella notte.

12- pensieri nascosti
Molto simile al brano n.5, almeno per le impressioni che mi provoca. Una canzone senza parole, ma ispirata sicuramente a una donna, che il compositore cerca di raggiungere con la sua musica.
Mi auguro che ci sia riuscito.

13- Breath (a meditation)
Arpeggi fatti risuonare, creano un'atmosfera da vera meditazione. Le note rendono gli accordi né maggiori, né minori, è questo il segreto. 8)
Il suono ci solleva, riempie l'aria e ci fa prendere il volo, portandoci lontano lontano.
E' un viaggio attraverso la mente.
Un viaggio che ci trasporta in qualsiasi parte vogliamo andare, in qualsiasi luogo si voglia raggiungere.
"Vola solo chi osa farlo." (L. Sepulveda)

Avatar utente
MCR
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 311
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 0:00

Messaggio da MCR » venerdì 8 giugno 2007, 12:45

:o :lol: COmunque mi piace moltissimo Giovanni Allevi, ho omprato due dei suoi dischi: Joy e 13 Dita. Pensavo un giorno di farne una recensione, ma pensavo che non ne sarei mai stato in grado... Comquneu complimenti per la fantasia :wink:.
Volevo poi dire che, secondo me, Allevi riesce a comporre e suonare musica che ti prende così tanto da non potere non trovarci qualcosa dentro. Io del disco no concept ho ascoltato come sei veramente: fantastica, poi i pedali del piano li usa sempre al momento giusto. 8)

Avatar utente
Lore75
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 373
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 0:00
Località: tra Firenze e Siena
Contatta:

Messaggio da Lore75 » venerdì 8 giugno 2007, 13:17

MCR ha scritto::o :lol: Comunque mi piace moltissimo Giovanni Allevi, ho comprato due dei suoi dischi: Joy e 13 Dita. Pensavo un giorno di farne una recensione, ma pensavo che non ne sarei mai stato in grado... Comunque complimenti per la fantasia :wink:.
Grazie! :)
Potresti provare adesso a farne una recensione, no?
"Vola solo chi osa farlo." (L. Sepulveda)

Avatar utente
MCR
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 311
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 0:00

Messaggio da MCR » venerdì 8 giugno 2007, 23:14

non ho molta fantasia... comunque, appena mi libero dalla scuola mi metto all'opera :D

Avatar utente
clausci
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 97
Iscritto il: mercoledì 6 giugno 2007, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Re: Giovanni Allevi - no concept

Messaggio da clausci » sabato 9 giugno 2007, 13:46

Lore75 ha scritto:Giovanni Allevi, no concept

10- qui danza
Sembra un brano jazz, o forse ragtime... Della serie: quando non sai cos'è, allora è jazz! Ben fatto, molto divertente. :wink:

oggetto : Giovanni Allevi-No Comment.

Guarda non voglio essere polemico pero anche il jazz no dai...
Allevi è un semplice musicista pop, a me non piace ma fa della buona musica pop a mio avviso.
Non fraintendere la frase che tu hai citato dal Pianista sull oceano , quella si riferisce al fatto che il tizio stava improvvisando e non sapeva neanche lui che cosa stava suonando. Allevi non improvvisa mai e lo dice lui stesso, cmnq mi pare un personaggio fin troppo discusso e non mi va di accanirmici...gli farei solo pubblicità... l importante è dire le cose come stanno : NON é JAZZ ( manco de notte colla luna piena ! :D )

Avatar utente
MCR
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 311
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 0:00

Messaggio da MCR » sabato 9 giugno 2007, 14:41

io lo ascolto molto volentieri e a mio parere è anche molto bravo a suonare il pianoforte. non è da scartare. :D

Avatar utente
andrea69
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 811
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2005, 0:00

Messaggio da andrea69 » sabato 9 giugno 2007, 16:52

io non l'ho mai ascoltato, qualcuno (penso siano comunque esagerazioni) lo ha paragonato a Mozart, è stato pubblicizzato in mille salse in tutte le città d'Italia (l'ho trovato a Milano, come a Padova, a Vicenza, ad Asti, a Potenza e via dicendo)...ma allora spiegatemi come mai tutti i miei amici pianisti e jazzisti, nessuno escluso, ne dicono peste e corna... :?: :?: :?: :?: :?:
Come dice clausci potrebbe esser per questo: è un pianista pop (con tutti i limiti che il pop comporta), ne classico e ne jazz...

