Il Portale del Violino, by Claudio Rampini Liutaio Forums-viewtopic-LEGNAME PER UN VIOLINO
Search
Topics
  Create an account Home  ·  Topics  ·  Downloads  ·  Your Account  ·  Submit News  ·  Top 10  
Menu
  • Home
  • Archivio Articoli
  • Cerca nelle News
  • Chat
  • Content
  • Downloads
  • FAQ
  • Forums
  • Il Tuo Account
  • Links
  • Lista Utenti
  • Messaggi Privati
  • Recensioni
  • Scrivici
  • Segnala ad un Amico
  • Sondaggi
  • Statistics
  • Top 10

  • Links Diretti






    Musicherie.com

    www.musicherie.it


    Info
    Benvenuto, Anonymous
    Nickname
    Password
    (Registrare)
    Iscrizione:
    più tardi: EmanFaggion
    News di oggi: 1
    News di ieri: 0
    Complessivo: 4573

    Persone Online:
    Visitatori: 49
    Iscritti: 2
    Totale: 51

    Online ora:
    01 : claudio
    02 : 1972pianoman

    Google AdSense

    Lingua



    Statistiche

    32873010
    pagine viste dal Maggio 2004

    Il Portale del Violino :: Leggi argomento - LEGNAME PER UN VIOLINO
     FAQFAQ   CercaCerca   GruppiGruppi   ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    LEGNAME PER UN VIOLINO
    Vai a 1, 2  Successivo
     
    Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Violini
    Precedente :: Successivo  
    Autore Messaggio
    metallofono
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Aug 20, 2008
    Messaggi: 255
    Residenza: Sicilia

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 18:41    Oggetto: LEGNAME PER UN VIOLINO Rispondi citando

    Sono stanco di sentire panzane da alcuni miei conoscenti liutai,che,parlando delle loro opere.la sparano grossa sulle cifre spese per i legni.Spesso esorbitanti e che,a volte superano i 500 euro.Anche considerando la bellezza di alcuni strumenti molto ricche di marezzature,secondo me è una esagerazione.
    Mi rivolgo principalmente ai liutai presenti in questo forum,per domandare:
    Quanto puo costare il legno per realizzare un violino?
    Nella migliore qualita?
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    yidaki
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Jan 23, 2009
    Messaggi: 239
    Residenza: Roma

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 20:26    Oggetto: Rispondi citando

    ....bella domanda Metallofono...! Quindi mi associo: ora siamo in due a chiedere la stessa cosa...
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    neuma
    La Liuteria è la sua Religione.
    La Liuteria è la sua Religione.


    Registrato: Oct 05, 2006
    Messaggi: 1540
    Residenza: Piemonte

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 21:13    Oggetto: Rispondi citando

    Non ho mai comprato tagli per un violino, ma alcuni anni fa ero con un amico liutaio alla fiera di Cremona, e mi ricordo che aveva pagato tranquillamente 400 € per un fondo grezzo da violoncello (solo il fondo!!!), pur essendo cronicamente "pelato come un gatto in chiesa" sul piano economico, e non avendo ancora un cliente per quello strumento.
    Poche settimane fa ho comprato una fornitura di legname per una arpa da grembo, e mi son partiti oltre 500 euro (si tratta di normale ciliegio, bello e ben stagionato, ma pur sempre ciliegio): i prezzi son quelli.

    Fate voi....
    _________________
    ** ...qui la mia fotogallery
    Top
    Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
    metallofono
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Aug 20, 2008
    Messaggi: 255
    Residenza: Sicilia

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 22:31    Oggetto: Rispondi citando

    grazie Neuma,ma con un fondo di violoncello fai il fondo a tre o quattro violini!!!
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    BillyBallo
    garzone di bottega
    garzone di bottega


    Registrato: Apr 13, 2009
    Messaggi: 3

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 22:32    Oggetto: Rispondi citando

    vai sul sito di Rivolta e fatti un idea da solo Shocked io so solo che sto diventando povero per comprare attrezzatura e legni Sad
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    metallofono
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Aug 20, 2008
    Messaggi: 255
    Residenza: Sicilia

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 22:36    Oggetto: Rispondi citando

    ma ci saranno diversi fornitori di legname no?
    Hanno tutti gli stessi prezzi? non vi è concorrenza in questo settore?

    Mi limito solo a chiedere,come avrai capito dal mio post, a chi è "dentro".
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    claudio
    Liutaio
    Liutaio


    Registrato: May 15, 2004
    Messaggi: 9287
    Residenza: Castel Madama

    MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 22:54    Oggetto: Rispondi citando

    Diciamo che per un pezzo di acero bellissimo si possono spendere dai 100 ai 300 euro. Ci sono anche pezzi che vengono venduti a prezzi superiori perchè oltre la bellezza viene assicurata anche la stagionatura, ma io ho sempre preferito stagionare personalmente i miei legni.
    Di seguito un eccellente esempio di acero fiammato:

    _________________
    andante con fuoco
    Top
    Profilo Invia messaggio privato HomePage
    yidaki
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Jan 23, 2009
    Messaggi: 239
    Residenza: Roma

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 4:24    Oggetto: Rispondi citando

    ....a proposito di stagionatura Claudio, esiste un modo per capire se il legno è stato stagionato naturalmente o con qualche sistema più "sbrigativo"?
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    famar
    Liutaio Errante
    Liutaio Errante


    Registrato: Aug 13, 2008
    Messaggi: 798
    Residenza: Roma

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 10:38    Oggetto: Rispondi citando

    La mia esperienza è un po' diversa. L'altr'anno a Tesero Val di Fiemme sono andato ad una segheria di legname per liuteria. Con 45 euro ho preso tavola armonica, fondo e fasce di terza scelta (discretamente fiammate scegliendole un po') zocchetti, catena anima etc. Credo che raddoppiando la cifra si acquisti qualcosa di molto bello senza andare rovinati. Certo che un liutaio che volesse aumentare i tempi di stagionatura dovrà mettere in magazzino molto legno e quindi la spesa iniziale diventa veramente consistente considerando anche il capitale immobilizzato per vari anni. Se poi consideriamo il legno per strumenti tipo violoncello le cifre divengono esponenziali. Però la cifra messa in ballo per un legno di buona qualità non mi è sembrata esagerata.
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    metallofono
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Aug 20, 2008
    Messaggi: 255
    Residenza: Sicilia

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 11:48    Oggetto: Rispondi citando

    il liutaio che mi ha venduto il mio ultimo acquisto,mi ha detto di aver speso per la sua realizzazione 1200 euro.si tratta di legno veramente bello,con un fondo assolutamente particolare.Allora dovrei crederci?
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    claudio
    Liutaio
    Liutaio


    Registrato: May 15, 2004
    Messaggi: 9287
    Residenza: Castel Madama

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 12:48    Oggetto: Rispondi citando

    Metallofono, i prezzi dei legni dei violini possono variare tantissimo a parità di qualità. Un legno marezzatissimo lo puoi trovare a 70 euro, come pure a 600. Si può arrivare bene alla spesa di 1200 euro, ma questo non riguarda solo l'acquisto del legno, ma anche montature particolari che possono far lievitare il costo ben oltre i 1200 euro. Ad esempio ho sentito parlare di piroli intagliati a mano che con la cordiera possono arrivare a costare anche 1500 euro e più:



    Ovviamente il costo dei materiali con cui è costruito uno strumento non è ovviamente indicativo della buona qualità del suono. Io che sono sempre stato una specie di "iconoclasta" per necessità, ho sempre sostenuto che uno strumento deve suonare bene anche con legno da 20 euro (fondo, tavola, manico e fasce comprese). A suo tempo ho anche costruito il cosiddetto "calimero", fatto con legno veramente brutto e pieno di nodi, ma è stato subito acquistato e anche pagato piuttosto benino.
    Nella foto un esemplare del "Messia" stradivariano nell'interpretazione di Luca Salvadori.
    _________________
    andante con fuoco


    L'ultima modifica di claudio il Gio Apr 16, 2009 17:17, modificato 3 volte
    Top
    Profilo Invia messaggio privato HomePage
    yidaki
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Jan 23, 2009
    Messaggi: 239
    Residenza: Roma

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 12:53    Oggetto: Rispondi citando

    yidaki ha scritto:
    ....a proposito di stagionatura Claudio, esiste un modo per capire se il legno è stato stagionato naturalmente o con qualche sistema più "sbrigativo"?