Avatar utente
MCR
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 311
Iscritto il: lunedì 13 novembre 2006, 0:00

Messaggio da MCR » sabato 9 giugno 2007, 22:33


Avatar utente
Lore75
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 373
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 0:00
Località: tra Firenze e Siena
Contatta:

Re: Giovanni Allevi - no concept

Messaggio da Lore75 » lunedì 11 giugno 2007, 8:36

clausci ha scritto:Non fraintendere la frase che tu hai citato dal Pianista sull' oceano , quella si riferisce al fatto che il tizio stava improvvisando e non sapeva neanche lui che cosa stava suonando. Allevi non improvvisa mai e lo dice lui stesso, cmnq mi pare un personaggio fin troppo discusso e non mi va di accanirmici...gli farei solo pubblicità... l importante è dire le cose come stanno : NON é JAZZ ( manco de notte colla luna piena ! :D )
Ok, mi fa piacere sentire il commento di qualcuno più esperto di me, e soprattutto ferrato sul jazz, cosa che io non sono per niente...! :D
"Vola solo chi osa farlo." (L. Sepulveda)

Avatar utente
Diapason79
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 642
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da Diapason79 » venerdì 19 ottobre 2007, 10:39

Ho comprato 13 dita di Allevi 8)
Credo che quando qualcuno riesce ad avvicinare la gente ad una musica diversa da quella commerciale e senza spessore che si sente in giro (e non faccio nomi così non offendo nessuno :wink: ) sia comunque una grande cosa.
A me personalmente il disco è piaciuto molto e non l'ho trovato pop.
Parto poi dal presupposto, mi rendo conto soggettivo, di non voler per forza "affibbiare" un'etichetta alle cose, in particolare ad un'arte tanto bella quanto sfuggente ed emozionante, in evoluzione e poliedrica come la musica.
Mi emoziona l'idea forse romantica forse no di un ragazzo come tanti che ascolta per caso uno come Allevi e finisce per appassionarsi a Bach e alla musica sinfornica, a qualcosa di diverso, ai mille modi di creare e di ascoltare contro la piattezza che ci riserva l'ascolto passivo.
Una sorta di trasposizione in musica della biodiversità :wink:
Ciao a tutti e Buon ascolto attivo! 8)

Avatar utente
Esteban86
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 676
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 0:00
Località: Basilicata (la regione dimenticata)
Contatta:

Messaggio da Esteban86 » lunedì 7 gennaio 2008, 1:11

io so che allevi farà un tour con i Berliner (se non lo ha già fatto)
quindi............bè caro clausci i Berliner non vanno a suonare con i pappamolle o gli sconosciuti....

Avatar utente
clausci
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 97
Iscritto il: mercoledì 6 giugno 2007, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da clausci » lunedì 7 gennaio 2008, 1:53

Esteban86 ha scritto:io so che allevi farà un tour con i Berliner (se non lo ha già fatto)
quindi............bè caro clausci i Berliner non vanno a suonare con i pappamolle o gli sconosciuti....
ma mi stai rispondendo a cosa?
hai letto il mio messaggio?
per me Allevi puo suonare anche con il piu super del pianoforte, la sua musica continua a non essere Jazz ma manco da lontano senza occhiali, e tantomeno il nuovo Mozart...pffff
ma scusa poi di grazia esteban, che ragionamenti fai?
allora se una cosa è ben patinata accanto a nomi altisonanti la diamo per buona?
andiamo bene...

Edit: tra l altro la tua uscita è ancora piu gratuita perche è chiaro ai piu che Allevi non è uno sconosciuto, sul pappamolle non saprei dire :D io quando l ho provato ad ascoltare mi sono cascate...diciamo le braccia :lol:

Avatar utente
Esteban86
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 676
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 0:00
Località: Basilicata (la regione dimenticata)
Contatta:

Messaggio da Esteban86 » lunedì 7 gennaio 2008, 10:22

bè.....io non penso sia un musicista pop.......
la sua musica è abbastanza complessa (armonicamente e melodicamete) per essere un semplice pop.
Io penso che sia un pò come Einaudi......musica classica cpntemporanea.......paragonarlo a Mozart anche a me sembra esgerato.....Mozart è Mozart, Allevi è Allevi.
Punto.

Avatar utente
clausci
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 97
Iscritto il: mercoledì 6 giugno 2007, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da clausci » lunedì 7 gennaio 2008, 19:10

Esteban86 ha scritto:bè.....io non penso sia un musicista pop.......
la sua musica è abbastanza complessa (armonicamente e melodicamete) per essere un semplice pop.
complessa eh?....armonicamente e melodicamente?...meglio che non mi esprimo...
Esteban86 ha scritto: Io penso che sia un pò come Einaudi......musica classica cpntemporanea.......paragonarlo a Mozart anche a me sembra esgerato.....Mozart è Mozart, Allevi è Allevi.
Punto.
appunto, se Allevi ed Enaudi sono la musica classica contemporanea, dio ce ne scampi :lol:

per fortuna mi dicono che non è cosi [/b]

Avatar utente
Esteban86
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 676
Iscritto il: sabato 23 giugno 2007, 0:00
Località: Basilicata (la regione dimenticata)
Contatta:

Messaggio da Esteban86 » martedì 8 gennaio 2008, 10:58

esprimiti esprimiti pure...............ma parlandoci chiaramente hai mai ascoltato seriamente qualcosa di suo? Cioè.......brani del tipo "come si veramente" o anche un' altro che mi piace si chiama "L' orgoglio degli dei" non mi sembrano poi così banali come tu descrivi...............poi magari te sai comporre qualcosa di meglio.....

Rispondi