    ....Ho da poco parlato con un amico che è molto più addentrato di me in materia che mi ha chiarito esaustivamente la questione! grazie comunque.......
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    metallofono
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Aug 20, 2008
    Messaggi: 255
    Residenza: Sicilia

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 14:19    Oggetto: Rispondi citando

    OK!! Claudio,se ho ben capito si gioca tutto sull'onesta del liutaio.Daccordissimo con te che non è il legno particolarmente bello a fare il suono.Ho visto strumenti veramente "poveri" suonare splendidamente.
    Bellissimi quei piroli della tuo foto!!! sono delle chicche!!
    Naturalmente costeranno parecchio essendorealizzati a mano e andrebbero,a mio parere,montati su strumenti degni di nota,riguardo alla resa sonora.
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    claudio
    Liutaio
    Liutaio


    Registrato: May 15, 2004
    Messaggi: 9287
    Residenza: Castel Madama

    MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 16:45    Oggetto: Rispondi citando

    yidaki ha scritto:
    yidaki ha scritto:
    ....a proposito di stagionatura Claudio, esiste un modo per capire se il legno è stato stagionato naturalmente o con qualche sistema più "sbrigativo"?


    ....Ho da poco parlato con un amico che è molto più addentrato di me in materia che mi ha chiarito esaustivamente la questione! grazie comunque.......

    Non so se le mie nozioni sono le stesse del tuo amico, ma per quel che ne so il legno stagionato artificialmente in genere assume colorazioni più rossastre o grigiastre.
    _________________
    andante con fuoco
    Top
    Profilo Invia messaggio privato HomePage
    yidaki
    Violinaro
    Violinaro


    Registrato: Jan 23, 2009
    Messaggi: 239
    Residenza: Roma

    MessaggioInviato: Ven Apr 17, 2009 4:49    Oggetto: Rispondi citando

    claudio ha scritto:

    Non so se le mie nozioni sono le stesse del tuo amico, ma per quel che ne so il legno stagionato artificialmente in genere assume colorazioni più rossastre o grigiastre.


    Colore a parte, mi ha spiegato che in genere le "sfumature" di un fondo fiammato stagionato naturalmente tendono a esser più nette, tenendo sempre in considerazione la qualità del legno in questione, dopodichè, avendo modo di esaminare il legno smontando il violino (che so per eseguire una riparazione...) scavando anche una minima porzione ci si può accorgere dell'uniformità dei "disegni" del legno, se cambiano repentinamente dalla superfice agli strati sotto c'è qualcosa che non và...
    In ogni caso è bello poter aver occasione di parlare "dal vivo" con qualcuno che ha più esperienza....la trasmissione orale, avendo l'interlocutore davanti in carne e ossa, è davvero unica. Con lo strumento davanti mi ha spiegato tanti "dettagli" che ignoravo completamente....anche se ovviamente nel mio caso è facile, visto che sono davvero agli inizi col violino...!
    Top
    Profilo Invia messaggio privato
    Mostra prima i messaggi di:   
    Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Violini Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
    Vai a 1, 2  Successivo
    Pagina 1 di 2

     
    Vai a:  
    Non puoi inserire nuovi argomenti
    Non puoi rispondere a nessun argomento
    Non puoi modificare i tuoi messaggi
    Non puoi cancellare i tuoi messaggi
    Non puoi votare nei sondaggi

    Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
    Forums ©

     



    PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.